giovedì 3 luglio 2008

L'insostenibile leggerezza dell'essere presidente di Giorgio Napolitano


È ufficiale: abbiamo un ectoplasma come Presidente della Repubblica. Peccato che non si possa fare un referendum per rimuovere Giorgio Napolitano da una carica per la quale si è dimostrato non essere caratterialmente né moralmente all'altezza.

7 commenti:

Michele ha detto...

Forse qualcuno dovrebbe studiare quali sono i compiti e le possibilità del Presidente della Repubblica. I vostri post sono alternamente interessanti: uno é un post di denuncia, uno é un post fastidiosamente di antipolitica... Per carità, antipolitica bi-partisan... Penso che abbiate raggiunto il vostro risultato: Mastella é scomparso dalla faccia politica della Terra, sono contento e vi ringrazio per il contributo, ma adesso vi tolgo dall'aggregatore...
Adieu!

Diadorim Riobaldo ha detto...

Beh Michele, in attesa della tua lezione di diritto costituzionale, vorrei dirti che a me risulta che il Presidente della Repubblica, a differenza di quanto stanno cercando di far credere alla gente, non è costretto a firmare tutto quello che il Parlamento gli propone (sto evitando il linguaggio tecnico volutamente). Il Presidente ha facoltà di rinviare i disegni di legge alle camere nel caso in cui rilevi difetti di costituzionalità, dopodiché, se ad un secondo passaggio la legge gli viene riproposta tale e quale, allora sì che è costretto a firmare. Ora se c'è un progetto di legge che a detta di illustrissimi costituzionalisti, tra cui un ex presidente di Corte Costituzionale, ha a dir poco dei macrospopici difetti di costituzionalità è proprio quello cosiddetto bloccaprocessi. Insomma, Napolitano è il garante della costituzione e secondo me è più che legittimo criticarlo quando, a mio modestissimo parere, si dimostra inadeguato a tale compito. In ogni caso basta vedere se la legge sarà dichiarata incostituzionale dalla Corte per capire se le mie critiche erano fuori luogo o fondate. Antipolitica? No, ti prego, non cominciate a usare le LORO parole altrimenti è la fine, altrimenti vuol dire che il LORO brainwashing ha vinto! Per me antipolitica è rincoglionirsi a parlare tutto il giorno degli europei, di Porto Cervo e di tutta la merda che ci scaricano quotidianamente sulla faccia. Criticare l'operato del nostro Presidente od interessarsi di quelli che ci governano io lo chiamo senso civico, comunque uno la possa pensare. Infine, vuoi togliere il blog dall'aggregatore? Liberissimo di farlo ma sinceramente non ne capisco le motivazioni. Ho visto in moltissimi blog persone dire: "questa volta non sono d'accordo con te e quindi non ti leggo più". E qui sinceramente mi cascano le braccia. Internet è confronto, dibattito, critica. Non si può pretendere di concordare sempre su tutto. Se io dovessi smettere di leggere un blog ogni volta che non condivido un'opinione lì espressa allora mi sa che mi converrebbe staccare direttamente l'Adsl. Ti dirò di più, leggere qualcuno che la pensa sempre e comunque come me alla fine mi può anche annoiare. Io ho bisogno di sentire opinioni diverse o idee diverse per riflettere e farmi una mia di idea. E perché no, anche per cambiare idea qualche volta. Chiudo qui augurando a Michele di trovare altri siti in cui le sue opinioni non vengano mai messe in discussione.

Daniele ha detto...

A me sembra piú un commento del tipo "mi piacevate di piú quando vi incazzavate con la sinistra, adesso cominciate a starmi sulle palle" che una messa in discussione delle facoltá di Napolitano...ma forse é solo un'impressione!

Anonimo ha detto...

Il brainwashing ha in effetti vinto. Oggi hanno annunciato i sondaggi: "magistrati booh, Governo evviva!"

Più che un ectoplasma, dalla foto precedente il Presidente sembra un ologramma di Berlusconi.

Visti i parenti che si sono insediati al Quirinale può sempre invocare il grido Italico: "tengo famiglia!"
Ma attenzione a non parlar male del presidente che il nemico ci ascolta!

Rezik

Anonimo ha detto...

Che Napolitano fosse così non me lo aspettavo, sarà che non ho la minima idea di chi sia, ma la faccia ispirava benaccio. A sto punto è evidente che bisogna rivedere la considerazione nei suoi confronti.
E sono pienamente d'accordo con Diadorim sul discorso della parola "antipolitica"... CIOE', SE LA SONO INVENTATA LORO E LORO LA USANO.
PERCHE' IO NON ANDANDO A VOTARE HO FATTO TANTA PIU' VITA POLITICA DE STE 4 FACCE DE MERDA CHE CI GOVERNANO!!!! (e ci tengo a precisare che è la prima volta che non mi pento delle mie scelte politiche)
Ciao

Luca da PG

Third Eye ha detto...

[I'm back°°°/]

Sono sempre stato assai demo-scettico, specie per certe questioni (per dire, per me è ok interrogare direttamente la gente su questioni etiche, ma volerla far decidere su questioni più tecniche è prendere per il culo la gente e scavalcare l'idea di democrazia rappresentativa per comodo populismo), ma anche così non penso che molte persone ben più amanti di me di questo concetto avrebbero molto da obiettare se si facessero prima una decina di perizie "alla cieca" sui candidati e sugli incaricati per le cariche più importanti, con cadenza periodica...

I due Bush per esempio mostravano, rispettivamente in ordine cronologico, chiari segni di Alzheimer e di depressione, però son rimasti lì manovrati da dietro per anni...

Su Napolitano, che dire...

Anonimo ha detto...

Dovevate aspettare un altro poco forse dal ectoplasma sorgeva qualche cosa d'altro,non so',una coda e due corna.

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker