giovedì 6 dicembre 2007

Blogger mostruosi


Mastella non è l'unico uomo pubblico che ha avuto l'ardire di aprire un blog. Ultimamente altre stelle del panorama politico italiano rifulgono di splendore in rete.Stiamo parlando di:

Gianfranco Micchicè
(indirizzo blog: http://www.gianfrancomicciche.net/)

Carlo Giovanardi
(indirizzo sito ufficiale: http://www.carlogiovanardi.it/)

Vittorio Craxi detto Bobo
(indirizzo blog: http://www.bobocraxi.it/)


Purtroppo ci siamo accorti che questi diari online ricevono poche visite e pochi commenti. Ci piacerebbe tanto contribuire a dare loro più visibilità. Che ne dite di lasciare voi un attestato di stima nei confronti di questi gentiluomini, magari citandoci per fargli sapere quanto gli vogliamo bene? Siamo sicuri di fare loro una gradita sorpresa. Ci aiutate?

Ok, ma prima di scrivere ai nostri eroi aspettate un momento e date un'occhiata qui sotto, magari solo per rinfrescarvi la memoria ed ispirarvi per scrivere ai nostri amici.

Miccichè, attuale Presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, oltre ad essere famoso per avere perennemente stampata sulla faccia un'espressione da pitbull rognoso ed uno sguardo che sembra dire: "ma che cazzo guardi? Stammi lontano o ti sfascio!", ce lo ricordiamo per le sue note vicende legate ad una polverina bianca che ultimamente va per la maggiore. Per carità, lui non è uno spacciatore, lui è (o era, forse ha smesso) un semplice "assuntore di cocaina", per usare le sue parole. Non a caso quando ricopriva l'incarica di Viceministro delle finanze si faceva mandare il pusher direttamente al suo ufficio del ministero (leggete qui).
Per non parlare poi delle sue felicissime uscite riguardo il nome dell'aeroporto di Palermo, il Falcone-Borsellino: parole memorabili ! Ce ne fosse di gente in gamba come lui!

Passiamo ora a Carlo Giovanardi detto il Barbagianni a causa delle considerevoli dimensioni del suol gozzo ed alla tipica espressione da morto di sonno che ne caratterizza la figura. Il buon Carlo in questi giorni è indeciso, non sa se ricollocare il suo regale deretano nel nuovo partito del Silvio o se rimanere a rompere le scatole a Pierferdy. Chissà che fine farà il nostro caro dipendente. Oops, è vero, Carletto non ama essere definito dipendente perchè lui sostiene di dover rispondere solo ai suoi elettori. C’è voluto un comico per spiegargli che la Costituzione dice un’altra cosa al riguardo. Avrà capito? Chiedeteglielo voi direttamente scrivendo al suo sito. A noi non ha risposto ma magari con i nostri amici lettori il Barbagianni si dimostrerà più disponibile. Per comunicare con lui cliccate qui.

Last but not least: Bobo Craxi. Bobo ha un soprannome simpatico, peccato che non abbia niente in comune con il personaggio di Staino, se non il fatto di essere una caricatura umana. Il primogenito di Bettino non si è ancora distinto particolarmente per azioni degne di nota. Praticamente è un ectoplasma. Però evitate di fare debiti con lui. Su queste cose non è molto affidabile. Guardare per credere.


17 commenti:

Anonimo ha detto...

non dimenticate il blog di paola binetti! http://paolabinetti.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

FARESTI BENE A RIFLETTERE SULLE PAROLE DELLA CONCLUSIONE DELL'ARTICOLO DI CUI CONSIDERE SOLO IL TITOLO: E anche Miccichè - aggiunge il "Foglio" riferendo le parole del viceministro - "fino a qualche anno fa era un ragazzo della Palermo bene, con i suoi vizi e le sue virtù, con le sue esuberanze e le sue debolezze. Ora a 40 anni è un deputato, un viceministro". E quando gli chiedono se adesso si è dato "uno stile di vita", Miccichè risponde: "Eccome se me lo sono dato. Ho imposto alla mia vita privata confini certi ed invalicabili. Non solo i confini del lecito, che a volte possono risultare persino troppo esigui, ma soprattutto quelli della decenza".

L'INDOLENTE

Anonimo ha detto...

Ragazzi, se provate a chiedere a MiccichÈ della droga vi censura! Io l'ho fatto e dopo 5 minuti il commento è stato cancellato. Propongo un bombardamento di commenti sull'argomento cocaina!

filippo ha detto...

sicuramente qui si internet troveranno pane per le loro dentiere , qua possiamo parlare anche noi.

Diadorim Riobaldo ha detto...

Anonimo delle 9.18, ti faccio notare che lo spiacevole episodio riguardante Miccichè ed il pusher Martello risale al settembre 2002. Non mi pare quindi che il signor Miccichè abbia abbandonato "i vizi e le virtù" di quando era un ragazzo della Palermo bene. Concludo dicendo che in altri paesi i deputati sono costretti ad abbandonare la politica se si dimenticano di pagare una multa o di versare una mensilità di contributi alla colf. Da noi puoi anche farti portare la cocaina al ministero e non succede niente. Scusami se ancora non ho perso la voglia di indignarmi.

Pablo ha detto...

come sempre...non mi meraviglia più niente...il servizio delle iene qualcuno se lo ricorda? quello del droga test in parlamento... se entrassero dei cani a montecitorio, questi uscirebbero storditi...

Anonimo ha detto...

I commenti su BoBo vengono censurati

Simon ha detto...

Sono Siciliano.
Sono indignato dei politici che governano la mia regione, dal primo all'ultimo.
La mafia mi fa schifo. Ma la mafia è sempre al governo.
Sono cresciuto sperando che con la morte di Falcone e Borsellino qualcosa potesse cambiare. Invece la volontà politica ha fatto in modo che ciò non accadesse.
La frase di MIcciché sul nome dell'aeroporto non mi sembra solo fuori luogo, ma è anche un segno di stupidità.
Sono appena andato sul sito di Miccichè e onestamente passa la voglia si scrivere un messaggio sul suo blog. Ogni messaggio considerato "offensivo" è cancellato dicendo che potrebbero esserci anche ripercussioni legali. Come vi potete immaginare tutto ciò è una garanzia di pluralismo: Micciché sei bravo, bello e buono, ti adoro, il tuo sito è magnifico, grazie per essere venuto vicino a casa mia l'altro giorno..etc.etc...ridicolo...
il peggio di tutti è un messaggio che dice: "Per fortuna che è stato cancellato il messaggio di prima, che era veramente volgare e provocatorio.Complimenti ai gestori del blog, avete fatto bene".

Che tristezza.

Anonimo ha detto...

quei tre sono il 'nulla' rispetto al mitico blog del sen.guzzanti!

da schiuma alla bocca!

URIEL ha detto...

Clem Clem rifatti il trucco che arriva il vento codesta settimana

ANONIMO PREOCCUPATO ha detto...

Ecco cosa dice Sonia : per lei, come per tutti noi, vale veramente la pena!

http://www.ammazzatecitutti.org/editoriale/appello-per-il-pm-luigi-de-magistris-andiamo-a-roma-il-17-dicem-4.php

Anonimo ha detto...

che tristezza infinita...

Luca da PG

Anonimo ha detto...

Depauperante!
:-/

Anonimo ha detto...

Avrei una proposta. In caso passasse una qualche forma di sbarramento e riuscissimo a liberarci del Ceppalonico direi di fargli pagare il conto! Una bella class action a sottoscrizione con cui si paga un pool dei migliori avvocati del paese per portare il Ceppalonico (& family) in tribunale e togliergli TUTTO QUELLO CHE SI E' RUBATO. Mi piacerebbe vederlo finire l'esistenza in una casa popolare con la pensione minima...

zorro

Alessio ha detto...

Gli fate un grossissimo favore linkandoli, la prossima volta magari scrivete l'indirizzo del sito senza il link...

Sebastian ha detto...

anche quello dell'illustruissimo onorevole senatore Sergio de gregorio

enzo ha detto...

Ho appena finito di commentare sul blog di Miccichè e Craxi, fra 5 minuti sparirà sicuramente!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker