domenica 10 febbraio 2008

Voto o non voto?


Molti nostri lettori commentano nel blog o ci scrivono direttamente alla nostra email per comunicare la propria intenzione di voto o, per meglio dire, la loro non intenzione di voto visto il senso di disgusto e di disaffezione alla politica che accomuna tanti cittadini. Addirittura sempre alcuni nostri lettori sono giunti a coniare un nuovo termine per descrivere l'attuale fase politica italiana, secondo questi amici ormai siamo arrivati all'evoluzione della specie di Tangentopoli: Merdopoli. Come dargli torto?

Ma andiamo ad analizzare in dettaglio le possibilità che l'elettore avrà a disposizione il 13 ed il 14 aprile e le eventuali conseguenze.

  • Votare uno dei due schieramenti. Se qualcuno avesse ancora fiducia in questi partiti sclerotici, obesi, fuori dal mondo e che ospitano nelle loro fila schiere di corrotti e di incapaci, beh, non sappiamo altro che dire: in bocca al lupo. Senza dimenticarci che con questo scandalo di legge elettorale non possiamo votare il candidato ma solo il partito. Se proprio avete intenzione di votare scrivete al vostro partito di fiducia facendo pressione per chiedere di comunicare preventivamente l'eventuale squadra di governo e ministri e di non candidare gente corrotta o condannata, minacciando in caso contrario di votare la parte avversa. Cliccando qui trovate tutti gli indirizzi e le email dei partiti politici italiani.
  • Non andare a votare o annullare la scheda. Questa opzione non ci convince. Non ci convince perché paradossalmente se anche tutti gli italiani si rifiutassero di votare basterebbe che i singoli candidati si autovotassero ed il parlamento sarebbe pienamente legittimato ad operare. In sostanza l'effetto pratico è zero. Certo, se il numero di non votanti o voti nulli fosse molto elevato sicuramente se ne parlerebbe per un po' e fioccherebbero le analisi politoligiche, ma non più di qualche settimana in attesa della formazione del nuovo governo.
  • Votare scheda bianca. Stessa cosa, risultato pratico zero. Anzi, ma di questo non abbiamo certezza e chiediamo lumi a lettori più informati di noi, ci risulta che le schede bianche vengano conteggiate a favore dello schieramento vincente. Una vera beffa insomma.
  • Votare le liste civiche di Beppe Grillo. Soluzione fattibile, anche se in sostanza si vota per dei perfetti sconosciuti. Però degli sconosciuti che non sono mai stati condannati e che non sono mai stati iscritti a partiti politici. E questo di per sé è già un merito al giorno d'oggi. Meglio dei principianti che questi professionisti della politica. Opzione da valutare.
Bene, restando in attesa dei vostri commenti su questo tema vi proponiamo il nostro sondaggio elettorale, lo trovate nella parte sinistra del blog. E speriamo che Mastella non venga rieletto.

AGGIORNAMENTO 11/02/2008

Apprendiamo dal sito di Grillo che le liste civiche saranno proposte solo a livello locale e non nazionale. Per questo motivo abbiamo deciso di togliere la relativa voce all'interno del nostro sondaggio e di ricominciarlo di nuovo. Ci scusiamo con chi avesse già votato.



25 commenti:

Druso ha detto...

Verrà rieletto, Silvio lo ha già investito ufficialmente....
Al peggio non c'è mai fine, temo lo rifaranno ministro

dinoP ha detto...

Io so solo che non voterò mai una coalizione dove c'è mastella!

Facciamo girare questo concetto indipendentemente da nostro collocamento politico, può essere un'aiuto a togliere di mezzo il guitto di ceppaloni!

rudy ha detto...

sono d accordo! Io,già in tempi non sospetti, avevo iniziato a dire ai miei amici che avrei votato per la coalizione che non avesse presentato il nostro Ceppaloman!

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con dinop. E dirò di piu' sono contento che sia passato alla destra ^^

harley883 ha detto...

Ragazzi non bisogna votare per nessuno degli schieramenti "ufficiali" . Si deve votare per Grillo per esprimere tutto il nostro dissenso a questa gente di merda sia essa di sinistra, di centro o di destra. no?

Anonimo ha detto...

Purtroppo la merdaccia umana chiamata Mastella sarà di nuovo al governo, quasi certamente ministro. La politica italiana fa davvero schifo, fino a 2 mesi fa non facevano che dire che era un mentecatto, ora lo supplicano di unirsi a loro... al peggio non c'è fine!
Nessuno di questi farabutti merita il mio voto... infatti NESSUNO SE LO PRENDERA'!!!

Luca da PG

FrancoK ha detto...

* Votare uno dei due schieramenti.

Gli schieramenti sono più di due, per ora.



* Non andare a votare o annullare la scheda.
IMPORTANTE!
Ogni voto non dato o scheda annullata, visto che i sostenitori di Mastella lo votano di certo, aumenta la sua percentuale e quindi il suo potere.
Ergo: andate a votare (non per il partito dove sipresenta Mastella, ovviamente).




* Votare scheda bianca.
... ci risulta che le schede bianche vengano conteggiate a favore dello schieramento vincente.
...
Vero.


* Votare le liste civiche di Beppe Grillo.

Mmmmm... No.
La tengo come ultima, prima si può (vorrei dire si DEVE, ma temo di essere frainteso) andare a vedere chi si presenta nella propria circoscrizione come ha votato nelle passate elezioni e, se in una lista non ci sono personaggi che non vogliamo proprio votare, votare quella.

Anonimo ha detto...

Io spero solo che il partito del nostro eroe si presenti da solo.. Ed in effetti credo proprio che lo psiconano lo lascera' correre da solo..
Perche' anche lui sa' che la merda piu' la maneggi piu' puzza,e quindi Mastellone fra' parte del possimo governo solo se prendera' tanti voti..
Ma io spero che sara' all'opposizione,cosi' non potra' ricattare piu' nessuno,almeno a livello nazionale.
Quindi,con una buona maschera antigas votero' il "buon" veltroni,perche' non posso neanche pensare di passare i prossimi 5 anni a vedere gli schifani-calderoli-bondi,in tv,con la lingua consumata dal tanto leccare il culo allo psiconano..

Esperanza ha detto...

Ottima occasione questa per lasciare a casa un soggetto così dannoso speriamo bene ,ma alla stupidità ed al servilismo non c'è mai un limite,come disse Einsten :"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

Anonimo ha detto...

Per me ne hai scordata una.
Io ho fiducia in Tonino.

E' l'unico che ha lavorato bene come Ministro, vincendo contro le pastette di Autostrade e costruttori.
Come politico è l'unico che si è opposto a Mastella sull'indulto, sui casi De Magistris, Forleo, ecc. E non ha l'obiettivo di raccoglier voti per poi vendersi al miglior offerente.

Non sono d'accordo sulle liste civiche.
Grillo potrebbe candidarsi? Non direi proprio, visto che è condannato per omicidio colposo.
Gli altri candidati sono "giovani e puliti"?
Lo erano tutti o quasi tutti al loro esordio (tranne Berlusconi Previti e dell'Utri che sono entrati in politica apposta). Il governo di un Paese non è mica il "Grande Fratello".

Meno male che non ti sei schierato anche tu con l'astensione, sarebbe un bel regalo per lo psiconano.
Il centro-sinistra pur avendo potenzialmente la maggioranza di questo Paese ha già una incredibile capacità di farsi male da solo. Anche il buon Veltroni ce la sta mettendo tutta (a farsi del male, soprattutto...). Ma sarebbe in grado di escludere dalle sue liste i condannati e a far pulizia nel suo partito?
Sull'informazione TV e sulla giustizia cosa vuole cambiare? Vedremo...

Ciao, Rezik

Anonimo ha detto...

Si però adesso raga, cerchiamo di vedere le cose come stanno. Mastella è uno schifoso, ma il Governo di centrosinistra ci ha rovinati tutti e l'ha messa in quel posto ai lavoratori. Mi preoccupa che nel prospetto vito del blog ci sia ancora un 24% CHE VOTA IL PD!!! VERGONGA
Alessandro Munafo

Malash ha detto...

non so quanto abbia lavorato bene dipietro.. era anche uno dei pochi fessi che volevano il ponte sullo stretto..
po siamo s'accordo che si è schierato contro l'indulto ecc ecc, ma il SUO lavoro l'ha fatto maluccio.
ma sinceramente non capisco una cosa: io non sono contento di votare PD, ma a quelli che dicono "vergogna" chiedo "e chi dovrei votare"?
un uomo non in grado di scegliersi i collaboratori? (dipietro)
un partito che ha dato il peggior ministro dell'ambiente della storia?
2 partiti che non si sa ancora bene perchè si siano divisi visto che dicono le stesse cose ma che comunque sono diversi e non hanno capito se devono stare al governo o all'opposizione? (sulle note di cara ti amo di elio)
i radicali?

almeno nel PD di stravecchi (eletti da + di 3 legislature) ne rimane solo il 10%.. non ho visto questi cambiamenti negli altri partiti

rob ha detto...

per malash

riguardo al ponte sullo stretto e Di Pietro sei male informato

leggi qua

http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/economia/conti-pubblici-57/societa-ponte-stretto/societa-ponte-stretto.html

penso ci sia un po di disinformazione in giro,per questo ci vuole un V-day 25 aprile sull'informazione.

personalmente qui nell mia piccola città sono andato a votare per i circoli PD e devo dire che cè stata buona partecipazione,e anche tanti candidati giovani-19,20,25 anni.penso che a livello nazionale nel pd ci siano personaggi che forse sarebbe meglio accantonare,pero se non altro i meccanismi di partito sono molto meglio che in altri,almeno ci stanno provando a fare qualcosa di nuovo.forse gli darò il voto,ma non vuol dire che abbiano la mia fiducia incondizionata.certo,quello che mi interessa alla fine è IL PROGRAMMA,possibilmente alcuni punti essenziali chiari,fattibili.

Anonimo ha detto...

"ci risulta che le schede bianche vengano conteggiate a favore dello schieramento vincente."


Non è assolutamente vero, leggetevi le leggi prima di sparare! :) Ciao e complimenti per il blog!

Third Eye ha detto...

Dunque, da ex scrutatore (nel mio comune mi hanno detto che se non sono iscritto ad un partito, mi parte a partire dal 2001, me lo scordo di tornare a farlo :|...) mi risulta che le schede bianche siano spesso spartite tra i presenti, o, per meglio dire, tra i loro appartenenti...

Di Pietro NON voleva il ponte, hanno fatto disinformazione, ed io credo che voterò per lui, anche per premiarlo di non aver appoggiato l'indulto, turandomi il naso...

Ma SOLO se non si alleerà con il PD o altri simili buffoni che regono il sacco a Silvio...

A livello comunale penso lista civica...

vergogna ha detto...

vergogna d'italia

bask ha detto...

ragazzi ma avete visto che schifo!!il ceppalonico ha anche il coraggio di mettere la questione morale al primo posto nel suo programma........scusate ma devo andare a vomitare


http://www.popolariudeur.it/moduli/pagina/index.php?codice=25

pamela ha detto...

avevo dato il voto a dipietro prima, e forse anche alle prossime... vediamo..

"Malgrado l'incubo aritmetico al senato, il governo Prodi si è comportato in maniera sorprendentemente buona durante i suoi 20 mesi. L'evasione fiscale è stata drasticamente ridotta, e un deficit di bilancio pari al 4,4% del pil lasciatogli dal precedente governo Berlusconi è stato tagliato a circa il 2%. Il trend ascendente del debito pubblico è stato invertito. Benché la crescita sia stata fiacca, la disoccupazione è al livello più basso degli ultimi 15 anni, sotto l'8%. Benché Berlusconi abbia portato un benvenuto grado di stabilità restando in carica per l'intera legislatura, quello è stato l'unico risultato conseguito. Il suo governo non riuscì a realizzare alcuna rilevante riforma economica e permise alle finanze pubbliche di deteriorarsi gravemente. La sua agenda fu dominata dai suoi interessi personali e sfruttò il controllo del suo impero mediatico. Il suo comportamento erratico gli alienò la maggior parte dei partner europei" ("Financial Times", 23 gennaio 2008)

Anonimo ha detto...

Io non voterò. Non voterò più sulla fiducia. Voterò solo sui fatti.
Per quanto riguarda grillo. Non voterò nemmeno lui. Il suo movimento a me pare un movimento all'insegna del qualunquismo e dell'antipolitica.
Mi spiace dirlo ma io credo in una politica sana, pulita che sappia governare per il bene collettivo. Che attualmente questa politica in italia non ci sia non vuol dire che si possa fare a meno della politica. Quanto al linguaggio. Leggete l'intervento di Harley883. Quello è solo un anticipo perchè se leggete gli interventi sul sito di Grillo vi accorgerete. A me nn sta bene questa politica, ma nn ho dubbi che per quanti politici "sporchi" ci possano essere ce ne sono anche di onesti.
Saluti
Roberto

Third Eye ha detto...

A parte che Grillo non mi risulta candidato, i cretini ci son da tutte le parti, idem i fondamentalisti grillini vedono in lui un messiah anziché un mero portavoce...

Al di là di questo, hai idea di che difficoltà devono sopportare le liste civiche??? Io non sono candidato, però lo so che le centinaia di firme da raccogliere già non son facili, mentre i partiti non han bisogno di tribolare...

Io lo so che nel mio comune contrastare un sindaco DS mafioso in tutto e supportato dalle finte opposizioni di PRC, AN e FI, quando questi mettono finti candidati di ostacolo ed hanno dalla loro campagne elettorali da 200.000€, oltre che sedi faraoniche e sempre il nome sui giornali, è follia...

Eppure nella mia città una lista civica arriva da sola già quasi sino al 10% (almeno stando alle ultime elezioni, nessun sondaggio): secondo voi che vuol dire???

Anonimo ha detto...

"Dunque, da ex scrutatore (nel mio comune mi hanno detto che se non sono iscritto ad un partito, mi parte a partire dal 2001, me lo scordo di tornare a farlo :|...) mi risulta che le schede bianche siano spesso spartite tra i presenti, o, per meglio dire, tra i loro appartenenti..."

1)Lo scrutinio è pubblico: cioè da quando aprono i sigilli delle urne sino a quando finisce lo scrutinio il pubblico (chiunque) ha il diritto di assistere, se il diritto viene negato denunciate subito, il presidente di seggio è il pubblico ufficiale e responsabile penalmente.

2)Le schede devono essere tirare fuori una ad una e scrutinate ed assegnate una ad una, senza fare mucchi e contate in un secondo momento. Se vedete fare diversamente: protestate con il presidente e in seguito denunciate.

3) Ogni lista può inviare un rappresentante che serve per vigilare sulla correttezza delle operazioni, se nel vostro seggio non c'è nessuno del vostro partito date la vostra disponibilità (nei tempi dovuti).

4)le schede bianche (come le nulle) al momento dello scrutinio vanno immediatamente timbrate e firmate (per annullarle ed evitare che vengano attribuite successivamente), se così non viene fatto protestate e denunciate.

5) il conteggio dei voti e delle schede bianche e nulle è pubblico e affisso per ogni seggio fuori dal comune, nell'albo, quindi andate a vedere se i risultati che avete avuto durante lo scrutinio differisce (scompaiono molte schede bianche e nlle) allora denunciate.

ho 30 anni, ho fatto il segretario di seggio e il presidente diverse volte, non sono in quota a nessun partito e le elezioni dalle mie parti sono sempre state regolari perché i cittadini controllano e si incazzano.

mi sono letto tutte le leggi e procedure per le votazioni e mi sembrano le migliori, considerano ogni cosa, i brogli sono quasi impossibili visto che ogni membro del ufficio elettorale (presidente segretario scrutatori e rappresentanti di lista) può denunciarsi a vicenda con gravissime conseguenza penali. se tutti si mettono d'accordo (e la vedo dura) un qualsiasi cittadino che assiste può facilmente smascherare tutti.

un invito: date la disponibilità per fare i presidenti di seggio e gli scrutatori o i rappresentanti, più siamo a controllare e meglio è per tutti, anche per chi vota bianca o per chi non vuole votare, difendiamo la democrazia coi denti, finché ci sono le leggi!

Anonimo ha detto...

third eye,
mai detto che tutti i grilli sono così. Dico solo... qualcuno di voi sa come si dirige un ente locale?
Mettiamo per ipotesi che una lista civica raggiunga una maggiornaza. E poi? Che si fa?
E mettiamo anche che si raggiunga un 10%, ancora.. che si fa?
Quello che voglio dire è che i cambiamenti che sono necessari sono prima di tutto culturali. E se nn si riparte dal basso, a ricostruire un tessuto civile, etico, non credo che si andrà da nessuna parte.
Quindi lasciamo da parte l'immediato e cominciamo a pensare a costruire per il domani, non per l'oggi...
Roberto

Third Eye ha detto...

@primo anonimo: allora sarà nel mio comune che truffano anche sulla possibilità di fare gli scrutatori... Cmq io ne ho fatto uno in cui i controlli erano meno di zero e con lunghe pause pranzo, eh...

@secondo, con il 10% già mandi consiglieri, puoi controllare e denunciare molto meglio, nella mia città è quello che ha fatto una lista civica gli scorsi anni, mentre il sindaco immobiliarista DS si è comprato tre assessori di PRC e ha dato cariche ai boss di FI e AN che mai l'hanno opposto sul serio...

Anonimo ha detto...

Ma che BOIATE scrivete?

1) Nel T.U. (decreto legislativo n. 533 del 1993 e successive mod.) delle leggi elettorali NON ESISTE nulla che sostenga l'assurda diceria "le schede bianche vanno alla maggioranza", peraltro apertamente illogica. Le schede bianche sono bianche e punto, piantatela di far echeggiare di blog in blog queste leggende metropolitane ed INFORMATEVI DIRETTAMENTE!

2) Di Pietro voleva il ponte di Messina? FALSO, informati! Di Pietro ritiene il ponte "non prioritario", e ha di fatto ha sciolto la struttura operativa che se ne occupava, mantenendola attiva solo nominalmente, SENZA COMPENSO, AZZERANDONE I COSTI ed evitando così di incorrere nella PENALE DI 200 MILIONI (euro!), che avremmo dovuto alle aziende se avessimo SCIOLTO definitivamente la società (cosa che, peraltro, il resto della sinistra intendeva vigorosamente fare, per costituire un secondo carrozzone al suo posto "per lo sviluppo dell'area dello stretto"!
INFORMATEVI DIRETTAMENTE, il Blog di DI Pietro è accessibile a tutti!


SVEGLIA!!!!!

d.n. ha detto...

A Prodi si possono e si devono fare delle critiche(comunque non quelle che riguardano l'economia:quelle critiche lasciatele agli evasori fiscali).
Dopodiché chi mette sullo stesso piano il governo Prodi e il governo Berlusconi dimostra di non avere capito cosa sta succedendo.
Chi mette sullo stesso piano il Partito Democratico(che rappresentava il motore del governo Prodi,motore inceppato dai Mastella e dai comunisti di turno:gente che infatti Veltroni ha scaricato)e il Popolo delle Libertà,dimostra di non avere capito cosa sta succedendo.
E quando gli elettori non capiscono quello che sta succedendo,vuol dire che le cose vanno male.

P.S.
Beppe Grillo non ha fatto altro che aumentare la confusione,non portando a nessun miglioramento e contribuendo a fermare le (poche) cose buone di Prodi,dando credito alla voce(comoda per Berlusconi e i suoi elettori)per cui eliminando gli stipendi ai politici si può evitare di alzare le tasse(il che non è vero).
Che poi Grillo abbia detto cose giuste non conta molto.Forse che il programma di Mussolini e dei suoi Fasci era sbagliato???

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker