domenica 23 settembre 2007

Magna che ti passa

Post domenicale del Ceppalonico. Sono sicuro che se tutti voi aveste l´occasione di cenare con la famiglia Mastella (pagando voi naturalmente) non gli vorreste poi cosí male. Sbaglio??? Ministro, quando andiamo a mangiarci una pizza? E non fatevi problemi a commentare sul blog di Mastella, SICURAMENTE non sarete censurati.

Domenica 23 settembre 2007

SONO IO IL MALE D´ITALIA?

Scrivo da casa. Rilassandomi un po' al termine di una settimana durissima e stressante che ha visto ricominciare in tv "Anno Zero" con un violento attacco contro di me. D'altra parte la scorsa stagione la trasmissione si era conclusa con un attacco sempre a me. In linea dunque. Come se io sia l'emblema del Male. Sono io il Male d'Italia? Una settimana piena d'amarezza, ma anche di tanta solidarietà per fortuna. Dalla polizia penitenziaria a chi mi conosce per ciò che sono e che faccio, alla gente per strada che mi ha fermato per salutarmi e parlarmi. Certo dopo una settimana in cui il volume di fuoco sparato nei miei confronti è stato quello che è stato c'è anche in giro chi mi guarda in cagnesco. Vi racconto un episodio emblematico. Emblematico anche della superficialità di giudizio e dei luoghi comuni nei miei confronti.
Ero al ristorante a Napoli ieri, con mia moglie e alcuni amici. Al tavolo accanto due coppie mi guardavano e parlavano tra loro in inglese. Una coppia era americana di origini cinesi, l'altra italiana. La coppia italiana si lamentava della politica e spiegava all'altra, sempre in inglese, tutto ciò che non va in questo paese. Poi indicando me hanno detto altre cose e mi hanno additato come uno della Casta di intoccabili. E giù giudizi sommari e duri. Mia moglie che capisce bene l'inglese e lo parla altrettanto bene ha fatto allora una di quelle cose che solo una moglie può fare. Si è alzata dal tavolo e si è avvicinata alle due coppie presentandosi, e difendendo il marito: State parlando di mio marito, e ne state parlando molto male. Lo conoscete? Ha fatto qualche cosa in particolare che volete discutere? Parliamone subito. Ditemi, che vi si possa rispondere..." Da qui è partita una conversazione in cui, essendomi aggiunto anche io, è andata avanti per un po'. Lui era un professore di Potenza, arrabbiato contro tutti e tutto, fan di Grillo ed elettore di sinistra deluso e amareggiato. Si è lamentato con me che si fa troppo poco per il Sud,( " e lo dice a me? - ho risposto -come se ci fossero altri politici oltre a me a tentare di portare il discorso politico sul meridione..) e che il nostro paese non capisce l'importanza dei mercati stranieri. Che non facciamo abbastanza per sfondare in Cina, ad esempio. E dire invece che gli imprenditori italiani si stanno dando da fare in quella direzione. E' finita che si sono voluti fare una fotografia insieme a me. Questo episodio però è anche un sintomo che esiste ormai una convinzione diffusa e un pò superficiale delle cose che non vanno bene in Italia. Una vena di qualunquismo che si mischia all'antipolitica e a proteste giuste e che le soverchia.

52 commenti:

Clemente Pastella ha detto...

non capisco perché mi ha censurato!

ho scritto:

Di sicuro non sei il Bene...

andrea ha detto...

beh, allora..in primis dovresti imparare, oltre all'inglese, anche l'italiano perché non si dice "come se io sia il mal dell'Italia" ma "come se io FOSSI il male dell'italia".
poi, non credo che la coppia italiana avesse spiegato TUTTO quello che non va in Italia sennò gli altri sarebbero già scappati, e ancora, più che per il sud sembra che tu abbia fatti per Roma, in particolare per le società immobiliari della capitale, e poi, hai fatto qualcosa in particolare di cui voglio discutere? si,
hai preso l'aereo di stato con tuo amichetto rutTelli per vedere il GP,
hai liberato 40mila detenuti, hai fatto il testimone a un matrimonio di un mafioso,
minacci continuamente il governo di andartene,
hai spostato due magistrati che indagavano su di te, prodi e compagnia bella,
ti sei fatto eleggere prometendo clientelismo a manetta,
hai messo tuo figlio come consulente al ministero delle attività procutiive,
per i sud non hai fatto nulla! e se te lo dico io che sono di Treviso allora vuol dire che non hai fatto vereamente NIENTE!!!,
prendi doppio stipendio perché sei ministro e pur sindaco,
hai messo nel tuo partito un ex DSino arrestato per tangenti...
vuoi che continui?

Anonimo ha detto...

ragazzi, mettete su un network di blogs contro mastella, coalizzatevi, linkatevi gli uni agli altri. Saliranno le visite, salirete in posizione sulle liste di ricerca di google, e lo stesso mastelloide verrà contrastato più efficacemente...

Obesamente ha detto...

Ho appena lasciato questo commento sul blog di clEMENTE MASTELLA:


Leggo da Reppubblica.it, dichiarazioni di mastella " se volete me ne vado" ! Si, si si e ancora si VOGLIAMO CHE TE NE VAI. Ancora non s'era capito?????? Per cortesia vattene. Vattene e ancora se non si fosse capito, V-A-T-T-E-N-E!!!

Vediamo se lo pubblica. ^__^

MARIO ha detto...

Va pure alle cene mo...immagino ci sia andato in aereo...e ha portato pure il figlio...a spese nostre...mo che l'ha scoperto De Magistris lo sposta d'ufficio...e vai sempre...

COME LO CACCIAMO QUESTO INDIVIDUO???

Anonimo ha detto...

Caro ministro Mastella,
è positiva questa domanda che lei si pone. Forse De Gasperi al quale lei sempre si appella, si è mai fatto questa domanda? Lei invece si. Perchè comincia a capire che il suo comportamento non è corretto e che lei non è un ministro del Vaticano o di cosa nostra ma dello Stato Italiano. Perciò deve rispondere al popolo italiano che lo ha delegato momentaneamente a rappresentarlo, stipendiandolo.
Non è lei ma il suo elettorato il proprietario del paese. Lei è semplicemente l'amministratore delegato che può essere licenziato in ogni momento senza appello all'art. 18. Cordialmente un cittadino elettore.

Anonimo ha detto...

mi fa pena, orsacchiotto mastella, tutti contro di lui, la moglie si sente in dovere di discutere con gente che esprime le proprie idee solo per difendè il marito non di certo per aiutare il "paese"..
il figlio in aereo, non ci salirà piu perchè temo che d'ora in poi sarà uno scandalo ogni volta anche se salisse su un aereo della ryanair.
haha è giusto. bisogna tartassare sta gente!
mastellone è una piccola parte del male d'italia.
un saluto, bravi, coalizzatevi con gli altri blog anti-mastella di successo!

Anonimo ha detto...

Il male d'Italia e' il "dagli all'untore" che continua come costume sociale e politico. La persecuzione ed il linciaggio morale che ha preceduto il piu' recente linciaggio mediatico, di proporzioni immani. Il problema della "superficialita' di giudizio", basato sul nulla, e' proprio del modo come viaggiano le informazioni nei media, la gente si convince che lei ha tutti i mali del mondo come assorbisse uno slogan pubblicitario, senza rendersene conto. E' ancora piu' triste e inquietante che sia un professore, non un ignorante, che lei e sua moglie avete incontrato in un ristorante.
Un invito a chiunque legga questo blog - se pubblicherete il mio commento - : soffermatevi a riflettere non su "cosa" dice Grillo del sen.Mastella, ma di "come" si parla di Mastella: tra il berlusconismo arrogante ed aggressivo, basato su attacchi alla persona, ed ad attributi fisici, visuali degli antagonisti politici (vedere Prodi nei manifesti di AN..), tra questo, ed il fascismo di Balbo e Farinacci (anche allora si attaccavano gli avversari non sui contenuti, inattaccabili, ma sulle loro caratteristiche fisiche o fisiognomiche) e come Grillo riempie di improperi contro il sen.Mastella il suo blog,
ebbene, purtroppo non c'e' nessuna differenza.
Mi permetto di lasciare un seme, un dubbio: quale e' la strategia che e' dietro quello che sta avvenendo?

A.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo che difendi il ministro. Ci paragoni ai fascisti che attaccavano le persone. Noi attacchiamo Mastella perchè il suo partito ha lui come unico esponente. Se attaccassimo il campanile qualcuno come te scriverebbe che siamo dei pericolosi bolscevichi anticlericali che vogliono abbattere le chiese. Sui contenuti poi c'è tutto da discutere.
Dal posto che ha ottenuto solo perchè è indispensabile col suo voto in senato, alla legge pericolo sull'indulto che ha messo pesantemente in discussione la certezza della pena. Andiamo avanti con l'affossamento della legge sulle unioni di fatto per compiacere uno stato estero come il Vaticano. Per ultimo la richiesta di spostamento di un magistrato che indaga su di lui. Perciò, prima di scrivere falsità e usare l'attacco verso persone che lavorano molto per tenere in piedi il sistema paese, informati.
Un saluto.

Clemente Mastella Blog ha detto...

Un altro blog ;-)
http://clementemastella.wordpress.com

Clemente Mastella Blog ha detto...

Un altro blog ;-)
http://clementemastella.wordpress.com

gigi rozzi ha detto...

Il Video di Striscia la Notizia :
Mastella non paga il conto al ristorante e minaccia il ristoratore.

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/2005/01/27/video_708.shtml?adsl

Anonimo ha detto...

Il "Ceppalonico" non ha ancora capito che è la caduta dell'impero romano (PRODI)......altro che scamorzelle !

viviana ha detto...

Egregio Ministro Di Grazia e Giustizia, ho appena letto il suo intervento e mi ho delle precisazioni da farLe:
In primo luogo credo che la puntata di Anno Zero, che ho seguito con molta attenzione, abbia messo in luce come il V.Day sia stato un evento significativo. Le 300.000 firme che sono state raccolte dimostrano un malessere dei cittadini nei confronti della politica, ma attenzione, non di tutta la politica, solo di quella corrotta. Credo che questo dovrebbe far riflettere sia Lei che gli altri politici, bisogna fare qualcosa, qualcosa di concreto che dimostri alla gente che la politica infondo non è solo brama di potere o di ricchezza.
Per quanto riguarda invece l'evento accaduto al ristorante, penso che sia più che legittimo, da parte dei cittadini, il diritto di poter commentare e giudicare il lavoro dei politici, dato che vi eleggiamo e paghiamo NOI. Comprendo perfettamente la reazione di sua moglie, perchè come qualunque altra donna, prendere le parti di suo marito, ma la frase "State parlando di mio marito, e ne state parlando molto male. Lo conoscete?" è un pò infelice in quanto i cittadini non giudicato il Mastella persona, ma il Mastella Ministro di Grazia e Giustizia. lei ha fatto parecchie cose che non hanno avuto il consenso popolare, in primis l'indulto, per poi non parlare dell'ultima novità, ovvero il trasferimento di De Magistris. Ci vorrebbe spiegare le motivazioni di tale gesto?? Noi non riusciamo a capire come un PM che svolge il suo lavoro, e lo fà bene, venga trasferito. Vorremmo, se non le dispiace, delle spiegazioni.
Mi preme inoltre correggere l'espressione da Lei utilizzata..."fan di Grillo" in quanto per termine fan si intende un appassionato di un particolare tema, ma tale parola fan è talvolta usata con un sottile connotato negativo, associandola al termine fanatismo. Dato che io seguo Grillo e faccio parte del meetup di Napoli, città che lei conosce, vorrei dirle che non mi ritengo affatto una fanatica, ne tantomeno una fan di Grillo. Beppe grillo per me è un comico bravissimo, degno del mio rispetto e della mia stima per molteplici motivi, in primis per la sua fanchezza ed in secondo luogo perchè accetta sia i complimenti che le accuse. Infatti nel suo blog i messaggi non vengono prima revisionati, ma si lascia il lettore libero di dire ciò che crede, nel bene e nel male...questo per esempio nel suo blog non aviene. Perchè? I blog dei politici non vengono forse aperti proprio per permettere un confronto diretto con i cittadini?
Un'altra frase che non capisco è questa "Questo episodio però è anche un sintomo che esiste ormai una convinzione diffusa e un pò superficiale delle cose che non vanno bene in Italia." Egregio Ministro, la convinzione che in Italia le cose non vadino non è solo tale, ma è proprio una certezza. Basta guardasi attorno: qui il lavoro è davvero Precario, le tasse non sono pagate da tutti, la nostra situazione economica è davvero deprimente, il Pil non cresce, mentre i dipendenti pubblici prolificano, gli enti inutili si moltiplicano, gli stipendi di assessori, deputati e senatori sono nettamente sopra la media europea, il valore degli immobili scende, ma la rata del mutuo a tasso variabile aumenta, in poche parole si paga di più per avere di meno. Alla luce di ciò, che è solo una piccolissima parte di ciò che non và nel nostro paese lei crede davvero che questa convinzione che niente funzioni sia dettata da una superficiale analisi della società? Personalmemnte non credo sia così.
Concludo ricordandole che le differenze, anche di pensiero, sono una ricchezza da dover tenere presente e soprattutto sfruttare per poter migliorare questo paese, quindi la invito a considerare le critiche come un qualcosa su cui riflettere davvero, senza essere semplicistici e superficiali. Sò benissimo che tale intervento non sarà pubblicato, ma nonostante ciò le invio i miei Cordiali saluti.

LUCA ha detto...

HO SCRITTO QUESTO A MASTELLA POCHI ISTANTI Fà, CON MOLTA PROBABILITà NN LO PUBLICHERà X QUESTO LO CONDIVIDO CON VOI..

Sig. Ministro...
ma si accorge che la gente se potrebbe prendervi per la strada vi lincerebbe? Sà, la mia donna 3 anni fà ha picchiato un poliziotto che le ha puntato la pistola in faccia dopo una crisi di nervi dovuta alla morte della madre pochi minuti prima,(40 giorni prima aveva perso il padre). tuttora è rinchiusa come una bestia privata di ogni suo diritto... io sono un ex soldato che come volontario ho servito il mio paese e non feci in tempo a sposarla perchè impegnato in missione, mi ero arruolato a 17 anni con una gran voglia di servire il mio paese con deligenza e professionalità; venni elogiato come soldato modello...tutte le carte in regola per proseguire questo mio sogno.. dopo il fatto accaduto alla mia donna, io mi congedai schifato di aver servito una bandiera che mi ha portato via la donna, l'amore...la vita.
Ora lei può dire che chi sbaglia paga..ma a tutto c'è un limite.. gli assassini fuori ..i pedofili fuori e la mia donna ancora dentro???

Le giuro voi con questo modo di gestire alcuni casi,state scatenando molto odio tra la gente che come è stata privata dell'unica cosa che ci distingue dalle bestie. Ho gridato a molte persone importanti di aiutarmi, eppure nessuno a voluto sentirmi.
Siete voi che procheate violenza, vi riempite la bocca con la parola libertà e democrazia e poi togliete la libertà agli esseri umani che invece di aiutarli li finite di rovinare e sopratutto la democrazia... quale? quella di una guardia carceraria libera di entrare nella cella di una donna e di tentare di violentarla? o forse quella democrazia che autorizza una guardia penitenziaria a estorcere denaro alle detenute?
Si facci un esame di coscenza... o molto di più mi convochi in colloquio sarò felice di esporre i fatti.

Buona serata.

Zeus ( Luca da Roma )

Anonimo ha detto...

ahhahahhahaah rido per non piangere

Anonimo ha detto...

se c'ero io al ristorante lo facevo VOLARE fuori a calci in quel culone maledetto che si ritrova!

alla moglie ci pensava la mia!

mastela tieni la tipica faccia da culo!

mafiosa merdaccia schifosa!!!

ep ha detto...

Ha censurato pure me - gli avevo scritto ( www.cubelogic.org/act/vai-a-capirli.html ) solo per congratularmi con lui perchè non sapevo che sapesse parlare e capire l'inglese, e per spiegargli che forse l'americana del suo post odierno (23/9) era solo stupita del fatto che in italia certi crimini economici sono stati depenalizzati e indultati.
Complimenti per il tuo blog LOL

pierpista ha detto...

Ma no ! Non è cattivo il Sig. Clemente, è solo un pò sbadato. un pò smemorato, un pò impacciato.
Però, lui almeno risponde sul blog e parla anche col tavolo accanto, in pizzeria!
Anzi secondo me più lo si attacca e più si fa il suo gioco.
Bho, vedremo!!

Anonimo ha detto...

Ho posto le seguenti domande a Mastella, le pubblico anche qui per via della censura del suo blog.
Sti post-democristiani nn sn abituati ad essere contradetti.

delle domande.

1) Conosce il concetto di stato laico?

2)Conosce il concetto di democrazia?

3)Come mai lei, assieme ad altri politici post-democristiani continuate a discriminare le coppie omosessuali e quelle che non scelgono il matrimonio?

4)Che valutazioni avete fatto per stabilire i criteri di scarcerazione attraverso l'indulto?

5) Come mai lei e la maggior parte della cosidetta classe politica italiana temete tanto il confronto diretto con gli elettori?

6)Lei utilizza la scusa della volgarità per evitare il sopracitato confronto?

7)Si ricorda di quando Bill Clinton ha dovuto rendere conto agli americani per il caso Monica Lewinsky? e perchè i politici italiani fanno i misteriosi su tutto?

8) Si sente ministro dello Stato Italiano o del Vaticano?

9)La richiesta di trasferimento di De Magistris e Lombardi, non le sembra anticostituzionale?

Questa è l'ultima domanda, non ho voglia di porne altre e poi c'è anche il filtro che ostacola il confronto democratico.

Silvestro Perdas.

Anonimo ha detto...

guidi in auto? attena/o!!!


www.catwithmouse.blogspot.com

Roberto Molinaro ha detto...

Mio caro Ministro Mastella. Ad Ibiza, durante il mese di agosto, cercandole di sfuggire, ma non per paura della sua carica, dove vado a finire con la macchina ? Eccola! Cala Mastella! Non era casa sua ma portava il suo nome! Adesso vuole che anche la Procura della Repubblica di Catanzaro porti il suo nome ad imperituro ricordo ? Mandi via solo Lombardi! Mi creda è sufficiente! Ci lasci Luigi De Magistris: non ci faccia perdere le ultime speranze di riscatto. I calabresi hanno bisogno di lui! Perchè? Perchè lui ha capito dove è il marcio! E se lei non fa parte di quel marcio che lui intende colpire lo lasci pure dove si trova. Auguri Calabria! Auguri Luigi De Magistris. Firmato: Roberto Molinaro, libero imprenditore (Non appartenente alla c.d. Ndrangheta Imprenditrice)
info@robertomolinaro.it

Anonimo ha detto...

QUESTI NON CAPISCONO ANCORA CON "COSA" HANNO A CHE FARE:

http://www.youtube.com/watch?v=U55hXetSKSQ


SALUTHER

dario ha detto...

grande,quello che sta accadendo è bellissimo, cmq è alla frutta. il suo blog è auto-distruttivo. la gente della rete non si fa prendere dalla rete...è capace di pensare con la sua testa!non a farsi lobotomizzare da tv e giornalacci...ha la possibilità di poter confrontare più cose e di decidere tra il giusto e lo sbagliato...e quando le cose sbagliate diventano MOOOLTE di più di quelle giuste...beh la reazione cè e DEVE esserci.
i commenti ai siti aumentano di giorno in giorno...prima erano decine, poi centinaia. ora migliaia.tra poco saremmo decine di migliaia, e poi forse un giorno...beh questo non è un sogno.
AVANTIIIIIIIIIIIIIIIIIII
SIAMO TANTI E TUTTI GRANDI!
a proposito di DEMENTE...tra un pò ti potrai ritirare nella tua villona e fare il bagno nella tua piscinona...per il resto della tua vita probabilmente...ma perlomeno riusciremo a cacciarti da quella comoda poltrona in cui sprofondi a nostre spese,

Anonimo ha detto...

sei solo la punta dell'iceberg, ma fai schifo comunque (a qualcuno addirittura pena)

Mr. Smog ha detto...

Mastella è la merda della merda della merda.

Anonimo ha detto...

sei testimone di nozze di camorristi, compri case a meta' prezzo rubandole perfino al tuo partito, usi l'aereo presidenziale x andare al granpremio, mandi via i giudici che stanno per indagarti.
io pero' sono qualunquista

Anonimo ha detto...

e poi la storiella della coppia del tavolo accanto, conclusa col lieto fine della foto di gruppo, puzza di bugia lontano un chilometro. robaccia da politicante di mestiere...

Antonio Belvedere ha detto...

Caro cLE MENTE, qui a Reggio Calabria si dovrà sposare un noto boss della 'n'drangheta, ma non ha scelto ancora i testimoni. Perchè, data la tua esperienza, non approfitti della ghiotta occasione?

Anonimo ha detto...

Mastella a casa!!

Anonimo ha detto...

Carissimo cLEMENTE,
approfitto del blog per INVITARti ad approfittare di una ghiotta occasione: qui a Reggio Calabria deve sposarsi un noto boss della 'n'drangheta che ancora non ha scelto i testimoni. Data la tua esperienza ho pensato di SUGGERIRti l'avvenimento.
Con a ffetto.
Un amico degli amici

Francesco Pasqualetti ha detto...

Io gli ho scritto dicendogli che se ad anno zero sono state dette cose non vere poteva sempre denunciarli e poi pagare i costi processuali, che lui prende paga doppia da ministro e da senatore e visto che al senato la maggioranza è parecchio risicata questo non sarebbe il caso, che sua moglie gira con tre auto blu (vista personalmente), e che sembra Bush quando dice che non capisce come mai gli iracheni non lo amano.

Un po' più articolato di così, ovviamente.

Ah, ho scritto che non mi aspetto di vedere il commento pubblicato.

Vediamo...

Anonimo ha detto...

più che sfondare in cina la signora Mastella forse si voleva far sfondare dal cinese !!!

Pino ha detto...

Si va bene....
mah... Clemente.. che te magnavi a cena ?????

Anonimo ha detto...

magari si è pure fatto offrire la cena da quel tizio..bè la foto mica è gratis no?!
che vergogna!!che schifo!!é il peggio che la politica abbia sfornato..anzichè minacciare di andartene fa un favore all'Italia...VATTENE davvero!!

Anonimo ha detto...

ancora a "mangiare"??? Allora è proprio un vizio!! Signor Ministro e si dia una regolata anche perchè "mangiare" troppo fa male alla salute, all'immagine, alla linea, insomma vederla apparire sui principali mezzi di telecomunicazione con i suoi chili di troppo, con i suoi capelli tinti.... non è mica un bel vedere!!!!

Anonimo ha detto...

Ma io mi chiedo, come possa lei, Clemente Mastella avere il coraggio di tenere sotto scacco l'attuale governo con quel suo misero, insignificante, ridicolo 1.5 % di voti che ha ottenuto alle elezioni politiche! Non si vergogna? Lei è l'ultimo che dovrebbe avere voce in capitolo in quanto nessuno l'ha votato, lo capisce?

m ha detto...

MASTELLA SEI UN PANZONE!!!!!!!!!!!!
MAFIOSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
IN CULO A TE A QUELLA VACCA DI TU MOGLIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ma io mi stupisco di come uno possa rimanere ancoralì,in quella posizione dopo quello che sente dire su di sè...ah è sordo,o forse no, è scemo,eh no neanche questo...siamo NOI gli scemi....

Ray Milano ha detto...

Raccolgo l'invito e lo giro agli altri.
Io personalmente, vedendo che non pubblicava i miei commenti effettivamente coloriti (ma mai trascesi nella volgarità fine a se stessa o nelle minacce di morte), settimana scorsa ho cercato di rispondere ai suo post con la mia verità, le mie critiche e proponendo i miei suggerimenti dei rimedi.

Non è cambiato niente. Continua a non pubblicarmeli.
Allora non è il turpiloquio che non accetta, non sono nemmeno gli improperi o l'italiano scorretto a infastidirlo... sono proprio i post di dissenso che non tollera!!!

Anonimo ha detto...

Ragazzi incredibile, anche Casini ha fatto un blog ! Andate a vedere:

http://pierferdinandocasini.blogspot.com/

Bombardiamolo!!!

gigi rozzi ha detto...

SONO IO IL MALE DELL'ITALIA?

Indubbiamente no Ministro ma lei è l'emblema della Casta l'uomo che Fa il politicante di professione da 30 anni curando eclusivamente i suoi interessi personali, sempre sotto i riflettori e con la faccia tosta di essere arrogante di fronte alle accuse mossegli invece di vergognarsi per essere la persona che è.

Ray Milano ha detto...

Firmate la petizione contro il nuovo inciucio bipartisan con il quale i partiti hanno proposto che tutte le imprese siano esonerate dal predisporre le misure minime di sicurezza a tutela dei dati personali (Privacy).

E' un brutto momento per la democrazia. I partiti cercano di distruggerla e su di noi cittadini onesti ricade il compito di difenderla.




La tutela dei dati personali è una questione di democrazia

20 settembre 2007


E' in corso al Senato un nuovo tentativo di svuotare la legge sulla protezione dei dati personali, a danno dei cittadini e dei lavoratori e a favore delle imprese. La Commissione Industria sta esaminando gli emendamenti alla cosiddetta "lenzuolata Bersani". In seguito alle pressioni di forti organizzazioni imprenditoriali, alcuni parlamentari di entrambi gli schieramenti hanno proposto che tutte le imprese siano esonerate dal predisporre le misure minime di sicurezza a tutela dei dati personali.

[Continua]

http://www.adunanzadigitale.org/privacy/index.php

Massimiliano ha detto...

Io ho scritto questo, ma dubito che lo pubblicherà...

Sa che quando fa la vittima, si piange addosso e fa il broncio, mi ricorda un'altra persona... uno che fino a una manciata d'anni fa non aveva i capelli... il suo ex (?) principale... mancava soltanto che comincaisse ad inveire contro i comunisti, poi sarebbe stato all'altezza in tutto e per tutto!
Si chiede se lei è il Male: rispondere di sì significherebbe sopravvalutarla. Però non si preoccupi, lei contribuisce seriamente e considerevolmente al marciume che regna nella casta politica. E' uno degli attori principali.
Si lamenta che tutti ce l'abbiano con lei: cosa dovrebbe dire Prodi, che è oggetto costante di critiche (ben più pesanti di quelle che raggiungono lei)? E' bersaglio di tutti i media berlusconiani (mentre lei può godere di un trattamento privilegiato su, ad esempio, "Libero"...), e di una buona parte della sinistra. Lei potrebbe obiettare che ha preso molti voti e che è il premier, perciò è il responsabile delle azioni del governo. Infatti è quello che fa, non si lamenta e va avanti. E lei, con tutte le porcate che ha fatto, sta facendo e farà, sono poche le critiche che le sono state rivolte.
Dica la verità, le due coppie al ristorante erano attori assoldati da lei, che alla fine si sono redenti dal "grillismo" perché convinti dalle sue parole... mi scusi, mi scappa da ridere...
Ancora con questo qualunquismo? Ma non sa dire altro? Possibile che il suo vocabolario sia tanto limitato? Criticare un politico non è qualunquismo. Con tutto quello che guadagnate e vi mangiate... per esempio, perché lei fa anche il sindaco di Ceppaloni? Perché non rinuncia a qualche incarico o si dimezza uno dei tanti stipendi? E non mi dica che fanno tutti così, perché non è una giustificazione... è molto craxiana come posizione (nonché molto italiana)...
E poi, perché non ci spiega una volta per tutte in che rapporti è con Campanella? Giusto per fare un po' di chiarezza ai non elettori dell'Udeur (ossia tutti quelli nati al di fuori dei confini di Ceppaloni)... Altrimenti noi abbiamo il sospetto che il suo sia un infantile desiderio di emulazione: Berlusconi aveva Mangano come stalliere...

Con affetto,
Massimiliano Galasso

Anonimo ha detto...

VAFFFFFFFFFAAAAANCUUUUUULOOOOOO!!!
Da Samuele e famiglia.

Anonimo ha detto...

E' uno di quelli che fà male all'Italia,sopratutto agli Italiani che domenica scorsa non hanno potuto mangiare.
Lui invece mangia di tutto anche le palazzine con 30 vani acquistati con i soldi di chiii??
La moglie stà nella egione lui ministro e gente che la sera,forse,cenerà con una tazza di latte.Poi neghiamo ai pensionati un piccolo aumento e loro prendono un mare di soldi.Anche loro devono avere la pensione come tutti gli Italiani,37 anni di contributi e 60 anni di età,questa potrebbe essere una sacrosanta giustizia. R:D:

Anonimo ha detto...

a mastella non è che magari dopo la foto con gli inglesi hai preso l'aereo di stato e li hai accompagnati a casa? dopo, ovviamente, avergli pagato la cena con i nostri soldi, e ne hai approfittato per fare una festa sull'aereo invitando tutti coloro che hanno usufruito dell'indulto, adducendo come scusa che ti servivano guardie del corpo...ogni tanto qualche bugia è meglio non dirla, fai più bella figura.

David B ha detto...

Mastella rappresenti tutto ciò che non va in italia: sei corrotto, disonensto, probabilmente implicato in attività mafiose, ignorante (vedi tua ultima lettera), voltagabbana e prendi sempre le difese del potente di turno (nella maggior parte dei casi sei tu quel potente) o di chi agisce con disonestà e fuori dalla legge (vedi caso Rete4 Europa 7).

Come facciamo a mandarlo a casa?

Si accettano proposte

Anonimo ha detto...

Lei continua a non capire che il problema non è quello che lei fa o non fa sul suo blog... E' QUELLO CHE LEI FA NEL SUO MINISTERO! Lei sta dando palesi prove di appartenere a una casta di politici protetti e impunibili, se ne rende conto?? Lei non fornisce giustificazioni alle accuse che le vengono rivolte, le evita! Non c'è stata una volta in cui Lei abbia risposto a una domanda in maniera pertinente.
Lo sa di essere accusato di essere vicino ad esponenti mafiosi??? Non sarebbe il caso di spiegare???? NO! lei non risponde??? MA allora cosa pretende????? Non è trasparente , si fa scudo della sua scorta, pagata da noi, usa tutti i mezzi a sua disposizione per imbavagliare l'informazione, Ma cosa pretende???
Lei non fa altro che lamentarsi!! Ogni giorno passo sotto casa sua e ogni giorno vedo i privilegi di cui lei gode!! Ma non si sente in imbarazzo verso tutti noi?? Come fa ad essere ministro con la sinistra e sindaco con FORZA ITALIA??? Cominci col rispondere a questa semplice domanda e vedrà che se sarà schietto e sincero qualcuno la perdonerà, perchè la sincerità è l'arma che colpisce di più!!!
Vediamo se ne ha il coraggio...

Resto in attesa di vedere se pubblica questo commento e se fornirà una spiegazione alla mia semplice domanda...

la saluto


QUESTO E' IL COMMENTO CHE HO MANDATO AL MINISTRO (SI VABBE' MINISTRO....) NIENTE INSULTI , NIENTE INGIURIE, SOLO DOMANDE.... E LE RISPOSTE SECONDO VOI CI SARANNODA PARTE DEL MASTELLA??? sssssssssssiiiiicurrrroooooooo

Proporrei un bel sit-in sotto casa del mastellone per fargli capire che ormai non nesiste piu un posto dove si può più rintanare.
Una mia amica abita nel suo palazzo e mi racconta di scorta armata sui tetti, lusso e sfarzo.
VERGOGNA VERGOGNAAAAA!!!!!!

Anonimo ha detto...

Da Repubblica di oggi:
ROMA - Sergio Cragnotti, Cesare Geronzi e Giampiero Fiorani sono stati rinviati a giudizio dal gup di Roma, Barbara Callari, per il crac del gruppo Cirio. Oltre a loro, subiranno un processo altre 32 persone più la società di revisione Deloitte & Touche.

Prosciolti nove imputati, tra cui gli ex manager del San Paolo Imi, Rainer Masera, Luigi Maranzana e Massimo Mattera. Assolto Antonio Petrucci, l'unico che aveva chiesto e ottenuto il giudizio abbreviato. Per lui i pm avevano sollecitato una condanna a tre anni e quattro mesi di reclusione.

Il processo comincerà il 14 marzo prossimo davanti alla prima sezione penale del Tribunale. Rinviati a giudizio anche i familiari di Cragnotti, i figli Andrea, Elisabetta e Massimo, il genero Filippo Fucile, e la moglie Flora Pizzichemi.


E ANDIAMOOOOO COSIIIIIIIII IN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAA IN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAAIN GALERAAAAAA IN GALERAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Io neanche ci perdo tempo con quel Mastella... e poi, ragazzi miei, guardate di chi si accompagna quel (secondo me) demente. E dire che ho votato Prodi... che schifo.

Anonimo ha detto...

ma cazzo anzi che fare la vittima fai qlks di utile ..vai a casa ..

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker