martedì 11 settembre 2007

Cominciamo a dire le cose come stanno

Cari naviganti, oggi cominciamo con il fare un piccolo riassunto della gloriosa biografia di Clemente Mastella. Tutto quello che verrá riportato di seguito é stato pubblicato nel libro "La Casta" di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, due giornalisti del Corriere della Sera, perció preghiamo la segreteria del Ministero della Giustizia di evitare di mandarci diffide tramite email come accaduto ieri, quello che riportiamo non é, anzi, non dovrebbe essere per molti italiani, nulla di nuovo.
Clemente Mastella, attuale Ministro di Grazia e Giustizia, nonché Sindaco di Ceppaloni (scommetto che questo non lo sapevate), beneficiario quindi di doppio stipendio e relativi doppi benefici, nasce professionalmente come giornalista (qualcuno di voi si ricorda un suo pezzo???). Ma come inizia la carriera di costui? Semplice: Mastella stesso racconta come l'assunzione alla Rai sarebbe stata agevolata da una raccomandazione del potentissimo democristiano Ciriaco De Mita, tanto che ne seguirono ben 3 giorni di sciopero della redazione locale. In vista delle elezioni politiche del 1976, come sempre racconta lui stesso, nelle pause pranzo dei dipendenti della Rai, chiedeva "ai centralinisti di telefonare nei comuni del mio collegio elettorale. Mi facevo introdurre come direttore della Rai e segnalavo questo nostro bravo giovane da votare: Clemente Mastella. Funzionò". Mastella fu quindi eletto deputato, nelle fila della Democrazia Cristiana. E dopodiché non ha piú tolto il sedere da una poltrona. Molto discussi sono i trascorsi rapporti di amicizia con l'ex-presidente del consiglio comunale di Villabate e condannato per mafia Francesco Campanella. Rapporti tanto stretti che Mastella fu testimone delle nozze di Campanella. Alle stesse nozze fu testimone anche il presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.All'inizio del febbraio 2007 viene raggiunto da un avviso di garanzia da parte della Procura della Repubblica di Napoli. L’ipotesi formulata dagli inquirenti è quella di concorso in bancarotta fraudolenta per il fallimento del Napoli Calcio, dichiarato nel 2004 con sentenza del Tribunale di Napoli. L'iscrizione nel registro degli indagati rappresenta un fatto dovuto, dal momento che, all'epoca della commissione dei presunti illeciti (2002), Mastella era membro a tutti gli effetti del consiglio di amministrazione della Società di cui era, tra l'altro, vicepresidente. Interpellato al riguardo, Mastella si è ovviamente chiamato fuori dal crac della squadra, sostenendo di non aver mai partecipato direttamente alla gestione della Società.
COME MAI QUESTE COSE NON SONO DI DOMINIO PUBBLICO? PERCHÉ VESPA NON CHIEDE CONTO A MASTELLA DI QUESTI FATTI QUANDO LO INVITA PRATICAMENTE QUOTIDIANAMENTE A PORTA A PORTA? E GLI ALTRI GIORNALISTI INGINOCCHIATI?

GUARDATE COME REAGISCE IL MINISTRO QUANDO SONO I CITTADINI A PORGLI LE DOMANDE SCOMODE. VI INVITIAMO A GUARDARE IL FILMATO (realizzato da Piero Ricca) FINO IN FONDO, NE VALE LA PENA!




29 commenti:

Trottolando ha detto...

Ma siate clementi , con il clemente ..... in fondo abbiamo solo un mafioso ministro di Sgrazia e INgiutizia ...che volete che sia ???

Gionuein ha detto...

E che problemi ci sono se ve lo fanno chiudere? Basta che ne aprite un altro identico... Nessuno ci può fermare.

Rigiro anche qui un commento che ho tentato inutilmente di postare nel blog di Mastella riguardo al suo no al ddl Gentiloni:

Come mai adesso se ne viene fuori che non è d'accordo con la riforma della Gasparri? Eppure qualche post fa aveva scritto così:
"Sui diritti di Europa 7 so quello che ha detto il ministro Gentiloni e posso testimoniare che è vero che il collega si sia battuto fin dall'inizio del suo mandato per il riconoscimento totale dei diritti di questa Tv. E condivido."
E non me la venga a menare con la stronzata di non voler votare il ddl Gentiloni perchè è punitivo nei confronti di una certa persona! Se questa legge ha uno scopo è proprio quello di mettere un limite allo strapotere mediatico di Berlusconi che detiene il monopolio di fatto della televisione. Non si può riformare la televisione dando spazio a nuove reti senza intaccare gli interessi di Berlusconi.
Quanto alla situazione di Rete4 lei dovrebbe sapere benissimo che è illegale e abusiva. Lo chieda alla Corte Costituzionale o alla Commissione Europea. Quest'ultima ha dato una scadenza per riformare la Gasparri: il 20 Settembre. Da questa data in poi dovremo pagare all'UE una multa di circa 400.000 euro al giorno, lo sa? Li paga lei questi soldi o li pagano i cittadini?
Mancano 20 giorni alla scadenza e, con i tempi biblici degli iter parlamentari la legge non passerà mai neanche lontanamente in tempo se si pensa che il ddl Gentiloni era stato approvato all'unanimità dal Consiglio dei Ministri (e quindi anche da lei se non sbaglio) nel lontano Ottobre 2006.
Però quando vi fa comodo siete in grado di essere velocissimi: l'indulto è stato fatto dopo soli tre mesi di governo con una maggioranza trasversale e schiacciante, evidentemente aveva qualche amichetto con qualche problemuccio con la giustizia che aveva bisogno urgente del suo aiuto.
Del resto in passato non sono mancati nel suo partito infiltrati mafiosi (per modo di dire infiltrati, probabilmente lei li ha accolti molto volentieri visto che portano molti voti). Uno su tutti il suo ex collega di partito Campanella, condannato per mafia, che fra l'altro aveva falsificato la carta d'identità nientepocodimeno che al boss Provenzano per farlo operare di nascosto in Francia.
Ah un'ultima cosa. Come mai l'indulto non comprende i condannati per terrorismo e mafia mentre invece scagiona quelli che hanno comprato i voti dalla mafia? Lei c'entra niente? Ne sa qualcosa? Nooooo, non pensiamo male.

Anonimo ha detto...

Mastella mafioso

Gianni Rosa ha detto...

forza ragazzi ottima idea.

Anonimo ha detto...

Maledetto!! Dimiettiti criminale!!!!

Gianni Rosa ha detto...

x gianni rosa
ancora più grave del fatto che Mastella fece da testimone di matrimonio a Campanella fu il fatto che Mastella lo scelse come segretario giovanile dell’Udeur (in tempi ancora più recenti quando già avrebbe dovuto capire che si trattava di un mafioso).Ogni scusante diventa ridicola..

Giuseppe ha detto...

Ti prego invita a questo Blog Mastella. Il suo Blog è il seguente:
http://clementemastella.blogspot.com
Grazie...a te ed a tutti noi 300.000

Federico ha detto...

Ragazzi, mi fate morire dal ridere. Grandioso questo blog. Ci voleva proprio!

Anonimo ha detto...

Suggerimento. Se ve lo fanno chiudere e vi tracciano l'IP, createne un altro e gestitelo attraverso TOR. E' un sistema di anonimizzazione.

Diadorim Riobaldo ha detto...

Grazie a tutti per i commenti ed i suggerimenti! Ottimo il consiglio riguardo Tor ed ottimo anche quello di pubblicare i post originali di Mastella in modo che possano essere commentati qui senza censure. Grazie per l´appoggio ragazzi, non ce l´aspettavamo. Continuate a seguirci!

Anonimo ha detto...

Mastella si vergogni e DIMETTA, le auguro incubi a non finire. Gli stessi che ha provocato a noi cittadini per averla dovuta sopportare per 1 anno come ministro DI GIUSTIZIA!!! AHAHAHAH. e quasi 30 anni come parlamentare!!! INCUBI INCREDIBILI.
Ancora di piu' per aver liberato 25 mila criminali tutti insieme, ed essere lo sponsor di un provvedimento VERGOGNOSO!! Lei e' la principale causa della distruzione di questo governo, lo sa bene ma se ne frega, comunque e' un governo schifosissimo che ha fatto porcate indicibili quindi non si perde nulla. Alle prossime elezioni si voti da solo perche' temo per lei che la sua carriera politica sia FINITA. PS forse no avrà almeno 25 mila voti...

Mario ha detto...

SAPETE CHE FATE?
APRITE IL BLOG (CON TUTTO QUANTO SALVATO SU CD...) DA UN INTERNET POINT. COSì VOILà, NON AVETE NEANCHE PROBLEMI DI INDIRIZZO IP...
STATE TRANQUILLI PER LA DIFFIDA, HANNO TUTTI SOLO UNA PAURA FOTTUTA DI QUELLO CHE PUò SUCCEDERE DAVANTI A QUESTO NUOVO MOVIMENTO FUORI CONTROLLO CHE STA ESPLODENDO. E LA COSA MI FA IMPAZZIRE...!!!
CIAO RAGAZZI
TENETE DURO

massi ha detto...

questo blog è meraviglioso!!
don clemente...prima o poi qualcuno la fara' fuori...
e avrà l'indulto!!

Anonimo ha detto...

MITICI! Continuate così... vox populi... e speriamo di diventare sempre di più, per cacciare a calci nel culo tutta questa gente che non fa altro che intascare soldi a nostre spese!

Mirco ha detto...

Grandi ragazzi! Ogni voce in più che dice la verità fa bene all'Italia. Non mollate!

Max ha detto...

Grrrrandi ! un blog cosi l'ho sempre sognato ! Cacchio il fatto che ogni volta che mastellone parla o solo si fa vedere a me vengono le bolle è una cosa che va non so proprio tenermi dentro !!! e sto blog è salutare proprio !
Continuate cosiiiiiiiiiii

carotesocmel ha detto...

Fantastico.....questo blog è assolutamente fantastico....e se ne facessimo uno per ogni politico?

Anonimo ha detto...

Che meraviglia! Complimenti ai geniali ideatori del blog, idea estendibile in parallelo a tutti i casi di manifesta censura politica. Ma soprattutto complimenti a Mastella per la sua onorata carriera! E' bello essere qui a testimoniarne il ricordo (che lui, timidone, forse preferirebbe veder dissolto... come un bimbo nell'acido) a imperitura memoria!

Anonimo ha detto...

MASTELLA.....vergogna! vergüenza! honte! scham! shame!
in che lingua te lo devo dire?

Anonimo ha detto...

alla quarta voce del sondaggio, invece di senza guanti io metterei con la lingua

marat ha detto...

Mastella non si smentisce. Avete letto l'articolo dell'Espresso sull'homepage di Repubblica?

Vi dò un'anteprima, poi andate sul sito di Repubblica......

"I magistrati non hanno la benzina per le auto ma il ministro della Giustizia non lesina certo sul carburante. Soprattutto quando si tratta di accontentare amici e famiglia. E concedersi una bella gita domenicale. Sì, perché per l'escursione al Gran Premio di Monza Clemente Mastella non ha badato a spese, tutte però a carico di altri. Il Guardasigilli ha volato da Salerno a Milano con l'aereo di Stato. Non un jet qualunque, ma l'Air Force One italiano: uno dei lussuosi Airbus presidenziali, praticamente una suite con 40 poltrone e ogni genere di comfort. Un velivolo di alta rappresentanza, roba da far invidia a sceicchi e magnati: la Rolls Royce con le ali costa oltre 55 milioni di euro. Poi dalla zona militare di Linate, in teoria una fortezza inaccessibile, il ministro è passato all'area Vip dello scalo milanese, quella dove sono di casa i Falcon di Berlusconi e di Tronchetti Provera, quella riservata a chi i privilegi li paga di tasca sua."

Anonimo ha detto...

Basta, più crocchette per tutti!
Mastellone melefico mi ha rubato tutte le crocchette dalla ciotola!!

Gattone Bello


PS........ che ci possa fà...sta sul cazzo pure al mio gatto.

Anonimo ha detto...

Vorrei stringere la mano a questo giornalista molto in gamba. Mastella ti ha insultato, ma sappi che per noi, per il POPOLO, tu hai saputo parlare, hai saputo fare le domande giuste. E ne siamo contenti.
Invece non siamo contenti di MAstella. clementino bello, hai rotto le scattole. Vattene, maffioso schiffoso.

Ci dovrebbero essere più giornalisti come lui, che hanno il coraggio di parlare, di fare le domande giuste.
Caro Clemente sei stato un caffone ad insultare un giornalista. Ma come ti permetti?? Clementino??
Lavori per noi, sei un dipendente del popolo, e ti permetti prima di ignorare le domande che ti prudono i tui genitali, poi ti permetti pure di insultare un giornalista?? Ma come ti permetti,Mastella???
Maleducato, caffone. Alle nostre domande devi rispondere, clementino.Soprattutto se lavori pure male e sei stra pagato. Maffioso schiffoso.

Come ti sei permesso di volare per la tua gitta domenicale con l'aereo di stato?? Eh, monellaccio!!! Guarda che lo dico a tua mamma, di sculacciarti bene!!?
Sei un nostro dipendente, Clementino bello.
Abbassa la cresta.
Clementino Mastella, sei licenziato.


p.s
se chiudono questo forum, apriamone un altro, e poi 10000altri ancora. Dovremmo scendere in piazza incazzatti tutti i giorni. V-Day, every day. Noi siamo il popolo, noi li abbiamo creati, noi li distruggeremo questi politici corrotti.

Anonimo ha detto...

che bello qui, nel sito della "Repubblica" , il giornalaccio di regime, per parlare dei dare tutti i tuoi dati, pure il gruppo sanguigno, se no non ti lasciano scrivere niente e ti censurano sempre.....

Anonimo ha detto...

Stupendo questo blog..ci voleva proprio! Insomma..che blog è quello di mastella se poi censura i commenti, non dico quelli offensivi, ma anche solo quelli con normali domande da porre? Allora faceva prima a non farlo e restare sulla sua bella poltroncina a grattarsi.

Trottolando ha detto...

Stupendo il blog.... ma , anche voi , dateve na' mossa ......

Filippo ha detto...

io nn voglio assolutamente difende il mastella nazionale!!! ma un cittadino nn puo andare a insultare e fare domande gridando durante un pubblico intervento del ministro. se veramente si voglio ottenere delle riposte nn mi sembra il modo di porgere la domanda!!!

tuasorella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

certo ragazzi che qua c'é da fare una vera e propria rivoluzione!!! siamo cosí intrappolati in questo sistema corrotto e antidemocratico che é proprio difficile uscirne. occorre alzare la voce, ribellarsi, farsi sentire...tacere non é piú possibile. loro, i politici vivono grazie a noi, siamo noi la loro forza peró ci trattano come se non contassimo nulla, siamo "la base". solo una soluzione resta, boicottare le elezioni, io dalle prossime non andró piú a votare e questa é sicuro una decisione difficile per me che penso sincerame te che il voto sia un diritto e un dovere di ogni cittadino, peró sono stanca di dover scegliere tra un ladro e un altro, tra un amico dei mafiosim ed un altro. BASTA!!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker