sabato 15 settembre 2007

Google dalla parte di Mastella

Ebbene sí, a quanto pare qualcuno nei piani si é accorto di questo blog e sta cercando in qualche modo di isolarlo. Non solo continuiamo a ricevere email a dir poco inquietanti, ma proprio oggi un nostro affezionato lettore, Gionuein, ci ha fatto notare che il nostro piccolo spazio é stato totalmente rimosso dalle pagine di ricerca di Google. Non c´é verso, nessuna possibile chiave di ricerca porta al nostro blog. E questo ci risulta al di poco singolare visto che fino a ieri bastava digitare "Clemente Mastella" per trovare il nostro bloggino nella primissima pagina dei risultati sul motore di ricerca, addirittura cercando "odio Mastella" eravamo al primo posto... Abbiamo scritto e telefonato a Google, ricevendo email automatiche e risposte non convincenti. Se volete darci una mano e chiedere conto del perché di questa censura questi sono i recapiti di Google Italia. Che dite, é meglio che smettiamo di dare fastidio al povero Ministro che ha fatto tanti sacrifici nella vita???

26 commenti:

Mario ha detto...

no ragazzi, è giusto che continuiate così...anche io non ho più trobato il link e ho dovuto fare un po' fatica a raggiungervi ma ora ho salvato il link.
FATE UNA COSA: aprite un nuovo blog da zero e copiate e incollate tutto lì. quello sarà libero da censura per un paio di settimane. Incollate anche i commenti della gente...
Farete questo tutte le volte che cio sarà censura e metterete un articolo che "conta" quante volte vi è stato necessario ricominciare. Farà una pessima figura mastella più di quanto la faccia per quello che si legge in giro. Però mi raccomando, salvate tutto e fate sapere in giro a tutti cosa sta succedendo. Magari in futuro vi serviranno dei "testimoni" che si ricordino cosa c'era scritto
E soprattutto, scrivete sempre e solo cose vere e inconfutabili, perchè se c'è qualcuno che ce l'ha con voi, basterà una sola cosa inaccurata per mandarvi in tribunale per diffamazione...quindi occhio...bella sfida cmq!

Anonimo ha detto...

Non mollate! Supporto totale. Dolce Vita family

Anonimo ha detto...

Ragazzi, probabilmente il problema è questo: è stato rileva un Google Bombing.
Vi spiego. Io stesso ho linkato questo blog in corrispondenza del nome Mastella, sapendo così che Google avrebbe indicizzato in corrispondenza di Mastella il vostro Blog.
Ultimamente questa pratica (detta Google Bombing) viene rilevata automaticamente da algoritmi interni del motore di ricerca che elimina i link ai siti, come una sorta di punizione. Anche la Mercedes (ol BMW?) è stata eliminata da Google per qualche mese.

Linkate correttamente, e tornerete online, tutto qui.

Anonimo ha detto...

Non lamentatevi unutilmente.
Potrebbe essere tutto normale.

Google è un motore che effettua indicizzazioni periodiche. A volte effettua delle procedure in automatico (adesso non mi ricordo il termine esatto)dove alcuni siti non vengono più elencati. Questo potrebbe durare solo qualche giorno.

3 mesi fà circa tutti i blog del portale ilcannocchiale.it erano spariti da google e sono riapparsi dopo 4 giorni. Non era censura.

La stessa cosa potrebbe capitare pure con blogger.com anche se gestito da google.

Figuriamoci se Google da retta a uno come Mastella! Ma chi se lo in(_Ǐ_)

Anonimo ha detto...

da Benevento...
Resistere nel feudo Mastelloide non è cosa semplice ma non ci rinunciamo! Aiutiamoci!!!
http://lavocca.awardspace.com/

Anonimo ha detto...

Pensa, se Rete 4 fosse sul satellite, non potresti buttare giù il satellite. Invece trasmette ancora con ripetitori terrestri (anche se sulle frequenze di Europa 7. Chiedi in Suedtirol come si fa con i tralicci.

carlo ha detto...

con tutto il rispetto, ma non credo che google si metta a fare sti giochetti...non siamo in cina.l'ordine delle pagine dipende esclusivemente da algoritmi e da link esterni

Gionuein ha detto...

Grazie dell'onore di avermi addirittura citato nel post.
Secondo me non è improbabile che sotto sotto ci sia lo zampino di Don Clemy da Ceppaloni, tenete duro.
Comunque, dato che dite che vi sono arrivate mail di diffida da parte del ministero della giustizia non sarebbe il caso di pubblicarle e fare vedere ai lettori del blog cosa dicono?

Diadorim Riobaldo ha detto...

Abbiamo pensato di pubblicare la email (é una sola in realtá) che ci é arrivata dal Ministero. Il problema é che nella email stessa ci diffidano dal renderla pubblica. Sinceramente non sappiamo come comportarci, una parte di noi vorrebbe pubblicarla, mentre l´altra comprensibilmente ha qualche timore. In fondo anche con tutta la buona volontá di questo mondo non abbiamo i mezzi per affrontare eventuali battaglie legali contro lo Stato. Non siamo Beppe Grillo, ahimé!

Giuseppe Mantovani ha detto...

X Diadorim Riobaldo

Pubblicazione Mail.
Potrebbero esserci problemi per la pubblicazione se la lettera viene spedita da un privato a sua insaputa.

Ma se spedita da una ISTITUZIONE PUBBLICA o da chi per essa, poi pubblicare tutto quello che vuoi. Le minacce sono infondate. Non possono farti assolutamente niente. Vogliono solo spaventarti, come fanno spesso.

Gionuein ha detto...

Mi associo a quello che ha scritto prima di me e aggiungo una cosa:
Di sicuro quello che ti ha inviato questa mail di diffida non è altro che il nostro inciucista mafioso leccapreti alias Mastellone da Ceppaloni. Quindi non avere paura, non è in grado di farti niente, vuole solo spaventarti e farti chiudere il blog. Quindi pubblica tutto e mostraci l'ennesima merdosità del ministro disgrazia e ingiustizia ceppalonica, noi siamo tutti con te.

Rob ha detto...

c'e' una soluzione migliore.
forwarda la email a grillo, la pubblichera' lui.

marat ha detto...

il blog deve assolutamente sopravvivere....ripeto: il blog deve assolutamente sopravvivere!!

Un personaggio come mastellone malefico non ha diritto di andare in giro impunemente, senza un serio blog che lo massacri alla grande....!

E poi, ci pensate....tutti noi...qui su questo blog... uniti dal disprezzo per ciò che Costui rappresenta.....

Riuscite ad immaginare una fratellanza più dolce???

ehehehehhe

luther blissett ha detto...

vedo e prevedo un successo esponenziale!

pubblica il testo che a mastellafia gli stan preparando l'impanatura.
xò chi lo vuol impanare non sa ancora che nella pentola del fritto ci finisce presto pure lui.
è un lungo fritto a ritroso.
sarà il mese del fritto!
chi di compasso, mattone e cappuccio di m*rda in testa ferisce di morte CIVILE perisce!

bacio le mani al Senator Cippalippa

Fabio ha detto...

Mi associo agli altri, pubblicate l'email!

Mario ha detto...

E' SUFFICIENTE CHE LA LETTERA DEL MINISTERO LA PARAFRASIATE, QUINDIM NON RIPORTANDO PAROLA PER PAROLA...E CHE NON FACCIATE RIFERIMENTO AD ESSA MA CHE NE PARLIATE SOLO IMPLICITAMENTE PER ESEMPIO: "QUESTO E' IL CONTENUTO DI UNA CERTA LETTERA CHE VORREMMO CONDIVIDERE CON VOI, AMICI".
COSì SIETE SALVI E SICURI...
ciao a presto
mario

Anonimo ha detto...

Mastella puo' non piacere. Incitare all'odio contro qualcuno e' incivile.

Siete degli incivili.

Riccardo ha detto...

vi ho cercato con google scrivendo mastella ti odio

siete ancora i primi

Anonimo ha detto...

"clemente mastella blog" in google vi da alla seconda pagina dei risultati.
"mastella ti odio" vi da come primo risultato.

Mastella non mi piace, ma per favore evitate di fare le vittime di censura

Alessio ha detto...

Raga avanti così! Sono arrivato a voi digitando da Google "Blog antimastella", io non vi conoscevo.
A Mastè continua a annà così, continua a annà a fanculooo!

Tumore ha detto...

pubblicatele ste mail inquietanti che siamo curiosi

Anonimo ha detto...

ragazzi il titolo è sbagliato!

"Google a parte dal e di Mastellla"

lorenzo ha detto...

Io credo che una adeguata risposta a questo vile attacco alla libertà potrebbe essere il fatto che il blog venga replicato su tutti i fornitori gratutiti di blog.
Secondo me anche quelli di google se diventa troppo una menata stare dietro a mastella lo mandano in culo :D

Keaton ha detto...

Guardate che il fatto che Google usa solo gli algoritmi è una grande bufala... Google paga migliaia di persone per censire i siti!

Anonimo ha detto...

Provate su Live, li ci siete, oh se ci siete ....

Per una volta viva Bill

POWERTRADE ha detto...

google è la quinta essenza della libertà di informazione. figurati se si mette con mastella. aspetta un po e vedrai riapparire il tuo blog.

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker