martedì 12 febbraio 2008

Il buontempone Clem


Alcuni amici lettori ci hanno segnalato questo punto all'interno del programma dell'Udeur. Non ci credevamo e siamo andati a verificare. In effetti esiste e ve lo riportiamo per intero (e se non ci credete potete verificare cliccando qui) :

ETICA E POLITICA LA QUESTIONE MORALE COME PRIORITA’ PERMANENTE

Al primo posto del nostro programma c’è il primato dell’etica nella politica e nell’economia.
L’etica pubblica è la base comune su cui costruire l’incontro tra le diverse culture e tradizioni politiche. Ciò permette di trovare il primo elemento condiviso in grado di fornire una regolamentazione alle libertà dei singoli, impedendo che le argomentazioni siano tutte moralmente equivalenti. Per noi, cristianamente ispirati, è chiaro che non si può pretendere che tutti abbiano la stessa ispirazione nei loro comportamenti pubblici, ma si deve pretendere che tutti abbiano lo stesso rispetto per gli altri e per la comunità in cui viviamo. La questione morale deve essere considerata priorità permanente, perché qualunque democrazia non può che poggiare su solide basi morali.
Il Governo che verrà dovrà fondare la sua azione politica sulla trasparenza, il rispetto delle regole, la moderazione degli interessi, l’autonomia e la neutralità nei confronti delle lobbies, che pure dovranno essere contemplate e regolamentate nella loro azione.

Noi chiediamo l'adozione di un codice etico per tutti i membri del futuro Governo, con la possibilità di revoca dell’incarico in caso di mancato rispetto del codice.
Niente privilegi, niente uso privato delle informazioni riservate, niente conflitto di interessi, niente commistioni tra politica e affari.


Dai, ditemi che sta scherzando! Vi prego, vi prego, vi prego!!!


13 commenti:

Anonimo ha detto...

Avrete notato che in Italia da un po di tempo è sparita la vergogna. La coscienza, il comune senso di colpa non esiste più.
Berlusconi ne è il maestro sovrano (o bisogna risalire a Machiavelli?).

Clemente può sostenere convintamente che lui è "per la questione morale", perchè intende la SUA morale. E la moglie che la raccomandazione non è reato e di battersi per la "meritocrazia", perchè intende giusto favorire chi MERITA... la SUA raccomandazione.

Con un esercizio profondo di auto-convincimento ecco che tutti i carnefici diventano le vittime. E alla fine ci credono pure loro!!!

Dopo un brevisssimo periodo di apparente pentimento, la Franzoni e i coniugi Romano, diventano accusatori; Wanna Marchi e Stefania Nobile ci raccontano la LORO VERITA' e si arrabbiano con i poveracci che hanno truffato.

Moggi su "la mia verità" ci scrive un best seller, e migliaia di coglioni vanno pure a comprarlo.

Fazio risentito non vuol lasciare la poltrona, con tutto il mondo che lo ritiene indegno. Previti il parlamento pur essendovi interdetto e agli arresti domiciliari. Cuffaro festeggia una condanna perchè dimostrerebbe che lui non è mafioso.

Berlusconi ci dice che con la politica si è impoverito, che le TV sono nelle mani della sinistra, che i giudici che perseguono lui e i suoi amici, colti con le mani nella marmellata, sono LORO i colpevoli. E 15 milioni di italiani gli da il voto. E pure AN di Fini che a suo tempo tiravano le monete contro Craxi e recentemente hanno votato contro l'indulto, accettano di fondere il loro partito.

Pensate che siamo Europei?
Guardate qua:
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200610articoli/12290girata.asp

Rezik

bel ha detto...

ma no questa si dimette xchè non paga il canone e noi ci teniamo tutti questi malandrini?
ma se proprio si deve dimettersi x questo possiamo concedergli asilo politico da noi sicuramente gli scarti dell'Europa sono meglio di quello che abbiamo adesso noi al potere

Mauro ha detto...

Sono d'accordo con il primo commentodi anonimo.

In Italia non esiste più il concetto di vergogna, è stato di fatto abolito da personaggi come berluffoni e mafiella.

Il problema è che qualcuno crede ancora a quello che dicono questi squallidi personaggi.

Anonimo ha detto...

Alla lista dei "senzavergogna" va sicuramente aggiunto: Bassolino, Jervolino e Pecoraro "Scranno"

Alessandro

Anonimo ha detto...

Con grande educazione vorrei capire se è possibile rispondere direttamente sul sito di qs patetico partito di Ceppaloni.

Diadorim Riobaldo ha detto...

Caro anonimo,
l'email che danno nel sito ufficiale dell'Udeur è la seguente:

info@popolariudeur.it

Se per caso hai intenzione di mandare loro una letterina garbata e con grandi attestazioni di stima mandacene.
Se non ti rispondono te la pubblichiamo noi.

Il giorno della civetta ha detto...

Come al solito chi viene sgamato urla più forte che è innocente,come si dice gallina che canta ha fatto l'uovo!
Beh di animali del genere ne abbiamo sinceramente abbastanza.
Il grande Giano bofronte mostra tutto ed il suo contrario,ma chi ha ora il barbaro coraggio di votarlo?Nessuno,ma ci sono sempre i suoi clientes,ma come possiamo togliercelo dalle scatole?Non votando?non se ne esce

silviolamafia ha detto...

non c'è limite all'indecenza.
vomitevole.

pamela ha detto...

senza parole...

Anonimo ha detto...

Azzo, ma come fanno a guardarsi allo specchi questi qua?
Di sicuro hanno il fiato di scoreggia...

Luca da PG

Anonimo ha detto...

Pur di vincere negano a se stessi la verità e la menzogna a lungo urlata diventà la nuova "verità".Sono capaci di piegare a loro favore anche le indagini per farsi proclamare vittime e perseguitati pur di essere visibili e comunque pur di accaparrare voti fanno un lifting mirato per imbonire il popolino bue e cebero.Ma dopo aver conquistato il potere mi sà che il lifting cadrà e ritronerà il solito istrionico e spregevole esempio di politicà ceppalonese.

Kaiser76

emiliano ha detto...

mamma mia,
sto lardoso parla di questione morale?...vuol far sue parole del grande enrico berlinguer?
huahauahuahau, non so se ridere o spaccare il pc per una crisi di nervi!

Anonimo ha detto...

Vi prego pubblicatela: in un momento così angosciante per la meritocrazia dei concorsi pubblici tra i quali, e non ultimi certamente, magistratura e notariato, il buon Clemente cosa fa? Decreta la nomina della commissione per l'accesso alla professione di notaio ( parliamo dell'ultimo concorso che si è tenuto nel mese di ottobre del 2007 presso l'hotel ERGIFE di Roma )inserendovi quasi esclusivamente membri campani ma, udite udite, nominando commissario un Prof, il cui nome non faccio per pudore, che è associato presso lo stesso studio legale del figlio.
Insomma è andato a nominare l'amico di famiglia quale membro della commissione.
A ciò aggiungiamo che uno dei notai è di Benevento, che tutti gli altri prof, sono epressione della scuola del Sannio , il cui capo, Prof Perlingieri, è molto amico del buon Clemente a tal punto dall'essere nominato direttore della scuola di Magistratura, istituita proprio in questo periodo e dall'essere aggiudicatario di incarichi professionali per milioni dal ministero.
Che ci sia qualche combutta a livello concorsuale? Io denuncio prima, non si sa mai.....ma sto valutando la possibilità di trasferirmi a vivere nel Sannio che ormai è diventato caput mundi.

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker