giovedì 26 giugno 2008

Il grande timoniere Berluscao


Mao Tze Tung è passato (assai negativamente direi io) alla storia anche per le celebri frasi contenuto nel famigerato libretto rosso. Una di queste recitava: "Colpirne uno per educarne cento". Direi che per il nostro grande timoniere Berluscao lo slogan potrebbe essere declinato così: "Bloccare centomila processi per salvare uno."

E quindi, in attesa dell'indulto reloaded che ci stanno per rifilare giù per il gozzo, non ci resta che ascoltare, finché ancora potremo, le ultime vergognose intercettazioni tra i servi ed il padrone. Padrone anche delle istituzioni a quanto pare.

6 commenti:

Mark ha detto...

Carissimo Diadorim,

ti ringrazio della mail: leggerla è stato un vero piacere.

Ti ripeto e confermo che ormai familiari ed amici si nutrono avidamente dei lucidissimi e simpatici spunti proposti dal "mastellatiodio".
I tuoi post, mai volgari o aggressivi, ma costantemente zeppi di riferimenti concreti e tangibili (come i video o i link agli articoli esterni) sono ormai un must anche per uomini come mio padre che da sempre hanno considerato il TG come Imparzialissimo ed Incorruttibile Depositario del Verbo; in altre parole se il busto di turno aprisse con un "Buongiorno, il mare è arancione" mio padre andrebbe alla finestra, darebbe un'occhiata giù (abitiamo su una scogliera) e commenterebbe "sì, in effetti, guardando bene...".

Ma questo fino a poco tempo fa. Adesso lui e molti altri hanno scoperto il grandissimo potere dei media. Hanno scoperto il signifficato di libera informazione. La possibilità di sentire 2 o più campane ed usare quel filtro intellettivo che la trash-TV vorrebbe azzerare. Grazie a Diadorim hanno capito che il potere mediatico vuole gente inerme, beatamente contenta di ricevere chiacchiere, culi, bugie e gossip.
Dopotutto, come si dice? Beati gli idioti, che vivono ignari e spensierati. E' chi pensa e vuole ribellarsi che perde sonno, salute e fegato.

Ti chiediamo di non mollare: inorgoglisciti per gli insulti e minacce (quand'è che insulto o aggredisco? Quando non ho altre cartucce e sono spalle al muro), non perdere mai la fiducia e l'ardore: siamo consapevoli di essere pochissimi "critici" in una Raccoon City di zombie televisivizzati ma siamo fieri anche di questo, in fondo: un'elìte, come mi scrivevi. Ebbene sì. Certo, il sogno è di essere massa, ma spesso commettiamo l'errore di sopravvalutare il cittadino medio, in realtà dotato di un'istruzione modesta ed approssimativa. Non siamo cittadini medi. E non pretendiamo di avere Ragione, o di perseguire il Giusto. Siamo semplicemente portatori di idee anti-conformistiche e amiamo condividerle.

Ecco il motivo per cui, nonostante il potere televisivo stia a quello di Internet come l'elefante alla formica, ti chiediamo di non mollare.
Il tuo blog, come quello di Travaglio, di grillo ed altri rappresentano molto per chi condivide questa linea di pensiero.

Grazie al link nel tuo post molti potranno ascoltare la voce del premier che smercia prostitute d'alto borgo per andare al potere. E le penose e risibili affermazioni alla Confesercenti (con bella chiosa di fischi plateali), il modo con cui sta "risolvendo" la crisi rifiuti nel Campano...eh, la carne al fuoco non manca, venghino, signori, venghino...il divertimento è appena cominciato...e tu vorresti scoraggiarti proprio ora?


Un abbraccio da Capri
Mark

the postman ha detto...

se niente è più nascosto di quanto è manifesto mentre la
sicilia è 100per100 PDL il calvaliere governa il paese col panama bianco.
misteri della mafia.

QUIALATRILIBERA ha detto...

Internet e un mezzo indispensabile per divulgare liberamente il proprio pensiero e la propria opinione su fatti politici e sociali.
Ma se non si passa dall’opinione all’azione attraverso manifestazioni nazionali, riappropriandoci della piazza, rischiamo di rimanere ghettizzati e imbrigliati dentro una ragnatela virtuale!

Tancredi ha detto...

Qua ci vorrebbe un addio al celibato delle intercettazioni prima che vengano tutte vietate.
La proposta del blog è un ottimo inizio, continuate così!

Anonimo ha detto...

avete visto quanti commenti in più sul blog di mastella ora?

....tutti però scritti con lo stesso stile, lo stesso vocabolario, gli stessi errori di grammatica...mmmm....mi viene un sospetto.....

Anonimo ha detto...

Tanto se non c'era sta merdaccia infame e mafiosa del berlusca c'era qualcun altro altrettanto lurido.
Io mi sono convinto del fatto che se una nazione "avanzata" come la nostra si fa prendere per il culo dai suoi politici forse significa che se lo merita.
Non parliamo dello Zimbabwe, siamo l'Italia!!! se siamo un popolo così demente da permettwere tutto quello che sta accadendo da 20 anni a sta parte un motivo ci deve essere: CE LO MERITIAMO!
...anche perchè vedo che continuano tutti a votare, quindi...

Luca da PG

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker