mercoledì 16 settembre 2009

Scudo della rete? Usiamolo per proteggere Milena Gabanelli e tutta la redazione di Report. Beppe, aiutali tu.

Questo blog è stato spesso molto critico nei confronti di Beppe Grillo, ma stavolta mi appello direttamente a lui senza nessun intento polemico. Come tutti voi ben sapete, in questi giorni è in atto da parte del Presidente del Consiglio un attacco frontale e senza precedenti nei confronti delle briciole di stampa non allineata che ancora esiste in questo paese. Tra le vittime prescelte c'è anche la trasmissione Report, condotta da Milena Gabanelli. E' infatti notizia di questi giorni che Report non godrà di alcun tipo di copertura legale da parte della propria azienda, la Rai. Questo rappresenta una pistola puntata dritta al cuore del programma, proprio perché chi fa reportage scomodi come i giornalisti di Report incorre quasi quotidianamente in querele sporte da questo o quell'altro personaggio coinvolto nelle inchieste. Ed è qui che potrebbe entrare in gioco Beppe Grillo. Infatti il giorno 11 agosto 2009 Beppe pubblica un videpost nel quale attacca veemente l'uso spropositato delle querele da parte dei potenti di turno contro chi cerca di fare informazione. Per questo Beppe ha creato un'iniziativa denominata "Scudo della Rete". Ma citiamo le parole testuali di Grillo: "Ecco perché ho deciso di difendere i blogger. Non perché sono un altruista o un benefattore dell’umanità. Perché la Rete è un sistema che si può auto proteggere. Come? Possiamo benissimo autoproteggerci. Abbiamo lanciato questa forma di lotta di difesa che si chiama “Lo Scudo della Rete”, dove stiamo cercando i più bravi avvocati, quelli coi contro-coglioni, che siano un po’ motivati da certe cose e che possano dare un contributo a chi viene querelato nella Rete per qualche frase, qualche virgola o virgolette.
L’iniziativa si chiama “Scudo della Rete” e fornirà l’elenco di tutti gli avvocati che saranno disponibili sia a difendere, sia a prevenire la querela mediante delle informazioni corrette.
...I miei avvocati, che sono persone abituate a questo genere di esperienza, saranno a disposizione della Rete."

Bene Beppe, che ne dici di estendere il tuo manto protettivo anche a Milena Gabanelli? Mi rendo conto benissimo che stiamo parlando di televisione e non di rete e che tu non sei un'azienda pubblica, però penso che in caso di necessità potresti sottoscrivere una raccolta attraverso il tuo blog e sono sicuro che i fondi per contrattare un buon team di avvocati e difendere Report contro le iene del potere non costituirebbe affatto un problema. Ti sembra proprio una così pessima idea?

Dai Beppe, passa il tuo scudo a Milena! E' ora di dare segnali forti e concreti!

P.S. Con molta probabilità non riceverò risposte da Beppe Grillo, ma se ritenete questa iniziativa valida scrivetegli anche voi attraverso il suo blog o diffondete questo appello.

9 commenti:

Third Eye ha detto...

O gli viene in mente come guadagnarci, o non muoverà un dito :boh:...

Anonimo ha detto...

Potrebbe essere una bella idea per il Beppe, gli garantirebbe una pubblicità enorme. E quindi farebbe più soldi, ovviamente.
Dovrebbe davvero prenderla in considerazione, soprattutto perchè è da un po' che non si sente parlare di lui. (non che mi manchi sia chiaro)

Luca da PG

Third Eye ha detto...

Secondo me già il chiamarlo "Beppe" vuol dire prendere un pezzettino dell'inculata che è credere che sia quest'amicone del popolino pronto a condividere le risorse.

Gli potrai pure dare del tu, ma non è tuo amico, per lui la gente non è niente e continua a dirigere i suoi adepti in maniera top=>down, alla faccia di tante dichiarazioni di intenti...

Diadorim Riobaldo ha detto...

Third, lo so che Grillo per te è il fumo negli occhi. Sai anche che non sono mai stato tenero con lui. Però con tutti i suoi limiti e le sue scorrettezze non penso che faccia tutto sempre e solo per il vil denaro. Ma può darsi che sia un illuso.

Third Eye ha detto...

Finora non mi pare abbia dimostrato altro...

E cmq intendevo guadagno in senso lato, eh...

storico ha detto...

in Rai oramai è d'obbligo il pensiero unico. ordine del Papi: Emarginare tutti i sovversivi :(

Gabanelli e Travaglio, i reietti della Rai

flblu ha detto...

penso che una conduttrice televisiva
abbia abbastanza soldi per pagarsi da sola un avvocato

Diadorim Riobaldo ha detto...

fblu, mi sa che hai confuso la Gabbanelli con la De Filippi.

Se la Fininvest o la Fiat o chi per loro ti denunciano per 5 milioni di euro tu pensi che ce la faresti ad andare avanti essendo una giornalista della rete piú piccola della Rai. Dai su, non farmi ridere.

Third Eye ha detto...

Stando almeno a quanto disse Luttazzi, il problema è che l'avvocato lo paghi prima di sapere se vinci o meno e lo paghi anche in proporzione a quanti quattrini ci sono in ballo per la causa...

Ergo Berlusconi guarda nel borsello degli spiccioli, il suo querelato deve coprirsi di ipoteche solo per sentirsi dire in 15 anni che aveva ragione e riavere qualche rimborso con ancora più calma...

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker