giovedì 6 marzo 2008

Non votate Starsky & Hutch !


Navigando nella blogosfera si avverte chiaramente come la gran parte del popolo di internet abbia già deciso di disertare le urne. Diciamocela tutta, la delusione, lo sconforto ed il disgusto continuano a prevalere, soprattutto in questi giorni in cui vengono presentate le candidature delle varie formazioni politiche. A fronte di candidati nuovi che hanno il solo scopo di dare una pallida idea di rinnovamento, ci ritroviamo a dover scegliere... ah no, giusto, la legge elettorale porcata e di stampo nordcoreano attualmente in vigore ci impedisce di indicare il nostro voto di preferenza. Quindi dicevamo, ci ritroviamo imposti d'ufficio dai partiti le solite facce, i soliti nomi, i soliti pluricondannati ed indagati, le soliti moglie e parentele varie, i soliti figli di papà, le solite veline, letterine o shampiste che di politica se ne intendono quanto Totti si intende di fisica quantistica e chi più ne ha ne metta. Per questo è difficile dar torto a chi preferisce restarsene a casa piuttosto che recarsi alle urne. Da parte nostra noi di consigli non ce la sentiamo di darne. Ma, come già detto in precedenza, il non voto non ci sembra la soluzione migliore. Certo, si tratta di scegliere se votare sterco di capra o sterco di maiale, comunque sia la cosa non è piacevole. In ogni caso le idee chiare ce le abbiamo solo su un punto: non votare assolutamente quei partiti che inseriscono come capolista personaggi indagati, condannati o che sono in politica da decenni (praticamente la quasi totalità). Per questo, così come nell'altro nostro blog dedicato a Pierferdy abbiamo invitato i cittadini siciliani a non votare Udc in quanto viene proposto di nuovo Totò Cuffaro come capolista per il Senato, oggi invitiamo tutti coloro che leggono mastellatiodio dal Piemonte e dalla Puglia a non votare il Partito Democratico. Perché? Perché in questi due collegi si ripresentano come capolista due dinosauri della politica italiana che hanno costantemente dato prove fallimentari nel corso delle loro carriere e che hanno dimostrato di essere tutt'altro che persone limpide ed oneste. Stiamo parlando degli Starky ed Hutch della sinistra italiana: Fassino e D'Alema. Qualcuno si è per caso dimenticato del caso Unipol, delle intercettazioni telefoniche e del relativo linciaggio mediatico e non solo subito dalla Forleo? Mhhh, una rinfrescatina di memoria non fa mai male. Marco, non è che ci fai un riassuntino dei tuoi su questa vicenda?






10 commenti:

Anonimo ha detto...

Io andrò a votare eccome! Sceglierò la lista "Per il bene comune" con capolista Stefano Montanari, ricordate? (chi segue il blog di Grillo saprà di chi parlo); così tra la merda di capra o quella di maiale scelgo una persona integra, che fa vera ricerca e che è immune dallo sterco generalizzato di questa italietta delle banane ammuffite. Grillo non lo "sponsorizza" perché è convinto di cambiare le cose con altri metodi. Il non voto serve solo a legittimare tutte le porcate che faranno in nome della loro idea di democrazia (sappiamo in che modo la intendano). E' quasi sicuro che questa lista arriverà a mala pena allo 0,1 % ma almeno non voterò tappandomi il naso.

Michele ha detto...

NON VOTARE?!
Questa da voi proprio non me l'aspettavo...
1) Leggete bene le liste e trovare qualcuno per cui possa valere ancora la pena di credere.
2) Se non trovate nessuno fondate un partito o candidatevi voi.
CHI NON VOTA PERDE IL DIRITTO DI CRITICARE CHI CI GOVERNA!!!
E visto che ci tengo al vostro blog votate oppure sappiate che io vi voterei!

Diadorim Riobaldo ha detto...

Michele, credimi non intendo offenderti, ma lo hai letto il post per intero? C`è scritto testuale: "Ma, come già detto in precedenza, il non voto non ci sembra la soluzione migliore.". In realtà in questo post si suggerisce di evitare di votare quei partiti che propongono come capolista personaggi inquisiti o che sono in politica da decenni, non si dice di non andare a votare affatto!
Spero di aver chiarito il concetto.
Un abbraccio.

Carmine Crocco ha detto...

Condivido in toto, anzi io stesso avevo già invitato su antibassolino a boicottare il PD, che in Campania propone - oltre a D'Alema - una serie di personaggi improponibili come la moglie di Bassolino, 4 assessori regionali vicino a lui, Follini, Santagata

Davide ha detto...

Di principio potrei essere d'accordo, ma non mi sembra che Fassino sia una delle figure più deprecabili del PD..... la Binetti allora che cos'è?

Giuseppe B. ha detto...

Beh, Fassino e D'Alema ufficialmente non sono nemmeno mai entrati nel registro degli indagati ed effettivamente sentendo le intercettazioni non mi pare che abbiano detto chissà quali grandi cose... Molto meglio di certe intercettazioni dove alcuni politici raccomandano le vallette che si sono fatti! Volete un partito sicuramente fuori da ogni dubbio? Italia Dei Valori: é l'unico che non candida condannati e/o indagati!

Anonimo ha detto...

Dai ragazzi, non ci prendiamo per il culo, se qualcuno legge o ascolta le intercettazioni c'è poco da interpretare, sti due son da gettare nel cassonetto.
Ma allora: PD no, PDL no (non c'è manco bisogno di spiegare il perchè credo), UDC mai (vedi Cuffaro e compagnia danzante),i comunisti no (vedi l'ultimo governo), la destra no (anche Storace n'ha fatte poche di porcate)... diciamocelo:
NON TOCCA VOTARE!
non è una scelta, è una costrizione vista la situazione!

Luca da PG

Anonimo ha detto...

Non votare è da vili! Troppo facile stare alla finestra a guardare quello che succede e poi, indignati, criticare e sparare sentenze su tutti... Non vi viene mai il dubbio che questi nostri politici/politicanti siano lo specchio reale di questa nostra Italia? Che la maggioranza degli Italiani sia come loro? Certo è che votare con questo schifo di legge elettorale è veramente vergognoso, senza aver la possibilità di scegliere tra i candidati... Ma tant'è, prepariamoci ad altri 5 anni di Berlusconi, Calderoli, Gasparri, Castelli, Tremonti, Larussa e compagnia cantante... Contenti voi, rimanete alla finestra, non andate a votare e poi... GODETE!

Angelo ha detto...

Bene!! non votiamo in Piemonte e Campania, aiutiamo il popolo della libertà provvisoria a portare in senato sei senatori in pìù.
Così, con grande prova di infantilismo politico, avremo finalmente la coscienza a posto.
Angelo

Anonimo ha detto...

Non votare non mi sembra la soluzione al problema, anzi!!!.... non votare partiti con personaggi condannati a vario titolo mi sembra un inizio...., quindi cominciamo a non votare il partito del berluska.

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker