giovedì 22 ottobre 2009

Posto fisso? No, incollato!

(Una precaria)

Sinceramente mi fa sorridere questo finto dibattito sul posto fisso. Sembra un testo pirandelliano, ognuno giocando la sua parte. Da una parte c'è Tremonti, considerato da noi un grande economista quando in realtà non ha nessun titolo per parlare di economia, come nel resto del mondo ben sanno, visto che ha una formazione umanistica e che non hai prodotto un pensiero accademico originale. Tremonti è uno che ormai ha perso ogni freno inibitore sull'autosmentirsi, ormai possiamo dire che si autosputtana, per usare un linguaggio che tanto ama il suo padrone. Poco tempo fa Giulietto era per il turboliberismo ed ora mi va contro il mercato, mi garantiva sulla testa di Montezuma che non avrebbe più emanato condoni (tra le altre: "In Sudamerica il condono fiscale si fa dopo il golpe, lo si fa prima delle elezioni, ma mutando i fattori il prodotto non cambia: il condono è comunque una forma di prelievo fuorilegge") e poi mi tira fuori la porcata porcorum dello scudo fiscale. Ed ora, dopo essersi totalmente azzerato in termini di credibilità mi viene a pontificare sul valore del posto fisso. E giù con il dibattito artificiale, con quelli che si scagliano contro sostenendo che il posto fisso è una cosa che appartiene al secolo scorso. Benissimo dico io, ma allora lasciatemi dire due cose:

1) Sentirsi dire
da gente che il posto fisso ce lo ha da decenni e sempre ce l'avrà (posto superincollato ed infarcito da tutta una serie di benefits, prebende e pensioni varie riscattate dopo un paio di anni) che il posto fisso è qualcosa a cui non si può leggitimamente aspirare e che solo pensarlo è da idioti, beh, denunciatemi pure, ma a me fa venire voglia di andarmi a comprare una pistola. Un lavoro stabile è un rimasuglio del Novecento? Beh, peccato che i privilegi parlamentari risalgano addirittura a metà dell'Ottocento! Di quelli non vogliamo parlarne???

2) Il posto fisso esiste in tutta Europa ed in tutto il mondo occidentale. Certo, magari licenziare da quelle parti è più facile, ma, ripeto, un lavoro stabile e continuativo non è una specie in via di estinzione. Lo è solo da noi.

3) Ormai si ha sempre più la sensazione di essere governati da una banda di associazioni a delinquere che ha raggiunto livelli tali di indecenza tali da preferire una gang criminale montenegrina a questi qua.






5 commenti:

Third Eye ha detto...

Correggi "mudando"; per il resto lieto di sentire quel che ho sempre pensato, ovvero che, a differenza di tanti altri (ma poco peggio di un Prodi) non si parli affatto di un economista solo perché lavora maneggiando i soldi...

E ricordo un felice Travaglio che diceva che il fiscalista di berlusconi pure da ministro ha mantenuto come prima priorità quello di far pagare il meno possibile di tasse al cliente...

Danx ha detto...

Il posto fisso di certi politici non si rifà all'800 ma alla monarchia di sempre :)

storico ha detto...

non si combatte il precariato proponendo la favola del posto fisso. questa è demagogia

Il precariato tra nostalgia di Tremonti per il posto fisso e riforma del mercato del lavoro e degli ammortizzatori sociali,

Diadorim Riobaldo ha detto...

No storico, non è demagogia, te lo dice uno che all'estero ci ha lavorato, ogni tanto ci lavora e spera ancora di lavorarci. Vai in Francia e dimmi se esiste un precariato come questo. O in Olanda. O in Sudamerica. Neanche in Inghilterra è così. Diciamo che in altri paesi è più facile licenziare, ma non esiste il concettodi lavorare GRATIS con la scusa dello stage come avviene da noi, solo per fare un esempio. Ah, altra cosa fondamentale che nessuno ricorda più: all'estero se hai un contratto a tempo limitato ti pagano di più rispetto ad uno illimitato.
Potrei continuare all'infinito ma ho dato un'occhiata al tuo blog e quando ho visto che tu i libri te li ASCOLTI in mp3... beh, ho capito che forse non sei il mio interlocutore ideale.

Third Eye ha detto...

@diadorim, cercano mica altri da te? Se no, chi devo uccidere che non sia te?

Io e compagna stiamo gavettando per far punti con il sistema di ranking per permessi di soggiorno di diversi paesi, lasceremmo volentieri la barca che affonda...

Ah, se vuoi fare un post su come si equipari la vicenda Marrazzo al puttanaio di Berlusconi, per altro sorvolando sui veri reati (pagare trans lui e il ricatto da parte dei carabinieri) per farne solo pruriginoso gossip <_<...

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker