mercoledì 19 settembre 2007

"...una certa dote di umiltà."

Povero Clem Clem, lui é cosí buono ma gli danno tutti addosso. Che ingiustizia contro il Ministro della Giustizia!

Mercoledí 19 settembre 2007

QUELLI DEL BOLLINO

Tutti qui, tutte le sere, in duemila, a spiegarmi che cosa è un blog. Allora sentiamo che cosa è? Uno spazio dove minacciarmi, riempire i commenti di insulti, lamentarsi perchè a un commento del giorno prima non è stata data ancora risposta (come se fosse obbligatorio o dovuto) senza neanche tener conto del tempo che ci vuole per leggere e dedicarsi a un blog. E fate anche gli spiritosi firmano i commenti con i nomi degli assassini liberati con l'indulto. Come se alle due di notte mentre dedico del tempo a me e a voi io possa star li a ragionare più di tanto nella scelta delle vostre firme. Io taglio gli anonimi e basta. Gli altri li pubblico, con calma e tempo. Certo che ho capito la provocazione della firma assassina. E per questo non avrei dovuto pubblicare? Da una parte mi accusate di censura perchè non rispondo a vecchie questioni già da me chiarite (come la testimonianza a un matrimonio) o perchè non porgo l'altra guancia. Dall'altra non fate neanche lo sforzo di andare a leggere tutti gli insulti o i commenti violenti e critici che libero dopo averli letti. Vi chiedete dove sono i miei amici, la gente che crede in me, gli iscritti all'Udeur e del perchè non sono qui sopra a difendermi o a lasciare commenti graditi. Ve lo dico chiaramente e ancora una volta: io non chiedo a nessuno di venire in soccorso. Non ne ho bisogno. Non mi servono i commenti tipo quanto sei bravo o quanto sei bello. Io volevo confrontarmi con la popolazione del web e lo sto facendo, con serietà, costanza, fatica e una certa dote di umiltà. Pubblico quasi solo commenti scomodi e scelgo a chi rispondere per non dover passare tutta la giornata qui sopra. Voi siete liberi di insultarmi e fare ciò che vi pare. Io non sono libero di tutelare con un minimo di filtro le vostre gravi offese? Strana forma di democrazia vi siete inculcati in testa! Ma già, voi siete quelli del bollino. Quelli per il quali ci sarà uno che dirà questa è una pera matura quest'altra non ancora. Ma sì, fatevi mettere il bollino. E provate a prendere i voti con le bestemmie che lasciate sul mio blog. Come programma non c'è male. .
Pubblicato da Sen. Clemente Mastella a 20.51


47 commenti:

lino ha detto...

mastella ammazzati

Anonimo ha detto...

Ma questo cialtrone apre un blog per litigare con tutti gli italiani invece di parlare di cose serie.
Lo capisco, non ne ha la capacità e la coscienza...

Rezik ha detto...

Che lo tiene a fare un blog se poi si lamenta che gli scrivono in troppi. E non si scaglia contro i maleducati bensì contro tutti!!!
In effetti il 90% dei commenti che pubblica (qualche decina su 2000 al giorno che riceve???) sono pure contrari.

Sembra don Chisciotte che si arrabbia contro le pale del mulino a vento che lo colpiscono dopo averle lui stesso messe in moto.

Patetico.

Anonimo ha detto...

Ha ragione Grillo, quello di Mastella è un falso blog.

Sarà gestito da un povero precario portaborse pagato per beccare gli insulti rivolti al suo datore di lavoro. Mi dispiace molto per lui.

Non credo che uno come Mastella possa perdere anche solo 5 minuti al giorno davanti ad un PC (ma lo saprà almeno usare?) per stare dietro ai commenti del blog.

Ritengo sia proprio inutile frequentare il patetico blog del ceppalonico. Vedrete che prima o poi comincerà persino a vantarsi del numero dei contatti, tacendo sugli insulti.

Rezik ha detto...

Ma poi, mi resta un dubbio, se è vero che pubblica solo commenti scomodi, è perchè quelli positivi gli danno noia o perchè non ne riceve?
Essù, scrivetegli qualcosa di carino... Uno con tutta questa dote di umiltà lo merita proprio!!!
-_-

Anonimo ha detto...

il ceppalonico in israele???
elja va loro a tirare i piedoni presto...mentre sono soli soletti (NIENTE SEGNETTI NEH)...mentre fanno la ninna nanna

MAZZA VAI VIA KE TI ASPETTA LA POLIZIA

GALATTICA

Gioma ha detto...

Benissimo, abbiamo finalmente capito, se qualcuno al Governo o all'Opposizione:

non fa il suo lavoro,
è un ladrone,
se ne frega dei cittadini,
tradisce persino il suo elettorato,
non rispetta il suo stesso programma,
predica bene ma razzola male,
ecc. ecc. ecc. ecc...

... insomma, se certi ministri, politici, partiti, deputati, di Governo o di Opposizione, i quali dovrebbero rappresentarci, si fanno invece solo gli affaracci loro e se i cittadini "OSANO" indignarsi e ribellarsi a questa gente, significa che questi cittadini sono "QUALUNQUISTI", "POPULISTI" e "ANTIPOLITICI".

Anzi di più, questi cittadini sono dei pericolosi "TERRORISTI".

Stiamoci molto attenti, perché ormai in Italia se un qualsiasi "POVERACCIO" osa solo "PARLARE" male di un potente, "RECLAMARE" in piazza o "FIRMARE" per una legge in maniera "DEMOCRATICA" come previsto dalla "COSTITUZIONE", per certi "PARTITI" e per certi "MASS MEDIA" diventa automaticamente un "TERRORISTA".
Ecco signori, non lo sapeva nessuno e questi ce l'hanno svelato: la "COSTITUZIONE" italiana è stata scritta da "TERRORISTI".

Questo Paese purtroppo si trova davvero pericolosamente in una grave "EMERGENZA DEMOCRATICA"...

Claudia ha detto...

ragazzi ma avete letto i suoi post?! sembra un bimbo a cui abbiamo rubato le caramelle. patetico

Ilpiero ha detto...

vi segnalo che dice lavoce.info sull'indulto.
Ho postato lo stesso commento sul blog del nostro simpatico senatore, ma credo che non lo pubblicherà, poiché contiene argomentazioni e non drammatizzazioni sulle conseguenze dell'indulto.

Diadorim Riobaldo ha detto...

A proposito, vi siete accorti che Mastella scrive: "una certa dote di umiltá"? Mi viene il dubbio che volesse scrivere DOSE di umiltá e che abbia digitato male. Capisco la fretta, poverino, chissá quanti sacrifici sta facendo e noi che continuiamo a dargli addosso...

Ray Milano ha detto...

Sig. Senatore, Ministro della Repubblica, clEMENRE MASTELLA,
deve togliersi dalla testa che il popolo italiano sia un ragazzino di 13 anni, come ebbe a dire il suo esimio collega.
Soprattutto sulla rete, che presuppone la dote di un minimo di intelligenza e preparazione, conoscenza e curiosità, avrà vita difficile.
Qui, in questo universo virtuale, trova molto più facilmente ingegneri, dottori, architetti, manager, impiegati ed economisti.
Quando in rete si dice una balla, non funziona come in TV o sui giornali, ove non esiste il contraddittorio. In questa dimensione, appena si dice una fesseria, si viene smentiti dopo 5 minuti.

Non si stupisca più di tanto dunque, se non per la sua forma mentis acquisita per clausura istituzionale, se sul suo Blog lasciano messaggi volgari, il fatto è che qui, come le dicevo, la gente riconosce subito una balla, quando la sentono!

paolo ha detto...

Chi ha creato tutta questa rete di blog (e li riempe di contenuti) e' un genio.
clem..., dem..., mast..tiodio..., ecc...
Perche' http://clementemastella.blogspot.com/ non puo' essere il blog di mastella, vero? Su blogspot? Senza neanche cambiare lo stile di default?
Se vuoi contattami, se riusciamo a far uscire mastella dalla vita pubblica io saro' felice per sempre.

Nicola Andrucci ha detto...

mastella prende la pensione da giornalista (CHE GLI PAGHIAMO NOI) pur avendo lavorato solo 397 giorni!

gigi rozzi ha detto...

O C'È UN CHIARIMENTO POLITICO O SI VA AL VOTO". Clemente Mastella esce dall'Aula del Senato, mentre si sta votando la risoluzione Manzione-Bordon sulla Rai, annunciando che l'Udeur non parteciperà più ai voti di oggi. "Abbiamo constatato - dice il ministro della Giustizia - che non c'è una maggioranza".

Qua a breve si va a votare di nuovo. Vogliono rimpastarsi . Ancora con Berlusconi si Berlusconi no conflitto d'interessi etc... Ce lo vogliono mettere in quel posto Per la serie: " SE VOGLIAMO CHE TUTTO RIMANGA COM’È, BISOGNA CHE TUTTO CAMBI."

Anonimo ha detto...

Investimao 2€ su Nostro Supremo Grandissimo Ministro di Grazie (veramente poca) e Giustizia (praticamente AI!!)????
Sono praticamente 1,5 liti di benzina....mastella datti fuoco, almeno qualche senza tetto ti ringrazierà visto che dovremmo aspettarci un unverno freddo a causa della chiusura dei rubinetti da parte della Russia!
Clemente, vedi d'essere realmente clemente e dacci tutto il tuo CALORE!!!!

Massimiliano.

Mirco ha detto...

Certo che è imbarazzante l'arroganza di questa gentaglia. Ma una volta che facessa mea culpa. L'indulto è colpa del parlamento, l'aereo è una montatura, la censura non c'ha tempo a Mastè vattene a fanculo !

gigi rozzi ha detto...

CHE BELLA GENTE EH

fonte l'Unità
«L'Udeur ha accolto a braccia aperte il consigliere regionale della Campania ex Ds Angelo Brancaccio, arrestato ad aprile per estorsione, peculato e corruzione, interdetto dai pubblici uffici e sospeso dal Botteghino: appena uscito dal carcere e dagli arresti domiciliari, Brancaccio è entrato nell'Udeur ed è tornato in consiglio regionale, dove la presidentessa Sandrina Lonardo Mastella gli ha tributato la sua solidarietà. Brancaccio terrà compagnia a un altro consigliere Udeur, Vittorio Insigne, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa con l'accusa di essere socio dei boss dei Casalesi».

Postato da: Giuseppe Locusta

Gioma ha detto...

Comunichiamo che la "LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE" per chiedere il dimezzamento degli stipendi dei Parlamentari, la soppressione dell'indennità di fine mandato, l'abolizione del cumulo con altre indennità, stipendi e pensioni, l'eliminazione dei privilegi (assistenza sanitaria speciale, trattamento pensionistico privilegiato, ecc.) e l'adeguamento del trattamento a quello dei lavoratori dipendenti "E' GIA' PRONTA".
Il movimento "EMERGENZA DEMOCRATICA", che raccoglierà le firme a livello nazionale in ogni regione per far sì che la legge possa essere presentata in Parlamento, "E' GIA' ATTIVO".

Chiunque vorrà dare una mano, sarà il benvenuto.
Contattateci...

Diadorim Riobaldo ha detto...

Gioma, ottima iniziativa! Ma dov´é che possiamo contattarvi?

Gioma ha detto...

Diadorim Riobaldo,
tu in che regione sei?
Hai skype?...

Anonimo ha detto...

tutte le sere guardo il cielo e desidero vedere
uMA STELLA cadente...

Mario ha detto...

anche io ve la darei una mano...fammi sapere come ti possiamo contattare, scrivi se vuoi un indirizzo email usa e getta per i primi contatti...
ok?
parlane sul blog o dacci l'indirizzi di un tuo blog

Anonimo ha detto...

Mandiamoli tutti a lavorare per 35 anni anni come fanno tutti i cittadini prima di dargli una pensione! Altro che pensioni (d'oro) dopo 2 anni!!!

F.Ferrian ha detto...

"No signor ministro, le sue amicizie mafiose e le presenze criminali nel suo partito non le ha mai chiarite! Ci provi ora, di fronte a tutti:
Francesco Campanella (mafia), Totò Cuffaro (http://it.wikipedia.org/wiki/Salvatore_Cuffaro), Giulio Andreotti (prescritto per mafia), Nuccio Cusumano (imputato per appalti truccati), Rocco Salini, Ermanno Pierri (mazzette varie), Antonio Fantini (tangenti sulla ricostruzione dopo terremoto in campania), Vittorio insigne (indagato per concorso in camorra), Leonardo Maffione (frodi), Salvatore di Giacomo (voto di scambio)".

Questo è quel che ho scritto sul blog di Mastella, vediamo se il post sarà pubblicato?

gigi rozzi ha detto...

CONFERMO UN POST PRECEDENTE: IL FIGLIO DI MASTELLA E' CONSULENTE DEL MINISTRO BERSANI.
TUTTO IN FAMIGLIA. SI AUTO-ASSEGNANO LE POLTRONE AD HONOREM E A TEMPO INDETERMINATO.
LORO NON SANNO NEMMENO COSA SIGNIFICA LA PAROLA "PRECARIATO".


luCA c 20.09.07 23:13

gigi rozzi ha detto...

TITOLO: Il figlio del guardasigilli Pellegrino Mastella consulente del ministro Mastella.

ARTICOLO: Un contratto di consulenza da 32.400 l'anno.
E' quello che Pellegrino, primogenito di Clemente e Sandra Mastella, arriva dal dicastero delle attività produttive....Pellegrino Mastella sarebbe stato impegnato dal ministro Bersani per "approfondire le specificità dei modelli anglosassoni e le implicazioni co il diritto societario".

gigi rozzi ha detto...

MASTELLA E LA LEGGE BIAGI:

E’ CONTRARIO A MODIFICARE/ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
"Anche sulla legge Biagi fa arrabbiare i suoi partner di coalizione. Lei è per mantenerla. Clemente:” Ho detto a Prodi: il massimo che concedo è di monitorarla. Penso che sia meglio la legge Biagi del lavoro nero. Il lavoro nero ammazza i giovani del Sud.

1) il primo figlio ELIO MASTELLA è sistemato con l'associazione Iside nova che prende finanziamente pubblici dalla Regione Campania
2) La moglie SANDRA è guarda caso stata piazzata come Presidente del Consiglio della Regione Campania che da i finanziamenti all'associazione Iside Nova(che caso!)
3) il secondo figlio PELLEGRINO Mastella è il consulente del Ministro Bersani per 32000 euro l'anno.


Documentazione:
1)Il prologo ed i festeggiamenti del matrimonio del figlio di Clemente Mastella sarebbero costati:
la bellezza di un milione e 250 mila euro di contributi erogati alla ISIDE NOVA Sandra che tutto move (da il giornale.it)
- che l'assegno di unmilione 250mila staccato dalla Regione Campania, con a Presidenza del Consiglio Regionale Campania la moglie del ministro Clemente Mastella, sarebbe stato incassato dalla Iside Nova, associazione fondata e ad presidenza della moglie del ministro Mastella sino al 2005 ;
- che l' attuale presidenza della Iside Nova, dopo la elezione a Presidente della Regione Campania della moglie del ministro Mastella, è passata nel 2006 al figlio del ministro Mastella,
- che dopo aver incassato l'assegno di unmilione250 mila , la Iside Nova, a presidenza il figlio del ministro Clemente Mastella, ne ha incassato recentemente un altro di 750mila euro emesso dalla Regione Campania per la manifestazione quattro notti e.... di la luna piena;

TITOLO: Il figlio del guardasigilli Pellegrino Mastella consulente del ministro Bersani.

ARTICOLO: Un contratto di consulenza da 32.400 l'anno.
E' quello che Pellegrino, primogenito di Clemente e Sandra Mastella, arriva dal dicastero delle attività produttive....Pellegrino Mastella sarebbe stato impegnato dal ministro Bersani per "approfondire le specificità dei modelli anglosassoni e le implicazioni co il diritto societario".
BENE MINISTRO MASTELLA HA RAGIONE LEI . NON GLI PUO FREGARE DI MENO DI ABOLIRE LA LEGGE BIAGI. LEI E' IN UNA BOTTE DI FERRO

gigi rozzi ha detto...

Mastella: "LA MIA MORALITA' E' FUORI DISCUSSIONE"

Abbiamo sempre sognato un ministro onesto e pulito come Mastella

Sempre da dagospia - l0espresso
:))))


----------------------------------
Nel caso di Mastella però Initium ha fatto di più. Il 3 dicembre del 2004
nello studio del notaio Claudio Togna (dell'Udeur anche lui) c'era una
riunione familiare. I Mastella al gran completo facevano la fila per
stipulare atti e il povero Togna sfornava atti come una pizzeria di
Ceppaloni. Sandra Mastella ha comprato l'appartamento dove dorme il marito e
si è impegnata a prendere la residenza lì per ottenere le agevolazioni
fiscali. Per lei un ottimo affare: 500 mila euro per un appartamento che
include una veranda abusiva (condonata) e la terrazza su tre lati che guarda
il Tevere e Monte Mario dall'ottavo piano. Subito dopo la moglie del
ministro ecco arrivare i figli Elio e Pellegrino. Comprano altri quattro
appartamenti, due a testa. I prezzi erano davvero allettanti. A Pellegrino
vanno il primo piano da 4,5 vani per 175 mila euro e altri 6 vani al quarto
piano per 300 mila euro. Va ancora meglio al fratello che si accaparra un
terzo piano con 5,5 vani per soli 200 mila euro e un miniappartamento con
ingresso, camera, bagno e terrazza a livello per 67.500 euro, nemmeno il
costo di un box in periferia. Le case sono state pagate in gran parte grazie
ai mutui concessi da San Paolo (400 mila euro alla moglie) e Bnl (un milione
e 100 mila euro ai figli che dovranno versare una rata mensile di 6.430
euro). E che nessuno vada in giro più a dire che Initium è cattiva con gli
inquilini.

Andrea ha detto...

avete sentito la letterina di travaglio a san mastella da calcutta!!
fantastica..un capolavoro
mastella vai a lavorare!!!

gigi rozzi ha detto...

MASTELLA TUONA:

Dall'alto dei sui miseri e sospetti 500mila voti 1,4% TUONA:

"Non escludo l’ipotesi di rimettere il mio incarico"
26 luglio 2006

"Se Di Pietro non la smette di insultarmi sull’indulto, mi dimetto"
27 luglio 2006

"Prima mi dimetto da ministro e poi al Senato voto no. Io non mi accodo. La mia battaglia politica non è un’uscita dai binari. Noi la parte di programma dell’Unione sulle unioni civili non l’abbiamo sottoscritta e io resto coerente. Non è una richiesta di spazio o di visibilità"
9 febbraio 2007

"Se mi mettono nella condizione dicendo 'sei al Governo e devi votare la legge sulle unioni di fatto', mi dimetto domani"
5 marzo 2007

"Nel momento in cui il referendum sulla legge elettorale sarà indetto, mi dimetterò e ci sarà la crisi di governo"
24 aprile 2007

"Se proprio vogliono sarei capace di dimettermi oggi da ministro, andare al Family Day e riprendere la carica lunedì"
11 maggio 2007

«Così non si può andare avanti. O c'è un chiamento all'interno della maggioranza o in primavera si va al voto», ha affermato il leader dell'Udeur.
20 settembre 2007

MA VAFFANCULO!!!!

Gioma ha detto...

@ Diadorim Riobaldo, mario e tutti quelli interessati.

Il movimento "EMERGENZA DEMOCRATICA" raccoglierà le firme a livello nazionale, ma si muoverà autonomamente in ogni regione e in ciascun comune, per evitare "INGORGHI" centralizzati, un po' come è successo col V-DAY.

Ecco perché ho chiesto regione e uso di skype...

Anonimo ha detto...

CON GLI STIPENDI CHE LA FAMIGLIA MASTELLA RUBA IN UN ANNO SI POTREBBE COSTRUIRE UNA SCUOLA AI BAMBINI DI CEPPALONI, LUOGO DOVE IMPAREREBBERO CHE LA CAMORRA E' UNA COSA BRUTTA. E SENZA CAMORRISTI I MASTELLA RIMARREBBERO SENZA ELETTORATO. E SENZA ELETTORATO ANDREBBERO A PULIR CESSI.

Anonimo ha detto...

Grande reportage biogafico di Mastella da parte di Travaglio ieri sera ad Annozero. E' riassunto in modo esemplare tutto lo schifo e il marcio che mastella e'.Sarebbe stupendo se qualcuno lo potesse mettere su youtube, e anche questo sito dovrebbe linkarlo!
Ciao

Nicola ha detto...

Il Signor Mastella ha assoldato nelle sue fila il consigliere regionale della Campania Angelo Brancaccio ex D.S. arrestato per estorsione e peculato. Questa fa onore al suo incarico di Ministro della Giustizia. Vergogna !!!

Mauro ha detto...

Mafioso sei e mafioso rimani.
MERDA!!!

Massimiliano ha detto...

Pubblico qua il mio commento che, puntualmente, clementino ha ignorato. Eppure non ho scritto alcuna bestemmia...

Ma perché misura tutto in termini di voti? Io capisco che la sua unica ragione di vita è raccattare voti, non importa se schierandosi a destra, a sinistra, al centro. Ma ciò non significa, fortunatamente, che tutti ragionino così. Non le passa mai per la capoccia che se ci sono così tante persone che non la sopportano, sia a destra sia a sinistra (soprattutto a sinistra), forse lei non è una persona onesta e umile come vorrebbe far credere.
Proprio pochi minuti fa ho sentito la sua ultima performance al senato, l'ennesimo tentativo di mettere in crisi il governo. Potrà capire che a me girano le balle a elica? Io l'ho votato questo governo, nonostante ci fosse lei in mezzo. Mi sono tappato il naso e sono andato alle urne. M'illudevo che non avrebbe rotto tanto i coglioni, almeno per amor della poltrona. Ma si rende conto che le hanno regalato uno dei ministeri più importanti (immeritatamente, secondo me) pur di non sentire le sue minchiate? E lei non fa altro che mettere i bastoni fra le ruote a Prodi... So già la sua obiezione: anche gli altri si lamentano, minacciano crisi, si mettono di traverso... è vero, ma lei ha un ruolo molto importante (purtroppo), e non può permetterselo. Ci sentiamo presi per i fondelli. A lei non frega nulla, tanto anche se dovesse cadere il governo Prodi, lei farebbe il ministro col centro-destra. Ma noi non ci stiamo: non l'attacchiamo per sport, perché non abbiamo altro da fare, bensì perché sentiamo che la nostra volontà viene tradita quotidianamente. Lei ha il posto fisso a palazzo Chigi, noi dobbiamo annaspare nel precariato. Ci scusi se siamo un po' stufi e insofferenti. Inoltre ci sentiamo dare da lei dei fascisti soltanto perché chiediamo un po' di pulizia in parlamento. E altri svariati insulti che non sto qui a ripetere, basta leggere i suoi post, più o meno recenti.
Nel post del 18 settembre si chiedeva allibito i motivi per cui dovrebbe vergognarsi: beh, oltre al pessimo italiano e la scarsa conoscenz della grammatica, queste che le ho appena elencato mi sembrano buone ragioni per vergognarsi, no?

Con affetto,
Massimiliano Galasso

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=Z1b2bYeBrX0

METTETELO IN HOMEPAGE!

Anonimo ha detto...

gentile bellissimo cesso di un onorevole di merda,
che cazzo stai combinando a catanzaro?
mi raccomando...punizioni severe ed allontanamento per quei due magistrati/terroristi.

sei sempre nel mio cuore
ti amo

Isio ha detto...

Vai a lavare qualche vetro assieme a Cuffaro e Campanella, chissà che ti mandino in galera ad aspettare il prossimo indulto. VAFFANCULO™ !!

Anonimo ha detto...

mastella and friends MO' VE FAMO ER CUL* ASTRALE!

Anonimo ha detto...

Mastella sei da formattare!

Anonimo ha detto...

Ma voleva dire "dote" o "dose"?
Chi ca**o lo ha votato questo qui!

Anonimo ha detto...

QUESTI NON CAPISCONO ANCORA CON "COSA" HANNO A CHE FARE:

http://www.youtube.com/watch?v=U55hXetSKSQ


SALUTHER

Anonimo ha detto...

MASTELLA E' PROPPRIO UN MASTELLOIDE

Anonimo ha detto...

gioma dove ti devo contattare ?

Anonimo ha detto...

Ciccio, non puoi dirmi che le sue parole non sono legittime. Pensaci: apri un blog tu e tutti arrivano ad insultarti. Tu rispondi così e cosa sa fare un tuo critico? Scimmiottare. Fare "gne gne gne, poveriiiino".

Critico? Ma dove? :)

Anonimo ha detto...

ma tutti i figli,i pronipoti,i fratelli e i nipoti di travaglio vengono a scrivere qui...??tutti generati dallo stesso gene....c'è la travaglite in giro forse.....

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker