venerdì 5 ottobre 2007

FIRMIAMO LA PETIZIONE PER MANDARE A CASA MASTELLA



Saremo brevissimi. Abbiamo creato una petizione online per richiedere le dimissioni di Mastella. Cliccate qui e firmate numerosi. A breve metteremo anche un link nella homepage. Abbiamo ancora bisogno di voi: continuate a spargere la voce così come state egregiamente già facendo. Avanti così!

187 commenti:

Anonimo ha detto...

MASTELLA VATTENE A FANCULO!!!!!

Detto da uno che ti ama e vuole solo il tuo bene

Nino ha detto...

Mi spiace solamente che il server dove si voti sia offline.. non appena si riprende ci sarà pure la mia firma!!!!

Anonimo ha detto...

Se la prende con La Borromeo e le sue ville. E i suoi appartamenti comprati a Roma da Enti pubblici a prezzi fallimentari. Mariuolo

luca ha detto...

Ci va così tanta gente che m'ha dato un problema di accesso contemporaneo... poi però son riuscito a firmare. Grandi!

P.S. (IMHO)
Non è necessario offendere il povero Clemente... visto che ci riesce già benissimo da solo. ;-)

Jordino ha detto...

C'é poco da meravigliarsi : trattasi di un ex democratico cristiano ! e come deceva il buon Toto' ... ho detto tutto !!

kris983 ha detto...

Mi manca poco per laurearmi..prima il mio scopo era laurearmi e andare in qualche nazione del nord europa...ora voglio restare e cambiare ciò che mi circonda e non mi piace ho un fratellino piccolo.Le cose dobbiamo cambiarle noi differenziandoci da loro(per favore non offendiamo nessuno..non diventiamo come loro).

Anonimo ha detto...

Basta, qualcuno lo fermi. Ha intitolato il suo ultimo post iniziando con un "come se io sia".. e l'ha giustificato dicendo di voler scrivere in modo vicino alla lingua parlata.
Io non ci posso credere. Oltre a insultare quotidianamente il comune senso del decoro con la posizione che occupa ora violenta anche la lingua italiana.

BASTA BASTA BASTA

info ha detto...

Ciao Mastella.. ciao!

Anonimo ha detto...

Un bel calcio nel culo a sto panzone , era ora .

BATKAZ ha detto...

MASTELLA VI CHIUDERA', E POI VI FARA' ANCHE SBATTERE NELLA STESSA CELLA CON DEMAGISTRIS, LA FORLEO E UN NEGRO OMOSESSUALE ALTO 2m.

Anonimo ha detto...

Belli sti blog.....riescono a demolire efficacemente le faccie di bronzo like -----> Ciccio Mastella!!!!

Ho 18 anni da ieri , e firmo di brutto .

Bologna , Andrea from Aldini!!!!

Prof.... è sul blog.....nn mi prenda in strino x questo :( plseeee


Il negro in cella è troppo molesto.....

Anonimo ha detto...

"Clemente Mastella minaccia di far cadere il governo un giorno si e l'altro pure, ma si sa che finchè avrà una poltrona così comoda non lo farà mai. Però il suo moodo di fare il ministro dall' indulto in poi, rischia di provocare davvero il tracollo della maggioranza.
Tralasciando ogni questione etica, andiamo all'appello diretto. Ministro, le conviene? Ha una bella casa (costata una sciocchezza), una simpatica famiglia, che lei ha piazzato a nostro carico. Può prendere l'aereo di Stato anche per andare al Gran Premio di Monza. Deve proprio occuparsi di giustizia?"
Da "Il Venerdì di Repubblica" del 5\10 di Di Curzio Maltese

blogman ha detto...

non c'è solo mastella:
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

BRAVI !!!

Osteria dei Satiri ha detto...

quante firme ci vogliono??

Max

Meg ha detto...

Ho appena firmato.
PS: andate a vedere l'ultimo post di Grillo e ditemi cosa ne pensate.
Io sono sconvolta.

Anonimo ha detto...

Forse volete iniziare da Mastella ma di simili a lui nel governo quanti ce ne sono? Ad iniziare da Prodi io li spedirei a casa tutti e farei libro nuovo. Solo così forse, si risolverebbe qualcosa.

coordinamento tricolore ha detto...

controllate il banner se funziona!!
per favore

Anonimo ha detto...

So che i commenti del mastelliano blog si possono leggere qui. Allora aggiungo la mia. A clemè, inutile che t'incazzi sai? Se stai mettendo sotto torchio da tre anni un giudice e bene che tu sappia noi italiani abbiamo scelto il giudice. Tu per cortesia vai via, sei un'incompetente oltre che intrallazzatore. Te lo dice uno che le tasse le paga è ha il diritto di criticarti. Tu la rai la lasci così com'è, perchè finalmente un pò di televisione vera ho il diritto di vederla perchè la pago e non sei certo tu imporre i programmi che IO gradisco. La Borromeo? Sicuramente una gran gnocca ed ricca di suo, ma quanto a intelligenza e preparazione ti batte alla grande !!!

Anonimo ha detto...

Mastella è un'insulto all'intelligenza. Nessuna pietà per un essere così schifoso e meschino...!! Mastella, invece di chiudere i blog altrui, chiudi quel cesso che ti ritrovi al posto della bocca e rifugiati in Tunisia come la storia insegna! PS: Cosa darei per vedere il suo necrologio!

lui45 ha detto...

Sono stato molto colpito dalla richiesta di trasferimento del PM di Catanzaro da parte di Mastella. Tutto ciò lo vedo come un avvertimento di stampo mafioso da parte della 'casta' politica, un vulnus all'ordinamento dello stato di diritto. Mi auguro che il giornalista Santoro non abbia a subire delle conseguenze per avere fatto semplicemente il proprio lavoro d'informazione sulla rete di complicità calabresi nella quale sembra impigliato il ministro Mastella.

Walter f. ha detto...

Il Ministro di indulto e ingiustizia ha attaccato persino la Borromeo: "Non so con quale concorso è arrivata in TV"
http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_05/mastella_attacca_beatrice_borromeo.shtml


«A farmi entrare alla Rai fu De Mita. Tre giorni di sciopero contro la mia assunzione. Ai colleghi replicai soltanto: e voi invece siete entrati per concorso!». Fonte: S. Rizzo, G. Stella, “La Casta”, Rizzoli, 2007, pag. 112

Anonimo ha detto...

Mastella ha dichiarato nella sua conferenza stampa, che se le notizie dell'articolo dell'Espresso "Il palazzo dell'ingiustizia" sono veritiere, si dimetterà da deputato....

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Lespresso-risponde-alle-accuse-di-Mastella/1809947&ref=hpsp

Che cazzo aspetti???

severino cicerchia ha detto...

cmq con la scusa di mastella ci sono troppi fasci di merda che alzano la cresta.
fasci di merda, ricordatevi che voi siete stati e siete sostenitori dello psiconano! quindi siete delle merdacce!

antonio p. ha detto...

Dopo Annozero, Salvatore Borsellino ha scritto una lettera aperta a Mastella.
Io l'ho ricevuta direttamente da lui e l'ho pubblicata qui:

http://www.xantology.com/2007/10/05/grazie-mastella-firmato-borsellino/

E' una bella lettera, sarebbe opportuno farla girare in rete visto che la stampa, al solito, la ignorerà.

Mauro ha detto...

FATTO!

Ma non servirà a un cazzo. Ci vuol ben altro con questo individuo di merda!!!!!

vudiemme ha detto...

Sono contraria alla censura su internet, assolutamente contraria, allostesso tempo mi dispiace leggere sempre e solo parolacce, offese e frasi di odio che non portano a nulla, anzi, sminuiscono concetti che altrimenti sarebbero giusti e che condivido. Peccato però che il torpiloquio sembra invece essere l'unico modo per esprimere le proprie opinioni. E' solo questo quello che non mi piace dei commenti a questo sito. Per il resto, sono d'accordo alle dimissioni del ministro (pseudo-ministro) Mastella in quanto non l'ho mai ritenuto all'altezza della situazione e di cui non mi fido affatto. La politica italiana è una vergogna e non mi sento rappresentata da questa triste sinistra in un paese di arrivisti e furbetti.
vudiemme

vudiemme ha detto...

chiedo scusa per gli errori ma ho scritto di fretta...
vudiemme

severino cicerchia ha detto...

cmq con la scusa di mastella ci sono troppi fasci di merda che alzano la cresta.
fasci di merda, ricordatevi che voi siete stati e siete sostenitori dello psiconano! quindi siete delle merdacce!

aquarius ha detto...

solo mastella???????? nooooo!!!!! anche tutti gli altri , nessuno escluso ,in primis i parassiti a vita...scio' scio'
aquarius

severino cicerchia ha detto...

NO alla politicizzazione della protesta contro mastella, VIA I SIMBOLI DI PARTITO tipo "destra tricolore"!

severino cicerchia ha detto...

scusate ... intendevo la "partiticizzazione"

mezzosangue ha detto...

firmato

Anonimo ha detto...

amici, vi chiedo di vedere questo video dove visco accusa mastella di essersi preso un sacco di soldi

http://www.youtube.com/watch?v=ZaiGzFqrEAc

Druso ha detto...

Continuate così, l'EX democratico cristiano ceppalonico non può nulla contro la libera rete!
A casa tutti!

ps

Ma se si va alle elezioni e vince Silvio, mastellone sarà ancora ministro?

Anonimo ha detto...

mastella ti rendi conto che con l'induto hai rovinato tanta gente a me e' costato una auto rubata ed
uno scasso in ufficio con quello che si puo' immaginare.
per voi e' facile avete le case blindate i poliziotti che vi proteggono, gli stipendi mensili senza problemi , i figli li sistemate per il futiro . certo se fosse per me vi avrei mandato a fere in culo con una pala e piccone a lavorare in campagna.
ragazzi forza continuate
meglio un dittarore ladro e non 700
ladri che ci governano.
mi auguro che grillo, travaglio,
ed il europarlamentare oggi presentatore santoro ( a proposito di santoro ha anche lo stipendio e i privilegi da europarlamentare?
fini e di pietro continuano nelle loro proposte.
a noi.

clemclem ha detto...

ANCH'IO TI ODIO!

Da oggi metto a disposizione dei visitatori del blog un sondaggio per venire incontro agli autori del blog "mastella-ti-odio" denunciati dal Min.Gran.Figl.Di.Putt.Bastard.Raccomandat.Impunit. Clemente Mastella

KeepItReal

ceppalonisburning@blogspot.com

clemclem ha detto...

ANCH'IO TI ODIO!

Da oggi metto a disposizione dei visitatori del blog un sondaggio per venire incontro agli autori del blog "mastella-ti-odio" denunciati dal Min.Gran.Figl.Di.Putt.Bastard.Raccomandat.Impunit. Clemente Mastella

KeepItReal

www.ceppalonisburning.blogspot.com

Anonimo ha detto...

UN MINISTRO IMPRESENTABILE. SOLO IN ITALIA UNO COSI' PUO' LAUREARSI E ARRIVARE AD ESSERE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.
UNA VERGOGNA NAZIONALE.
PER FORTUNA VIVO ORMAI ALL'ESTERO.
GODETEVELO VOI.

Anonimo ha detto...

UN MINISTRO IMPRESENTABILE. SOLO IN ITALIA UNO COSI' PUO' LAUREARSI E ARRIVARE AD ESSERE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.
UNA VERGOGNA NAZIONALE.
PER FORTUNA VIVO ORMAI ALL'ESTERO.
GODETEVELO VOI.

Anonimo ha detto...

UN MINISTRO IMPRESENTABILE. SOLO IN ITALIA UNO COSI' PUO' LAUREARSI E ARRIVARE AD ESSERE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.
UNA VERGOGNA NAZIONALE.
PER FORTUNA VIVO ORMAI ALL'ESTERO.
GODETEVELO VOI.

Anonimo ha detto...

Dopo aver visto la trasmissione di Annozero mi domando:
Mastella è una vergogna del governo italiano, ieri sono state denunciate delle gravi ingiustizie ma...........la sinistra radicale dove sta?
Quella sinistra che vuole la giustizia sociale...come mai non chiede le dimissioni del ministro e si schiera dalla parte dei cittadini? Mi risponda qualcuno per favore sono confuso

severino vaffanculo ha detto...

A severì, ma vattela a pijà 'nder culo de retromarcia vah...
Si sta discutendo di Mastella e arriva questo povero deficiente patentato ad offendere...
Per questo l'Italia va male... troppi imbecilli che non sanno stare al mondo...

Anonimo ha detto...

ho inserito il link della petizione per mandare mastella a casa sui vari blog de: l'espresso.
Spero raccogliate molte firme.
Un in bocca al lupo a voi tutti.
CRISVI60

Anonimo ha detto...

vattene!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Voglio Borat come ministro di giustizia, avvicinerebbe la politica alla vita di tutti giorni.

Politici, guardate che siamo nel 2007 e la guerra é finita da un pezzo! sig.ri ministri (con la m non minuscola, ma invisibile!) voi (persisto con la v non minuscola ma trasparente) sembrate ambientati negli anni 70. La gente ora non viene piú dalla miseria, quando le briciole significavano speranza. L'Italia (con I maiuscola, io sí la posso ancora nominare cosí, per i valori che mi porto dentro) viene da una fase di benessere che non potrá piú recuperare se continuate a governare in questa maniera. Il mondiale per i prossimi 24 anni ce lo scordiamo, quindi l'euforia é finita. Abbiamo un disperato bisogno di giustizia dopo tutti i sacrifici che abbiamo sopportato dopo l'invasione dell'Euro. La gente é stanca di essere presa in giro, ci si sente minacciati nelle proprie case. I problemi attuali sono questi, non un giudice che lavora seriamente perché lo sente come un suo dovere, semplicemente perché ha giurato, ve lo potete immaginare ?! Siamo stufi di vedere voltagabbana che vanno da destra a sinistra e viceversa il cui solo pensiero é far star bene le loro pance. Il popolo Italiano é un popolo orgoglioso, ci potete prendere tante cose, ma non la Dignitá. Fate il vostro dovere, fate piazza pulita, ognuno ammetta le proprie colpe e ne PAGHI le conseguenze, come vedete avete tutti ancora la possibilitá passare alla storia in maniera positiva.

Nella speranza che il mio modesto pensiero possa squotere alcune coscienze.

Firmato

Italiano deluso

suchen ha detto...

dillo a beppegrillo
magari la mette sulla sua home
questa petizione


ciao


mastella dai smettila vai a casa
tanto hai gia mangiato abbastanza
fai mangiare qualcun'altro

PRODIROMANO ha detto...

Non prendetevela solo con mastellino...

ce ne son altri di criminali al governo.
http://prodiromano.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Io ho firmato, ma è più probabile che cicciolina diventi suora che mastella lasci la poltrona...

clemclem ha detto...

ANCH'IO TI ODIO!

Da oggi metto a disposizione dei visitatori del blog un sondaggio per venire incontro agli autori del blog "mastella-ti-odio" denunciati dal Min.Gran.Figl.Di.Putt.Bastard.Raccomandat.Impunit. Clemente Mastella

KeepItReal

www.ceppalonisburning.blogspot.com

Riccardo ha detto...

Sono riuscito a firmare, ma dopo tanti tentativi

Anonimo ha detto...

Ragazzi ho un dubbio: la Lega Nord che si lamenta dei terun che mangiano i soldi delle tasse del nord, che chiamano Roma ladrona, che voglioni il federalismo fiscale.....



MAKKOME!!! I KKUERN 'E KIVEMMURT

SPARISCONO 500 MILIONI A POTENZA CAZZO, I DEPURATORI CHE NON CI SONO!!! IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA CHE VUOLE SEGARE IL MAGISTRATO CHE SE NE OCCUPA; SE CADE IL MINISTRO CADE IL GOVERNO, LO DITE DA UN ANNO E PASSA CHE VOLETE FAR CADERE IL GOVERNO
I KKUERN 'EKIVVEMMUERT!!!!!!
E NON DITE UNA PAROLA DOPO LA TRASMISSIONI DI IERI SERA?????
BUFFONI SIETE, TUTTI I POLITICI! CI MANGIATE ANCHE LA CASA E VE NE ANDATE IN GIRO A STRALLAZZARE CON GLI AREREI DI STATO.

VERGOGNA, SE AVETE IL CORAGGIO E CE L'AVETE DURO COME DITE, FACCIAMO SALTAR FUORI LA VERITÀ VEDIAMO CHE SUCCEDE SE CADE IL GOVERNO? IL clEMENTE É BELLO PIAZZATELLO, SE CADE QUELLO, SI APPIGLIA A TUTTO QUELLO CHE SI PUÓ PORTARE APPRESSO PER NON CADERE DA SOLO. BEL TONFONE SENTIREMO!
W DE MAGISTRIS E QUELLI COME LUI CHE ANCORA HANNO UN SENSO DEL DOVERE E SANNO CHE COSA SIGNIFICHI.

05/10/07 23.32

Anonimo ha detto...

Io firmo la petizione poichè è inevitabile.
Ci tengo a sottolineare che Mastella pagherà SOLO con la gogna eterna...
CHI ha i morti sulle spalle pagherà un dazio decisamente più pesante!
la salute è fuggevole?

SALUTHER

Anonimo ha detto...

ERRATA CORRIGE:
non firmo più in quanto sulla pagina di registrazione è presente link forzista e , personalmente, con i collusi o mafiosi NON HO NULLA A CHE FARE!
mi rendo conto che, forse, in un mondo realmente rovesciato, l'editore che ospita il form di petizione possa essere, COME TROPPO SPESSO, il berLOSCOni.
in ogni caso è marketing e NON MI FIDO e NON CI PIACE...

W repeat:
NON CI PIACE!

APOLITICO(AHAHAHAH) ha detto...

Allora lo riscrivo.. visto che prima ero troppo arrabbiato e dicevo la verita' e purtroppo sono stato censurato.. adeso ci riprovo con calma..
Allora.. Caro esponente del partito fascista (ha un altro nome,ma voi fascisti siete,giustamente orgogliosi della vostra storia e di quanto avete fatto per l'Italia e per quelli che non capivano la giustezza delle vostre idee) che tanto ha combattuto per dare liberta' e giustizia a noi italiani.. Nel passato apertamente,poi,in tempi piu' recenti avete capito che non era giusto far sapere a tutti quanto volevate bene agli italiani (vedi: strage di piazza Fontana;Strage di Bologna;Strage dell'Italicus;strage di..)Adesso venite allo scoperto! Continuate la vostra tradizione di lotta all'ingiustizia!! Ma che bravi che siete!! Mastella è li' che piange per questo vostro tradimento!! Davvero ce l'ha tutti contro il nostro povero panzone di m...!!! ahahahahahah!

UN VECCHIO CENSURATO ha detto...

MA UN PO' DI PAURA VE LA SIETE MESSA VOI DEL BLOG,SE AVETE CANCELLATO (SI POTRA' SCRIVERE CENSURATO) UN MIO PRECEDENTE INTERVENTO DOVE NE DICEVO,NIENTE CHE NON SI MERITASSERO,ALCUNE PAROLACCE AI "PATRIOTI" DEL "coordinamento tricolore"
MA NON ERANO PAROLACCE! ERA DAVVERO PUZZA DI MERDA QUELLA CHE HO SENTITO APRENDO IL LORO BANNER!
mA CAZZO! UNA VOLTA CHE UNO è SINCERO.. LO CENSURANO.. ODDIO! MI SA' CHE HO DETTO UNA CAZZATA!!

Y2J ha detto...

Sarebbe bello subisse una bella spine buster alla HHH...

Anonimo ha detto...

mastella puttanella la notte si avvicina!

Anonimo ha detto...

sia chiaro:
berLOSCOni e AN CI devono zordi e anime!
come altri di stampo mancino!
mastellastiko è solo un pupazzo.
i morti iniziano a urlare?

NOI il colore lo amiamo TRASPARENTE

SALUTHER

Alvise Maniero ha detto...

Sì, però... per firmare la petizione viene chiesto di autorizzare il trattamento dei dati per l'invio di materiale promozionale... Mastella non ha nulla di passabile come politico (già come bidello sarebbe poco idoneo), ma non firmo a queste condizioni!

L'INgnorante ha detto...

lettera a Mastella
www.in-gnorante.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Caro Clemente,

Vai a casaaaaa. Sei semplicemente vergognoso. Voi Mastelli dovete andare a lavorare la terra. Non avete dignita'. Non avete capito che con ueste uscite che fate vi state scavando la fossa. Ti leveremo tutto. TUTTO!!!

Francesco

Anonimo ha detto...

Non restiamo indifferenti a quell'idiota di emilio fede che al tg4 difende mastella, è ora che se ne vada sul satellite quel servo bastardo

mario ha detto...

Come sempre si parla della polemica AnnoZero-Mastella,così come si parlava della diatriba Corriere della sera-Berlusca nel caso Fioroni, ignorando sistematicamente i contenuti. I politici corrotti sono bravissimi a deviare l'attenzione dalla luna al dito.

dario ha detto...

siete dei grandi ho messo il vostro blog come homepage del mio pc
il suddetto per me rappresenta tutto quello che ce di sbagliato nella politica

Mastella e l'italiano ha detto...

Mastella difende la lingua italiana in sede europea, ma in realtà non la conosce molto.
La frase di Mastella:
Scommettiamo che se lo faccio io trovate da ridire anche su questo?
Andrebbe riscritta in:
Scommettiamo che se lo facessi io trovereste da ridire anche su questo?
Mastella scrive:
Perchè
ma si scrive
Perché
Mastella scrive:
Qual'è
Ma si scrive:
Qual é (vedi regola del troncamento ed elisione)
Mastella scrive:
ne con l'uno ne con l'altro
Ma si scrive:
ne' con l'uno ne' con l'altro.
Mastella utilizza i puntini di sospensione senza mai lasciare lo spazio dopo l'ultimo. Inoltre ricordo che i puntini di sospensione non vanno mai usati in numero superiore a tre.

maverick ha detto...

Mastella con su pugnetto di voti nel suo feudo riesce a condizionare la politica italiana essendo determinante. Mastella a casa tutta la vita ma non mi piace che questo sia sfruttato da altri per far cadere il governo e fare i cavoli loro come al solito.

I politici che non vorrei vedere mai piu' :
G. Amato (il sorcio)
S. Berlusconi (lo psiconano)
M. D'Alema (baffetti da sparviero arrogante prepotente)
F.Rutelli (il cicorione piacione e edonista e fancazzista)
R. Prodi (valium, un brocco passato per scienziato)

Anche Fini con le sue belle parole ma zero fatti,con la sia barca da 4 milioni di euro a nettuno un girettino glielo farei fare.

e tutta una serie di leccaculi portaborse.

2 legislature e poi a casa

Tancredi ha detto...

Io li schiafferei tutti sull'isola dei famosi. Però su un'isola piena di cannibali.
P.s. aggiungerei all'elenco di Maverick anche Bossi, che non si decide a crepare, anche se ormai sta lì lì...

murdercode ha detto...

e mastella vai a casa e mastella vai a casaaaaaaaaa ...

Anonimo ha detto...

FUORI DAI COGLIONI!!!!!!

Anonimo ha detto...

Siete davvero mitici!
Diffonderò la notizia ovunque!

Anonimo ha detto...

E quanto ancora aspetta, 'sto stronzo, per togliersi dalle palle!

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

X UN VECCHIO CENSURATO

LA COLPA E' ANCHE LA TUA SE MASTELLA DA CEPPALONI FA' IL MINISTRO DELL'INGIUSTIZIA
VOTA MEGLIO LA PROSSIMA VOLTA.....

:D

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

FATE GIRARE!!!

grazie mastella, firmato borsellino
di a. pagliaro, 5/10/2007
[Ricevo e pubblico una lettera aperta di Salvatore Borsellino al ministro Clemente Mastella]

Voglio ringraziare il ministro Mastella per la sua iniziativa di richiesta di allontanamento per incompatibilità ambientale del giudice De Magistris dalla procura di Catanzaro.

Voglio ringraziarlo pubblicamente perché mi ero ormai convinto che a seguito delle campagne di delegittimazione e di aggressioni di ogni tipo nei confronti della magistratura la gente si fosse ormai assuefatta all’arroganza ed all’impunità dei politici e avesse accettato come normale e ineluttabile questo stato di cose.

Ora invece la reazione provocata da questa iniziativa nell’opinione pubblica, nella gente comune, reazione che sta provocando in tutta Italia raccolte di firme e mobilitazioni spontanee, soprattutto di giovani, a sostegno del magistrato, perché possa continuare il suo lavoro senza intimidazioni e interferenze esterne, mi ha fatto rinascere la speranza che le cose possano ancora cambiare.

Ho sottoscritto insieme a Sonia Alfano una lettera al capo dello stato dove chiediamo che tuteli, come è suo compito, l’indipendenza della magistratura raccomandando al CSM, di cui è il presidente, di rigettare la richiesta del ministro. E chiedergli invece di occuparsi di altri, e ben più gravi problemi della Giustizia, come il caso della Procura di Caltanissetta, dove sono concentrate le indagini sui fatti più gravi della nostra storia recente, quali l’indagine sui mandanti esterni nella strage di via D’amelio e l’indagine sulla sparizione dell’agenda rossa di Paolo, che viene, dal 12 Luglio 2006, lasciata senza una guida e affidata a un reggente.

Voglio però sperare che il sig. Ministro prenda spontaneamente atto della situazione di incompatibilità ambientale che si è creata tra la sua persona e la maggioranza degli italiani e voglia attuare il suo proposito di dimettersi, proposito più volte minacciato, ma finora solo a scopo di ricatto nei confronti della maggioranza di governo.

Il sig. Mastella ama spesso ripetere di essere una persona onesta, non deve quindi temere che le indagini in corso da parte del giudice De Magistris possano coinvolgere la sua persona, potrebbero al massimo coinvolgere il suoi amici o persone con le quali ha intrattenuto o intrattiene qualche tipo di rapporto, magari non sempre limpido.

Dovrebbe essere anzi grato al giudice De Magistris che con le sue indagini potrà dimostrare l’onestà del sig. Ministro fornendogli una patente di onestà certificata che avrebbe per questo più valore delle sue affermazioni che, agli occhi dell’opinione pubblica, non possono che essere di parte e quindi non obiettive se non addirittura sospette.

Non vorrei però insistere troppo sulla sua persona con il rischio di additarlo come comodo capro espiatorio dei tanti mali della politica italiana, come ha detto Beppe Grillo con una ironia che Il sig. Mastella non e’ stato in grado di capire e che tutta la stampa nazionale ha fatto finta di non capire pubblicando titoli a tutta pagina sulla pretesa pace tra il politico e il comico, e qui lascio al vostro giudizio decidere chi sia il poltico e chi sia il comico, e pubblicando poi solo qualche trafiletto poco visibile quando Beppe Grillo ha chiarito le vere intenzioni della trappola un cui l’aveva fatto cadere.

Il fatto è, sig. Mastella, che una persona come Grillo, che ieri ha fatto di mestiere il comico, oggi è uno dei pochi che fa poltica in modo serio, e quelli che sono stati designati dai partiti italiani per fare i politici e che la gente, in mancanza di altre scelte, ha dovuto votare, si affannano oggi un tutti i modi di fare la parte dei comici in quel cabaret di bassa lega che è diventata la politica in Italia.

Ma lo scenario, purtroppo, non è quello di un cabaret, è quello di una tragedia, la tragedia di un paese allo sbando dove gli equilibri di governo si reggono su ricatti incrociati e dove l’opposizione non aspetta altro che il suicidio del governo per potere subentrare nell’esercizio del potere, ricominciare ad emanare leggi “ad personam” e continuare, come peraltro ha fatto anche questo governo, nell’attuazione di quel patto scellerato tra lo Stato e la mafia per la spartizione del potere e degli appalti in Italia per cui è stato necessario eliminare Paolo Borsellino.

E io purtroppo vedo tante, troppe analogie tra le vicende di ieri e quelle di oggi.

Oggi Paolo Borsellino e Giovanni Falcone vengono additati come degli eroi e, dopo averli uccisi, si cerca ancora di seppellirli a forza di commemorazioni, di lapidi e targhe stradali, quasi a rassicurarsi del fatto che siano veramente morti, ma ieri, quando erano sul punto di arrivare nelle loro indagini al punto focale dei rapporti tra la mafia e la politica, si cercava in tutti i modi di rendergli difficile il lavoro, di isolarli, di costringerli a trasferirsi in altra sede per riuscire a trovare degli spazi per potere continuare le loro indagini,

Anche De Magistris è stato messo in difficoltà dal suo capo, anche De Magistris è stato isolato, anche De Magistris si sta cercando di trasferire per renderlo innocuo, ma si ricordi, sig. Ministro, che per esperienza del passato, l’isolamento di un giudice o di un investigatore è stato sempre il primo passo per additarlo alla vendetta della camorra e della mafia e chi dà inizio e determina questo stato di cose non ha minori responsabilità, almeno morali, di chi ne decide l’eliminazione o preme il pulsante di un timer.

Si ricordi però che la gente non sopporterebbe che la storia si ripeta, quella stessa gente che nella cattedrale di Palermo prese a schiaffi e a calci quei politici che pretendevano di sedersi in prima fila davanti alle bare dei ragazzi di Paolo, vi caccerebbe allo stesso modo da un Parlamento nel quale sedete fianco a fianco di personaggi inquisiti, prescritti o già condannati nei primi gradi di giudizio e questa volta non riuscireste a riciclarvi sotto altre sigle e nuovi partiti, a mantenere il potere e ad occupare indegnamente le istituzioni come aveta fatto dopo il disfacimento della prima Repubblica.

Salvatore Borsellino

Anonimo ha detto...

Perchè non create anche una petizione per ridurre il numero dei parlamentari almeno di un buon 80%?
Siete grandi, continuate così!!!

dOOx ha detto...

Ho firmato, miei cari!

www.hangingblog.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Qualche Admin del blog, potrebbe pubblicare i video della puntata di ieri a Matrix, dove hanno anche raccontato delle gabbole immobiliari dei Mastella

lukas ha detto...

non c'è solo mastella ... guardatevi questa che vorrebbe essere "nuova"!
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/2007/10/michela-vittoria-brambilla.html

Anonimo ha detto...

MASTELLA SEI UNA SANGUISUGA. DEVI ANDARE:
1°) A FANCULO
2°) A ZAPPARE LA TERRA

Paolo Agazzone ha detto...

Avrei firmato, se non fosse per il fatto che per poter "firmare" avrei dovuto autorizzare la societa' che gestisce il sito "firmiamo.it" a inviarmi materiale promozionale su email e/o cellulare. Purtroppo ne ho veramente piene le palle dello spam e non ho accettato le condizioni.

Comunque contate una firma in piu'!

lukas ha detto...

non c'è solo mastella ... guardatevi questa che vorrebbe essere "nuova"!
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/2007/10/michela-vittoria-brambilla.html

Anonimo ha detto...

Togliete al cleMENTE, il cle
e scoprirete che geneticamente il suo nome significa non mente illuminata come vuol far credere ma mente cioè mentitore.

Anonimo ha detto...

poveretto cleme su tuo sito nessuno ti caga...

Anonimo ha detto...

Superata quota 500

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, bell'iniziativa ma pessimo il sistema di firma.

Nell'informativa leggo:
"Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms"

Come?!? Ho firmato un sacco di volte iniziative on-line, ma non mi era mai capitato di leggere schifezze del genere.

Ogni volta che firmo una petizione dovrei iniziare a ricevere pubblicità in email e al cellulare?

Vi prego, usate un sistema più serio per la firma, e non http://firmiamo.it/, soprattutto perchè ci terrei a firmare.

ciao

Bruno ha detto...

Come esprimere civilmente cio' che penso del Senatore Clemente Mastella?
E' impossibile, per cui:
Clemente, vai a fare in culo, tu, il tuo partito, quelli che ti han votato (per proprio interesse personale, e' chiaramente impossibile qualcuno ti abbia votato per stima), e che se ne vada a fare in culo anche chi non ti ci ha mai mandato!

consal ha detto...

Ho letto che hanno chiesto l'oscuramento di questo blog, spero che ciò non avvenga, altrimenti vorrà dire che la democrazia in questo paese è morta. Ovviamente posso anche essere non d'accordo con quello che scrivete, ma la libertà deve vincere sempre. Diceva Voltaire "Signore odio con tutto il cuore le sue idee, ma mi farei uccidere affinchè lei le possa esprimere".

Anonimo ha detto...

Post del 4/10 dal blog ufficiale del demente

"Come se io sia l'emblema...tabulati e Gozzini"

Come se io "sia"?????
E proprio nel titolo!!! Animale!!!!

Complimenti per il vs lavoro... sono con voi

m.t. ha detto...

Attenti a tutti noi gente, NON trascuriamo troppo gli altri indagati eccellenti: D'Alema, Prodi, Fassino...che quelli si stanno facendo i ca..i loro di gran carriera! E' ora di puntare il dito su questa gente!

Mastella è diventato ormai un "poveraccio". E' chiaro che deve dimettersi al più presto, ma non trascuriamo la gran parte della feccia che continua a "governarci"!

Ho sentito dire in tv che attaccare Mastella è facile perchè è il politico che si presta di più ad essere il bersaglio dell' opinione pubblica per le sue continue cazzate quotidiane. Ma più di qualcuno asseriva che nessuno avrebbe il coraggio di attaccare un D'Alema o un Berlusconi!

Perchè? Perchè?? Perchè???

Non deve esistere la paura o il timore per questa gente!
Con chi ca..o credono di avere a che fare? Pensano veramente che siamo dei deficienti, pecoroni bamboccioni? L'idea che traspare è che non si rendano conto davvero che siamo in tanti, e stiamo crescendo visibilmente! non hanno ancora capito, o fanno finta di non capire che sono loro che devono calare le braghe e assumere la posizione a 90°.
Ci devono rendere conto di tutta la merda che hanno fatto in questi anni!!!

Padoa Schioppa mi riferisco a te brutto ignorante vecchio stupido rincoglionito...come cazzo ti permetti di chiamare bamboccioni ragazzi che vivono nel precariato con stipendi da fame, fra tasse da pagare, assicurazione, bollette del telefono, il mangiare, la benzina, l'assicurazione, il bollo, l'ospedale e il dentista (quando ti va male), e chi più ne ha più ne metta!
Tu e i tuoi compari ignoranti non sapete come si vive nel mondo reale!!

Vi dovrebbero condannare a vivere con 1200 euro lordi al mese senza nessun dei vostri fottuti privilegi!

POLITICI, verra il giorno della resa dei conti anche per voi!!

Mnemonich ha detto...

Mastella rappresenta lo 0,001% del marcio che c'è in Italia. I personaggi promotori di questo schifo li conosciamo bene. Mastella è solo un poveraccio.

Apri L'Occhio ha detto...

PER LO STAFF
La firma per le dimissioni di Mastella è solo una trappola per impossessarsi dei dati personali.
Ho riempito la sheda e quando ho cercato di inviarla mi è stato richiesto di dare il consenso al trattamento dei miei dati per pubblicità ecc. ecc.
Non so di chi sia la trovata, ma se è
vostra dovete andare AFFANCULO, se non è vostra prendete provvedimenti
PER CHI VUOLE FIRMARE
Chi firma deve essere consapevole di quello che fà. Se date il consenso al trattamento dei dati probabilmente sareti invasi da Mail di pubblicità

m.t. ha detto...

ATTENZIONE!
Dopo Annozero, Salvatore Borsellino ha scritto una lettera aperta a Mastella.
Andate a leggerla.

http://www.xantology.com/2007/10/05/grazie-mastella-firmato-borsellino/

E' una bella lettera, sarebbe opportuno farla girare in rete visto che la stampa probabilmente la ignorerà.


ATTENZIONE!
Riguardate questo video trasmesso da Striscia la notizia dove Visco accusa mastella di essersi preso un sacco di soldi

http://www.youtube.com/watch?v=ZaiGzFqrEAc

ATTENZIONE!!!
Leggete e poi andate a vedere...
Non voglio nessuna persona che abbia che fare con personaggi della politica indagati con le mani sporche e implicati in faccende di mafia. mi riferisco a BERLUSCONI!!!!

La BRAMBILLA è una TR.IA di Berlusconi mandata come rompighiaccio per ammansire ed esaltare (non per le idee, ma x le cosce che si ritrova) i giovani... Non siamo cretini, e tantomeno rincoglioniti.
Prima ripuliamo completamente il parlamento e i partiti fino in fondo.
Poi ricominciamo con gente pulita incensurata e trasparente senza raccomandazioni...

Guarda il video!
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/2007/10/michela-vittoria-brambilla.html

SVEGLIAMOCI. Non rimaniamo passivi!

-Fate girare-

fewwhispers ha detto...

"Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Firmiamo.it.

Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze. "

Mi dispiace, ma io a queste condizioni non firmo. Spostate su un altro sito la petizione, questo non mi sembra x niente onesto!!
(e i dati personali neanche se li tengono solo loro...no! li passano anche ad "aziende terze". A queste condizioni col cavolo che firmo!)

Antonio Calpestrini ha detto...

Ieri da Matrix c'era un giornalista che diceva: Mastella è stato testimone di nozze di un mafioso, un certo Campanella.

Mentana non voleva vederne la drammaticità e sosteneva: Vabbé però Mastella dice che a quel tempo non lo sapeva.

Ammettiamo che sia vero.

E mi rivolgo direttamente al Sen. Clemente Mastella.

Onorevole Sen. Mastella,

Mi presento. Sono un italiano all’estero. Mi chiamo Antonio Calpestrini e mi occupo di Sales & Marketing per una società italiana in Germania.

Le faccio presente con rispetto che è cosa buona e giusta che Lei si dimetta.

Sarebbe un atto caritatevole per tutti noi italiani all’estero. I giornali stranieri scriveranno:

"Accusato solo perché testimone di nozze di un mafioso ha voluto schiaffeggiare moralmente i suoi denigratori e dimettendosi dimostrare la sua estraneità ai fatti".

Ne uscirebbe a testa alta. A dirla tutta, Senatore, non vedo come potrebbe uscirne altrimenti.

La prego di notare che in virtù delle dimissioni fra qualche anno potrebbe ripresentarsi più forte di prima.
Diverebbe il nuovo paladino del codice etico inesistente nell’attuale politica italiana.

Le auguro che Lei non si senta mai abbandonato da nostro Signore, che sono sicuro Le sarà sempre vicino e di conforto.

Si faccia forza e si dimetta.

Vedrà che ritornerà, eccome se ritornerà!!!

Un saluto cordiale,
Antonio Calpestrini


06/10/07 15.41

Anonimo ha detto...

Clemente, ci hai giurato che non farai la fine di Craxi. Hai ragione: la tua fine sarà ben peggiore! Altro che rifugiarsi ad Hammamet... ti consiglio vivamente l'Antartide se vuoi evitare il linciaggio.

kontrasto ha detto...

in fin dei conti few whispers ha ragione.. petizione giustissima, però cazz..

Anonimo ha detto...

Grazie Mastella, firamto Salvatore Borsellino


Voglio ringraziare il ministro Mastella per la sua iniziativa di richiesta di allontanamento per incompatibilità ambientale del giudice De Magistris dalla procura di Catanzaro.

Voglio ringraziarlo pubblicamente perché mi ero ormai convinto che a seguito delle campagne di delegittimazione e di aggressioni di ogni tipo nei confronti della magistratura la gente si fosse ormai assuefatta all’arroganza ed all’impunità dei politici e avesse accettato come normale e ineluttabile questo stato di cose.

Ora invece la reazione provocata da questa iniziativa nell’opinione pubblica, nella gente comune, reazione che sta provocando in tutta Italia raccolte di firme e mobilitazioni spontanee, soprattutto di giovani, a sostegno del magistrato, perché possa continuare il suo lavoro senza intimidazioni e interferenze esterne, mi ha fatto rinascere la speranza che le cose possano ancora cambiare.

Ho sottoscritto insieme a Sonia Alfano una lettera al capo dello stato dove chiediamo che tuteli, come è suo compito, l’indipendenza della magistratura raccomandando al CSM, di cui è il presidente, di rigettare la richiesta del ministro. E chiedergli invece di occuparsi di altri, e ben più gravi problemi della Giustizia, come il caso della Procura di Caltanissetta, dove sono concentrate le indagini sui fatti più gravi della nostra storia recente, quali l’indagine sui mandanti esterni nella strage di via D’amelio e l’indagine sulla sparizione dell’agenda rossa di Paolo, che viene, dal 12 Luglio 2006, lasciata senza una guida e affidata a un reggente.


Voglio però sperare che il sig. Ministro prenda spontaneamente atto della situazione di incompatibilità ambientale che si è creata tra la sua persona e la maggioranza degli italiani e voglia attuare il suo proposito di dimettersi, proposito più volte minacciato, ma finora solo a scopo di ricatto nei confronti della maggioranza di governo.

Il sig. Mastella ama spesso ripetere di essere una persona onesta, non deve quindi temere che le indagini in corso da parte del giudice De Magistris possano coinvolgere la sua persona, potrebbero al massimo coinvolgere il suoi amici o persone con le quali ha intrattenuto o intrattiene qualche tipo di rapporto, magari non sempre limpido.

Dovrebbe essere anzi grato al giudice De Magistris che con le sue indagini potrà dimostrare l’onestà del sig. Ministro fornendogli una patente di onestà certificata che avrebbe per questo più valore delle sue affermazioni che, agli occhi dell’opinione pubblica, non possono che essere di parte e quindi non obiettive se non addirittura sospette.

Non vorrei però insistere troppo sulla sua persona con il rischio di additarlo come comodo capro espiatorio dei tanti mali della politica italiana, come ha detto Beppe Grillo con una ironia che Il sig. Mastella non e’ stato in grado di capire e che tutta la stampa nazionale ha fatto finta di non capire pubblicando titoli a tutta pagina sulla pretesa pace tra il politico e il comico, e qui lascio al vostro giudizio decidere chi sia il poltico e chi sia il comico, e pubblicando poi solo qualche trafiletto poco visibile quando Beppe Grillo ha chiarito le vere intenzioni della trappola un cui l’aveva fatto cadere.

Il fatto è, sig. Mastella, che una persona come Grillo, che ieri ha fatto di mestiere il comico, oggi è uno dei pochi che fa poltica in modo serio, e quelli che sono stati designati dai partiti italiani per fare i politici e che la gente, in mancanza di altre scelte, ha dovuto votare, si affannano oggi un tutti i modi di fare la parte dei comici in quel cabaret di bassa lega che è diventata la politica in Italia.

Ma lo scenario, purtroppo, non è quello di un cabaret, è quello di una tragedia, la tragedia di un paese allo sbando dove gli equilibri di governo si reggono su ricatti incrociati e dove l’opposizione non aspetta altro che il suicidio del governo per potere subentrare nell’esercizio del potere, ricominciare ad emanare leggi “ad personam” e continuare, come peraltro ha fatto anche questo governo, nell’attuazione di quel patto scellerato tra lo Stato e la mafia per la spartizione del potere e degli appalti in Italia per cui è stato necessario eliminare Paolo Borsellino.

E io purtroppo vedo tante, troppe analogie tra le vicende di ieri e quelle di oggi.

Oggi Paolo Borsellino e Giovanni Falcone vengono additati come degli eroi e, dopo averli uccisi, si cerca ancora di seppellirli a forza di commemorazioni, di lapidi e targhe stradali, quasi a rassicurarsi del fatto che siano veramente morti, ma ieri, quando erano sul punto di arrivare nelle loro indagini al punto focale dei rapporti tra la mafia e la politica, si cercava in tutti i modi di rendergli difficile il lavoro, di isolarli, di costringerli a trasferirsi in altra sede per riuscire a trovare degli spazi per potere continuare le loro indagini,

Anche De Magistris è stato messo in difficoltà dal suo capo, anche De Magistris è stato isolato, anche De Magistris si sta cercando di trasferire per renderlo innocuo, ma si ricordi, sig. Ministro, che per esperienza del passato, l’isolamento di un giudice o di un investigatore è stato sempre il primo passo per additarlo alla vendetta della camorra e della mafia e chi dà inizio e determina questo stato di cose non ha minori responsabilità, almeno morali, di chi ne decide l’eliminazione o preme il pulsante di un timer.

Si ricordi però che la gente non sopporterebbe che la storia si ripeta, quella stessa gente che nella cattedrale di Palermo prese a schiaffi e a calci quei politici che pretendevano di sedersi in prima fila davanti alle bare dei ragazzi di Paolo, vi caccerebbe allo stesso modo da un Parlamento nel quale sedete fianco a fianco di personaggi inquisiti, prescritti o già condannati nei primi gradi di giudizio e questa volta non riuscireste a riciclarvi sotto altre sigle e nuovi partiti, a mantenere il potere e ad occupare indegnamente le istituzioni come aveta fatto dopo il disfacimento della prima Repubblica.

Salvatore Borsellino

Clemente ha detto...

Aggiunto un link anche da me!

saib ha detto...

povero DEMENTE che pena ci fa
certi momenti sembra che ti aggrappi ai vetri. siete RIDICOLI pappa mamma e figli
che QUARTIERINO che se' formato a Ceppalonia

rosy ha detto...

vi sostengo con tutte le mie forze e vi ho dedicato un post anche nel mio modesto blog!andate avanti!!!p.s. ho usato un vostro fotomontaggio ma ho segnalato il vostro sito...va bene o vi devo pagare?ciaoooo!!!

Anonimo ha detto...

NOTIZIA IMPORTANTE : E' iniziata la fase 7. SEGNATEVI QUESTA DATA, quale inizio di una NUOVA ERA POLITICA. NASCE LA LISTA CIVICA NAZIONALE ISPIRATA A BEPPE GRILLO ! R.Alagna; O. Beha; P. Pardi; E. Veltri danno vita ad un movimento politico che riunisce tutti i movimenti di sovranità popolare, compresi i Grillini. "Un movimento che scardini dall'interno l'attuale sistema politico". Leggete tutto sul link: http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_2582479.html?ref=hpsbdx2

m.t. ha detto...

Giusto!
"se non posso scegliere,non voto"

Se non ci sarà possibilità di scelta alle prossime elezioni,allora io non voterò!

Anonimo ha detto...

Siamo già a 600!

Anonimo ha detto...

Cambiate servizio di firma online, questi richiedono per firmare di accettare di ricevere email pubbnlicitarie e non è una bella cosa,

Purtroppo non firmo a queste condizioni

OKKIO ha detto...

SIETE DEI FETENTI!
Con la scusa di Mastella volete raccogliere dati personali da vendere!
Siete anche peggio di Mastella.

Edmond Dantes ha detto...

Sperando che serva finalmente a buttarlo fuori, ma dubito, questo governo è troppo debole per poter fare a meno di Mastella. Che tristezza.

Anonimo ha detto...

Clemente ha una voce stupenda. Si diceDeMita l'abbia aiutato ad entrate in politica e lui ci ripaga con splendite interpretazioni.
Gli consiglierei solo di mangiare solo un po' meno

lukas ha detto...

ragazzi, se il blog è apartitico come è che non cancellate i commenti di cagli-tricolore che, chiaramente, si rifanno ad un movimento-partito politico!? Un pò di coerenza porcabrambilla!

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

Xlukas
ti crea problemi che qualcuno di destra (quella vera) condivida l'iniziativa?

lukas ha detto...

io non sostengo un partito, qui non si sostengono partiti, si combatte la casta! Voi siete sostenitori di membri della casta, se avessero attaccato fini o mussolini invece di mastella voi sareste stati contro il blog. Quindi ribadisco la richiesta: o via i simboli di partito o via i commenti!

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

Forse non sai che il mio (futuro) partito, ancora è un movimento, la combatte la casta!
vatti ad informare prima di sputare sentenze!!

grazie

CAGLI-TRICOLORE ha detto...

PS
noi con Fini & C non abbiamo nulla a che spartire!!
guarda se vedi nei TG interviste a storace e buontempo!!
ci sta censurando la CASTA!!!

lukas ha detto...

storace e buontempo pigliano lo stipendio da parlamentari, le indennità, i portaborse come voi, etc etc
SONO membri della casta!
Ragazzi di mastellatiodio, VIA i simboli di partito o questa diventa una pagliacciata!

Anonimo ha detto...

Grazie Mastella, firamto Salvatore Borsellino


Voglio ringraziare il ministro Mastella per la sua iniziativa di richiesta di allontanamento per incompatibilità ambientale del giudice De Magistris dalla procura di Catanzaro.

Voglio ringraziarlo pubblicamente perché mi ero ormai convinto che a seguito delle campagne di delegittimazione e di aggressioni di ogni tipo nei confronti della magistratura la gente si fosse ormai assuefatta all’arroganza ed all’impunità dei politici e avesse accettato come normale e ineluttabile questo stato di cose.

Ora invece la reazione provocata da questa iniziativa nell’opinione pubblica, nella gente comune, reazione che sta provocando in tutta Italia raccolte di firme e mobilitazioni spontanee, soprattutto di giovani, a sostegno del magistrato, perché possa continuare il suo lavoro senza intimidazioni e interferenze esterne, mi ha fatto rinascere la speranza che le cose possano ancora cambiare.

Ho sottoscritto insieme a Sonia Alfano una lettera al capo dello stato dove chiediamo che tuteli, come è suo compito, l’indipendenza della magistratura raccomandando al CSM, di cui è il presidente, di rigettare la richiesta del ministro. E chiedergli invece di occuparsi di altri, e ben più gravi problemi della Giustizia, come il caso della Procura di Caltanissetta, dove sono concentrate le indagini sui fatti più gravi della nostra storia recente, quali l’indagine sui mandanti esterni nella strage di via D’amelio e l’indagine sulla sparizione dell’agenda rossa di Paolo, che viene, dal 12 Luglio 2006, lasciata senza una guida e affidata a un reggente.


Voglio però sperare che il sig. Ministro prenda spontaneamente atto della situazione di incompatibilità ambientale che si è creata tra la sua persona e la maggioranza degli italiani e voglia attuare il suo proposito di dimettersi, proposito più volte minacciato, ma finora solo a scopo di ricatto nei confronti della maggioranza di governo.

Il sig. Mastella ama spesso ripetere di essere una persona onesta, non deve quindi temere che le indagini in corso da parte del giudice De Magistris possano coinvolgere la sua persona, potrebbero al massimo coinvolgere il suoi amici o persone con le quali ha intrattenuto o intrattiene qualche tipo di rapporto, magari non sempre limpido.

Dovrebbe essere anzi grato al giudice De Magistris che con le sue indagini potrà dimostrare l’onestà del sig. Ministro fornendogli una patente di onestà certificata che avrebbe per questo più valore delle sue affermazioni che, agli occhi dell’opinione pubblica, non possono che essere di parte e quindi non obiettive se non addirittura sospette.

Non vorrei però insistere troppo sulla sua persona con il rischio di additarlo come comodo capro espiatorio dei tanti mali della politica italiana, come ha detto Beppe Grillo con una ironia che Il sig. Mastella non e’ stato in grado di capire e che tutta la stampa nazionale ha fatto finta di non capire pubblicando titoli a tutta pagina sulla pretesa pace tra il politico e il comico, e qui lascio al vostro giudizio decidere chi sia il poltico e chi sia il comico, e pubblicando poi solo qualche trafiletto poco visibile quando Beppe Grillo ha chiarito le vere intenzioni della trappola un cui l’aveva fatto cadere.

Il fatto è, sig. Mastella, che una persona come Grillo, che ieri ha fatto di mestiere il comico, oggi è uno dei pochi che fa poltica in modo serio, e quelli che sono stati designati dai partiti italiani per fare i politici e che la gente, in mancanza di altre scelte, ha dovuto votare, si affannano oggi un tutti i modi di fare la parte dei comici in quel cabaret di bassa lega che è diventata la politica in Italia.

Ma lo scenario, purtroppo, non è quello di un cabaret, è quello di una tragedia, la tragedia di un paese allo sbando dove gli equilibri di governo si reggono su ricatti incrociati e dove l’opposizione non aspetta altro che il suicidio del governo per potere subentrare nell’esercizio del potere, ricominciare ad emanare leggi “ad personam” e continuare, come peraltro ha fatto anche questo governo, nell’attuazione di quel patto scellerato tra lo Stato e la mafia per la spartizione del potere e degli appalti in Italia per cui è stato necessario eliminare Paolo Borsellino.

E io purtroppo vedo tante, troppe analogie tra le vicende di ieri e quelle di oggi.

Oggi Paolo Borsellino e Giovanni Falcone vengono additati come degli eroi e, dopo averli uccisi, si cerca ancora di seppellirli a forza di commemorazioni, di lapidi e targhe stradali, quasi a rassicurarsi del fatto che siano veramente morti, ma ieri, quando erano sul punto di arrivare nelle loro indagini al punto focale dei rapporti tra la mafia e la politica, si cercava in tutti i modi di rendergli difficile il lavoro, di isolarli, di costringerli a trasferirsi in altra sede per riuscire a trovare degli spazi per potere continuare le loro indagini,

Anche De Magistris è stato messo in difficoltà dal suo capo, anche De Magistris è stato isolato, anche De Magistris si sta cercando di trasferire per renderlo innocuo, ma si ricordi, sig. Ministro, che per esperienza del passato, l’isolamento di un giudice o di un investigatore è stato sempre il primo passo per additarlo alla vendetta della camorra e della mafia e chi dà inizio e determina questo stato di cose non ha minori responsabilità, almeno morali, di chi ne decide l’eliminazione o preme il pulsante di un timer.

Si ricordi però che la gente non sopporterebbe che la storia si ripeta, quella stessa gente che nella cattedrale di Palermo prese a schiaffi e a calci quei politici che pretendevano di sedersi in prima fila davanti alle bare dei ragazzi di Paolo, vi caccerebbe allo stesso modo da un Parlamento nel quale sedete fianco a fianco di personaggi inquisiti, prescritti o già condannati nei primi gradi di giudizio e questa volta non riuscireste a riciclarvi sotto altre sigle e nuovi partiti, a mantenere il potere e ad occupare indegnamente le istituzioni come aveta fatto dopo il disfacimento della prima Repubblica.

Salvatore Borsellino

Anonimo ha detto...

Avrei votato... ma quel sito mi ispira poca poca fiducia. Il disclaimer sulla privacy fa rabbrividire... e gli "Accetto" già selezionati... uhmmm....

EMERGENZA DEMOCRATICA ha detto...

CU CU'...

Non diteci che a qualcuno era venuto il dubbio che noi di EMERGENZA DEMOCRATICA fossimo spariti!
Ah! Ah! Ah!
Scusate se ridiamo, ma se per caso l'aveste pensato, ci avete fatto ridere.
Non molleremo mai la nostra ferma intenzione di ridurre gli "STIPENDI" dei nostri "CARI" ( nel senso di "COSTOSI") e amatissimi (si fa per dire) "PARLAMENTARI", non preoccupatevi, nessun problema in questo senso!
A brevissimo pubblicheremo la data del prossimo "IMPORTANTE" appuntamento, basta solo avere un po' di pazienza...

EMERGENZA DEMOCRATICA ha detto...

La "LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE" per chiedere il "DIMEZZAMENTO" degli "STIPENDI" dei "PARLAMENTARI" è pronta.
Chi fosse interessato, nella propria regione, ad aiutarci venga a visitare il nostro blog: emergenzademocratica.blogspot.com

Kuros ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Si, ma la cdl ha appoggiato tutto quello che ha fatto.
Addirittura gli ha espresso solidarietà (AN e La Destra in primis) per la questione De Magistris.
Al limite, vafannculo tutti!

Anonimo ha detto...

anonimo sei bugiardo!!!
LEGGI:Giudici in tv contro Mastella & co.


di Francesco Storace

I magistrati che indagano su Prodi, D’Alema e Fassino ieri sera sono andati in tv e hanno mollato sganassoni a una parte e all’altra dello schieramento politico. E Mastella ha preannunciato iniziative contro la Rai. Ci pensi bene chi ha intenzione di seguirlo su questa strada: c’è in giro una voglia di riscossa morale che il centrodestra farebbe malissimo a ignorare.
E’ inutile nascondere le notizie, tantomeno pretenderlo. Dalle accuse ci si difende in tribunale.
Basta con lo spettacolo di chi si lamenta della tv avendo occasione per ribattere a chi lo contesta. C’e’ chi non ha mai avuto questo privilegio. E il cittadino Mastella sta solo moltiplicando la collera popolare contro il ministro Mastella…

Anonimo ha detto...

mastella vaffanculo

spadafora live ha detto...

gia fatto e spero che saremo tantissimissimissimi

Anonimo ha detto...

Mastella a casa e siamo già a quota 700

Anonimo ha detto...

Devono andare a casa tutti quei politici e quei giudici che non rispettano l'Italia e gli italiani.. ma "rispettano" soltanto gli interessi di delinquenti, mafiosi, zingari ed extracomunitari.. la costituzione recita "il popolo e' sovrano" ma noi italiani non abbiamo il coraggio di tirare fuori le "palle" per far si che la classe politica esegua i compiti da noi assegnati, "loro" lo sanno bene di cosa abbiamo bisogno: meno tasse, piu' garanzie di lavoro, piu' soldi (con l'avvento dell'euro tutto e' raddoppiato meno che i nostri stipendi)piu' protezione da aggressioni, rapine e truffe, specie nei confronti degli anziani che oggi sono sempre piu' frequenti. (domani saremo tutti anziani ma a differenza di "loro" che avranno ancora le scorte anche per i propri familiari a noi chi ci proteggera' se lo Stato non prende provvedimenti oggi..?! Insomma zingari ed extracomunitari ci stanno uccidendo i nostri cari ed i nostri figli e sia NOI che i politici ed i giudici stiamo a guardare.. ma invece di "incazzarci" per tutti i problemi che ci gravano addosso, ancora ci incazziamo per il calcio (secondo un mio modesto parere ci tengono sotto e ci ricattano proprio con il calcio e le automobili) proviamo ad aggiustare la mira e inquadriamo i veri resposabili e mandiamoli a casa.. facciamolo per i nostri figli, i nostri nipoti i nostri cari e perche' no, anche per noi.. Roberto - Roma

Anonimo ha detto...

"La storia si ripete. E anche nella piccola nazione di Scroccoville, così come è successo poco tempo fa in Italia, il lussuoso aereo di Stato sparisce nel nulla.

Chi sarà stato? Un terrorista? Un francese che vuole scambiarlo con la Coppa del Mondo? O il ministro della Giustizia per portare il figlioletto e gli amici a vedere il Gran Premio di Monza?".

Mastella è MASTELLIK, parodia bellissima su un personaggio che ci ha veramente rotto le pal...

http://www.stivalebucato.it/index.php?option=com_content&task=view&id=260&Itemid=1

Anonimo ha detto...

Il sito per le petizioni usato e' una schifezza: e' lento e ha delle postille scandalose. ES.

----
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Firmiamo.it
---------
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
----

Perche' non avete messo la petizione su http://www.petitiononline.com/petition.html come fanno tutti?

paolo bezzolato ha detto...

niente di personale, ma credo che Mastella incarni una figura di politico e di ministro che non vogliamo più vedere.
clientela, strapotere, conoscenze imbarazzanti e quant'altro.
ci vuole più serietà

Elena ha detto...

ATTENTI! Questo servizio "FIRMIAMO.IT" e' una fregatura: non ti consente di firmare a meno che tu non dia l'autorizzazione al trattamento dei dati ai FINI PROMOZIONALI!!!! Questo e' assolutamente arbitrario, il consenso ai trattamento dei dati personali ai fini promozionali (=spamming) e' sempre facoltativo e non deve pregiudicare la possibilta' di poter firmare. Ai promotori del blog: perche' non usate peitiononline.com? Questo "FIRMIAMO.IT" e' chiaramamnte un Trojan Horse, non facciamoci fregare!

AndreaM ha detto...

E' inutile che ci incazziamo con uno solo. Per quanto mi faccia schifo quello che ha fatto e quello che sicuramente farà, è il sistema che non regge.
Fintanto che avremo governanti che continuano a prendere stipendio sapendo di poterlo continuare a fare, le cose in Italia non cambieranno mai.
Mi è piaciuto molto quando Di Liberto l'altra sera ha detto "ho la soluzione per ridurre il 75% delle spese pubbliche", perccato però che al venerdì successivo, quello della finanziaria si è visto un modico taglio del 10% e per di più su settori che secondo me non andavano manco toccati.
Allora, incominciamo con il pretendere che lo stipendio lo piglino solo a fine mandato e se hanno rispettato il programma e che nel frattempo invece di cazzeggiare vadano a lavorare facendo un vero lavoro, dove ci si deve rimboccare le maniche per arrivare a fine mese e dedichino magari una settimana sola alla politica.
Con tutto l'assenteismo pluralitario che c'è se si imponesse loro di una settimana piena di politica e il resto di lavoro, vedreste che intanto non ci sarebbero più così tanti arraffastipendio e poi prenderebbero più seriamente il loro mandato.
No che invece tocca vederli alla sauna e sentirsi dire "ci stiamo riposando perchè abbiamo lavorato troppo".
Andatelo a raccontare a quei pori disgraziati che devono chiedere un mutuo per fare la spesa.
Andate a lavorare o meglio andatevene tutti AFFANCULO.

Doriano Checcaglini ha detto...

Ma che avete fatto di tanto male per beccarvi una denuncia del guardiasigilli che ha chiesto l'oscuramento del vostro sito? (lui si che è democratico!!!)
Ma non si è capito che un blog equivale su internet all'andare in piazza per parlare degli argomenti più disparati? Non si è ancora capito che un ministro, per la funzione che svolge è sotto i riflettori e che deve accettarne le critiche come ne accetta la carica?

Doriano Checcaglini ha detto...

un'aggiunta... Ma se intendo firmare la petizione per mandare a casa mastella, xè devo per forza conferire il consenso al trattamento dei miei dati personali anche per finalità statistiche ed invio promozionale ecc da parte di firmiamo.it?
MI FATE SAPERE PER FAVORE.
Vorrei firmare e mi stà bene che per lo scopo per cui firmo voi trattiate i miei dati personali. Mi stà MOLTO MA MOLTO meno bene (anzi non mi stà proprio per niente bene) che assieme al trattamento dei dati per lo scopo con cui firmo (mandare a casa mastella) mi obblighiate ad acconsentirne l'utilizzo anche per faccende che non mi ineressano ne che voglio.
Grazie

Anonimo ha detto...

800!!!!!!!

pupone ha detto...

attenti...per firmare dovete accettare il trattamento dei dati personali e pure di ricevere e-mail di pubblicità!!

Anonimo ha detto...

Palazzo d´ingiustizia
di Riccardo Bocca
Il rafforzamento degli uffici giudiziari calabresi voluto dal governo. E affidato a personaggi vicini a Saladino. Proprio l´indagato del pm De Magistris.

http://www.megablog.it/calabrialibre/item/palazzo-d-ingiustizia-di-riccardo-bocca

Anonimo ha detto...

Ps: Firmate l’appello per la Giustizia e la Legalità in Calabria.
Diffondi la petizione per De Magistris, copia il codice e inserisci il banner nel tuo blog!




manca poco per 58.000 firme
firma anche tu
un grillino

Anonimo ha detto...

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Lespresso-risponde-alle-accuse-di-Mastella/1809947

L'espresso risponde alle accuse di Mastella
Dopo le dichiarazioni del ministro Clemente Mastella, in relazione all'articolo di Riccardo Bocca "Palazzo d'ingiustizia", ecco le precisazioni de L'espresso

Le parole del ministro
L'inchiesta
Il ministro della Giustizia Clemente Mastella ha dichiarato questa mattina, nel corso della sua conferenza stampa, che se le notizie che lo riguardano nell'articolo "Il palazzo dell'ingiustizia" sono veritiere, si dimetterà da deputato. In caso contrario, ha chiesto che si dimetta da giornalista Riccardo Bocca, autore dell'articolo.

"L'espresso" ribadisce i seguenti punti:

1) Nell'articolo si spiega che il ministro Mastella ha controfirmato con il ministero dell'Interno una convenzione nel "Patto Calabria sicura" per l'assunzione di 60 operatori per gli uffici giudiziari e le Procure delle zone di Lamezia Terme, Gioia Tauro e della Locride.

2) "L'espresso" ha spiegato che senza gara pubblica, ma con una trattativa privata multipla, l'incarico di selezionare il personale è stato affidato alla società Worknet Spa.

3) "L'espresso" ha svelato che il responsabile della filiale di Reggio Calabria, che ha svolto parte delle selezioni, si chiama Bruno Idà, arrestato lo scorso febbraio all'interno delle indagini sul traffico di carne infette del clan di 'ndrangheta Iamonte, e presente nelle intercettazioni che riguardano il manager Antonio Saladino, indagato dal pm Luigi De Magistris nell'inchiesta Why not.

4) "L'espresso" ha specificato che le selezioni nelle filiali di Lamezia Terme e Catanzaro sono state seguite dall'ufficio commerciale della Worknet e da Nadia Di Donna, secondo gli investigatori braccio operativo di Antonio Saladino (che nelle intercettazioni la chiama «Nadiuccia»)

5) L'espresso" ha ricordato che in un'intercettazione il ministro Mastella chiamava amichevolmente Antonio Saladino «Tonì», e veniva da lui chiamato «Clemente».

Tale è la gravità dei fatti, che il prefetto di Reggio Calabria, Francesco Musolino, dopo l'anticipazione dell'articolo, ha dichiarato: «Le notizie recentemente acquisite mi inducono a prevedere immediatamente una radicale verifica delle procedure seguite per l'appalto in questione, non escludendo l'adozione anche di provvedimenti drastici fino alla rescissione del contratto». Quanto al ministro Mastella, ci aspettiamo che mantenga l'impegno preso in conferenza stampa.

Anonimo ha detto...

Bisogna che qualcuno usi lo stesso sito per la petizione a favore del Giudice DE MAGISTRIS

administrator ha detto...

piu' fate cosi e piu' Mastella risultera' simpatico.

Anonimo ha detto...

mastella porco mafioso

Anonimo ha detto...

Attenti a firmare la petizione!
Nobile causa, ma per firmare dovete accettare le condizioni, ovvero ricevere pubblicità per posta, email, ecc.: insomma, una porcata.

Mi rivolgo agli autori del blog: per favore, usate un sistema più serio, tipo http://www.petitiononline.com/.

Ricordatevi di leggere sempre cosa state accettando, a meno che non vi infastidisca ricevere spam nella email o al cellulare (ma anche in quel caso non lo farei per principio).

ciao,
Stefano

Elena ha detto...

Come vi salta in mente di appoggiarvi ad un servizio che raccoglie i dati dei firmatari a fini promozionali? Ma da che parte state? O siete solo un po' sprovveduti??? Spero solo che sate in buona fede...

manuele ha detto...

ma come fa quest'uomo a non sprofondare dalla VERGOGNA ??!

LaGiuditta ha detto...

Ho aderito con firma, post e anche link...avanti tutta!

Anonimo ha detto...

non ce la faccio piu'.....io mastella proprio non lo sopporto...non ce la faccio piu'...basta....deve andarsene...poi se vuole andare a casa o affanculo e' uguale

Joe Black ha detto...

Ma coloro che si lamentano del fatto che per votare devono lasciare i dati personali... non hanno mai sentito parlare di mail usa e getta?
Mail temporanee, mail antispam?
Eppure ci sono decine e decine di siti che offrono servizi di tal tipo...

Joe Black ha detto...

Voi state qui a rosicare, ad incazzarvi, a farvi girare i coglioni, a firmare petizioni ed aprire blogs... lui (il mastelloide) denuncia e poi, come se nulla fosse, vola in America alla facciazza vostra e con i nostri soldi... e da li pontifica anche
http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_07/mastella_clima_odio.shtml

Verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere amaramente.
Questa è l'arroganza del potere.
E quell'altro deficiente patentato di Padova Scoppia (che già il cognome indica che razza d'imbecille possa nascondersi dietro) con un Paese allo sbando, con la gente che ha i coglioni che girano come le pale del Titanic, con 7 milioni e passa di disoccupati, extracomunitari di merda che imperversano, osa dire che pagare le tasse è bellissimo...
Qui ci vuole la marcia su Roma... altro che cazzi, sennò questa gentaglia ci prende per il culo all'infinito

Joe Black ha detto...

Sopra manca un pezzo di link
Quello corretto è questo
http://www.corriere.it/politica/07_ottobre_07/mastella_clima_odio.shtml

Anonimo ha detto...

Niente da fare... questo blog tronca i links troppo lunghi
Recatevi sulla pagina del corriere per vedere un ceppalonide a newyork...

Anonimo ha detto...

Mastella parlami dei tuoi figli raccomandati presso il governo e della gabbola delle quote che hai ceduto hai figli e fatto in modo che loro potessero acquistare gli uffici della sede del campanile.

Mariuolo!

Anonimo ha detto...

SANDRA LONARDO, quando è andata a new York con una numerosa delegazione al seguito, ha spesp la bellezza di 680.000 euro, 300.000 dei quali sottratti all'U.E.

Brava Sandra e bravo Mastella, testimone di Campanella.

MI FATE TUTTI E DUE SCHIFO!

mik ha detto...

lo farei lavorare in fabbrica per 850euro al mese. Atutti sti cazzo di privilegiati...

Anonimo ha detto...

mastella vattene.

m.t. ha detto...

Non vogliamo più nessuna persona che abbia a che fare con personaggi della politica indagati con le mani sporche e implicati in faccende di mafia. Mi riferisco a BERLUSCONI!!!!

La BRAMBILLA è una TR.IA di Berlusconi mandata come rompighiaccio per ammansire ed esaltare(non per le idee, ma x le cosce che si ritrova) i giovani... Non siamo cretini, e tantomeno rincoglioniti.
Prima ripuliamo completamente il parlamento e i partiti fino in fondo.

Poi ricominciamo con gente pulita incensurata e trasparente senza raccomandazioni...

Guarda il video!
http://ilblogdistepniak.blogspot.com/2007/10/michela-vittoria-brambilla.html

SVEGLIAMOCI, non rimaniamo passivi!

Anonimo ha detto...

La colpa non è di Mastella, ma è di chi ce l'ha messo lì: Prodi.

Comitato MAY DAY CALABRIA ha detto...

Richiesta del 08/10/07 a Clemente Mastella - http://clementemastella.blogspot.com

Egregio Onorevole Mastella,
non nascondo il mio rammarico quando in serata ho appreso le Sue dichiarazioni, dal Columbus Day, circa il “terrorismo mediatico” italiano (anche se non parlerei mai di “terrorismo” poiché ricorda dei momenti terribili vissuti sino ad oggi dall’intera popolazione mondiale) poiché noi tutti, oggi giorno, dobbiamo subire le Vs. prevaricazioni.
Voi tutti non capite i bisogni dei ceti meno abbienti che non riescono ad arrivare a fine mese con il proprio mensile mentre Voi cercate di ampliare le Vs. indennità.
Non comprendete il malessere dei Giovani che, dopo numerosi sacrifici, non riescono a costituirsi una famiglia per mancanza di uno posto di lavoro nella propria terra natia mentre Voi sistemate i Vs. “amici e parenti” nel migliore dei modi.
Non comprendete il malessere di quei pensionati che vivono sotto la soglia minima di reddito e, in alcuni casi, devono “rubare” nei supermercati per poter mangiare.
Mi auguro che qualcuno di Voi parlamentari decida di entrare nella storia decidendo di ABBANDONARE la propria poltrona DIMETTENDOSI.
Il concetto è questo benché differisca nelle parole scritte nel post del Blog del Ministro della Giustizia Mastella, sperando che quest’ultimo, sulla base del proprio senso democratico, decida positivamente sulla pubblicazione.
A presto, su questo blog, saprete l’esito.

Kempeitai ha detto...

Eh, si', il ceppalonico non solo e' andato a New York a spese nostre, ma si mette pure li' a fare la vittma!!! Ma che razza di esibizionista del cazzo e'? Cose dell'altro mondo... per fortuna che su Repubblica e' stato gia' attaccato piu' volte per questo atteggiamento stupido e incosciente.
Mastella ma te lo ricordi quando andavi grifando e sbraitando che tu avevi diritto di entrare in un palazzo dove si svolgeva una riunione importante? Sventolavi il tesserino parlamentare come se fosse il lasciapassare per il paradiso. BUFFONE!

spadafora live ha detto...

http://firmiamo.it/interessante iniziativa da parte dei giovani del blog incriminato da matsella
chi vuole puo lasciare una firma per chiedere le dimissioni del ministro dell’ingiustizia
http://firmiamo.it/dimissionidelministroclementemastella



INONDIAMO I BLOG

Anonimo ha detto...

Ho appena letto che il campione della 'ndrangheta ha denunciato Mastellatiodio.blogspot.com, per cui la Polizia postale ha richiesto l'oscuramento del blog.

Sembra proprio che stiamo colpendo nel segno!

Più volte il Mastellone ha accennato di aver paura di fare la fine del suo collega Craxi...

Piccione ha detto...

Io vorrei firmare, però il sito di m... se non do il consenso, oltre che per la privacy, per ricevere comunicazioni commerciali non me la fa firmare. E io non voglio ricevere altre comunicazioni commerciali.

gigi rozzi ha detto...

PASTELLA


CHISSA SE QUELL'ALLARMISTA DI MASTELLA QUESTA VOLTA SI SARA TENUTO CON LE SPESE AL COLUMBUS DAY.

l'ULTIMA VOLTA LA MOGLIE SANDRA SPESE 729 MILA EURO E PORTO CON SE NELLA VACANZA 160 PERSONE!!

E' LO SO MINISTRO MASTELLA CE L'ANNO TUTTI CON LEI .

QUESTI 60 MILIONI DI TERRORISTI ITALIANI.

spadafora live ha detto...

siamo arrivati ad oltre 1000 firme

pubblicizzate.
pubblicizzate.
pubblicizzate.
pubblicizzate.
pubblicizzate.
pubblicizzate.
pubblicizzate.
http://firmiamo.it/dimissionidelministroclementemastella

gigi rozzi ha detto...

Si si vi prego una sezione o un bel post su Sandrona e i figli di papa .

Anonimo ha detto...

Di Pietro, riferendosi a Mastella, lo ha definito "il mestiere più vecchio del mondo. Non penso che chi esercita tale mestiere sia contenta di avere Clemente come collega!

Anonimo ha detto...

Perchè ve la prendete con Mastella?
Che dire di coloro che lo hanno votato? Sono questi che dovrebbero mettersi una mano sulla coscienza.
Lui è solo una vittima, nel senso che nella sua famiglia hanno sempre fatto i politici e non sa che esiste un modo diverso per vivere. Un modo onesto.....

Anonimo ha detto...

ciao,

io la petizione non l'ho firmata perchè non è possibile **non accettare** la seguente clausola:

"Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze."

Non sono contrario a concedere l'utilizzazione dei miei dati per la raccolta delle firme, ma non voglio che siano dati a terzi o che siano utilizzati per fini pubblicitari.

Ritengo sia un cattivo servizio del sito: http://firmiamo.it

Cordiali saluti,

Paolo

Anonimo ha detto...

ciao a tutti mi chiamo Barbara ammetto che oramai l italia nn mi piace più cè troppa sofferenza sul mal di vivere x colpa di questi politici schifosi spero che lo mandino a casa con un gran calcio nel c**o e che grazie al suo indulto qualche ex detenuto assassino gli stermini la sua di famiglia voglio vedere poi se li stà bene bastardooo..

Anonimo ha detto...

mastella cagati addosso e levati dalle palle

Ray Milano ha detto...

Ministro di disGrazia e inGiustizia,

si dimetta e se ne vada a casa.

Tra Lei e i 58 milioni di italiani (suo elettori personali apparte ovviamente, quindi, circa 45/50 mila votanti) si è creato un gap che non potrà più essere colmato (in questa legislatura almeno).

Raccolga le sue cose dall'ufficio di un Ministero che dovrebbe essere "prestigioso" e traslochi verso lidi a lei più consoni...

e... Addio!

Anonimo ha detto...

On. MASTELLA sono veramente dispiaciuto per il clima di sfiducia che si è creato nei suoi confronti e a tale proposito volevo dirle:

MASTELLA, CHE TI VENGA UN CANCHERO !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

I suoi rappresentanti politici dell'Udeur, in Campania, rappresentano la peggior specie dei politici della 1ª Repubblica, corretti e collusi con il potere mafioso.
Credo che mandare a casa questa classe politica, che ha questa moralità ed onestà sia molto difficile, se non cambia la legge elettorale, altrimenti ci ritroveremo a votare i soliti nomi, scelti dai partiti e continueremo a vivere in uno Stato Oligarchico e non in una democrazia occidentale, con dei diritti e dei doveri.

Anonimo ha detto...

il mio commento e' una lettera di Sonia Alfano e Salvatore Borsellino..... “Chiediamo l'intervento del Capo dello Stato per porre fine all'imbarazzante ed offensiva attività del Ministro Mastella tesa ad imbavagliare la verità e scongiurare che la giustizia possa, definitivamente, arrivare a lui.
Per evitare ciò ha chiesto al CSM il trasferimento del PM De Magistris motivando la richiesta come atto dovuto a seguito delle risultanze delle ispezioni ministeriali presso la Procura di Catanzaro. A tale proposito, se Mastella si proclama corretto per questo atto "doveroso", saremmo curiosi di sapere come si definisce il Ministro Amato in considerazione del fatto che lo stesso talvolta preferisce ignorare le risultanze delle ispezioni ministeriali (vedi mancato scioglimento del Consiglio Comunale di Barcellona P.G.-ME).
Forse sfugge, o addirittura sconosce, al ministro Mastella che esistono problemi gravi che andrebbero sollevati al CSM e che rischiano di ingolfare la giustizia; le procure di Caltanissetta e di Catania, considerata l'importanza delle stesse nella lotta alla mafia, sono scoperte da troppo tempo. E cosa dire della paralisi disastrosa che l'entrata in vigore del nuovo ordinamento giudiziario provocherà?
Passeranno molti mesi prima che il CSM possa procedere a nuove nomine lasciando così gli uffici scoperti.
Sarebbe opportuno che Mastella si dimettesse subito, così da rendere più sereni anche gli italiani, ai quali chiediamo di non dimenticare che Mastella è testimone di nozze del pentito di mafia F.sco Campanella.
Speriamo pertanto in una forte presa di posizione da parte di tutti gli italiani onesti che non possono essere rappresentati da personaggi come Mastella e company.” Sonia Alfano e Salvatore Borsellino

l'avrenno letta in molti ma magari a qualc'uno e' scappata...

Anonimo ha detto...

Mastella...HAI ROTTO I COGLIONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Anonimo ha detto...

MASTELLA....TORNA A CEPPALONI!! TUTTA L'ITALIA TE LO CHIEDE!!!

LEVATI DALLE PALLEEEEEE

roberto ha detto...

roberto c'è...

Anonimo ha detto...

Anche se critico l'operato di Mastella, non sono un terrorista!

Mastella ora ha infangato l'immagine dell'Italia all'estero. Se ne deve vergognare!

Si' firmero' l'appello affinche' Mastella se ne vada dal governo.

Carlo

Anonimo ha detto...

Per Mastella ormai suona la Campanella :)

Anonimo ha detto...

MASTELLA HAI LE CHIAPPE CHIACCHIERATE!!!

IL TUO AMICO ROCCO!

Anonimo ha detto...

Mastella ha dichiarato: «Non ci lasceremo processare sulla piazza mediatica né su qualunque altra piazza».

Ma nessuno vuole perdere tempo a processare Mastella.

Pero' Mastella , per le azioni commesse, e per la sua costante arroganza ha perso il consenso popolare. Non puo' trascurare l’orientamento dell’opinione pubblica nel suo agire e parlare quotidiano, "esorcizzando ciò che non piace come epifenomeno, l’espressione è di moda, dell’anti-politica."

Un buon politico deve abbinare scelte strategiche /tattiche e consenso popolare.

E se continua per presunzione a voler ignorare le critiche che gli vengono mosse dagli Italiani fa solo un danno a se stesso, perche' gli Italiani lo cacceranno dal Governo.

Stefano B. ha detto...

Ma se mastella si dimette, che fine fa' questo bello spazio ?

Anonimo ha detto...

ma il maste sara' mica anche americano visto che ha sposato una americana????mica lo vogliamo qui al ns congresso americano nop
mandatelo in peru'

Anonimo ha detto...

Mastella sei la vergogna dell'italia, peggio de Berlusconi

Anonimo ha detto...

Una sola parola per descrivere Mr. Ceppaloni: VERGOGNA.
Questo caro ministrello è un miracolato della politica italiana (poveri noi!), in particolare di quella democristiana. Lo voglio fuori dal Governo, attuale e futuro, e più in generale dalla politica perchè ha la presunzione di pensare che per la rendita di posizione conquistata (a nostro danno) sia INTOCCABILE.
Quale contributo e beneficio l'Italia sta ottenendo dalla sua partecipazione al Columbus Day?
Arrivista, opportunista e ladro.

Anonimo ha detto...

Ma perchè certe cose accadono solo in Italia? Quali titoli ha il cittadino Mastella per ricoprire la carica di Ministro della Giustizia?
Ha conseguito una laurea? Ha un Master o una specializzazione?
Ha lavorato presso uno studio legale a livello internazionale?
Come si fa a riformare il sistema giudiziario di un paese senza avere la minima conoscena degli elementi di base?
Ma perchè se mi candido presso un'azienda mi chiedono il cv e l'elenco dettagliato di titoli e ed esperienze professionali, mentre per l'azienda Italia l'accesso non è così selettivo?
La nostra rovina sono tutti questi incompetenti il cui unico scopo è l'interesse personale (case, macchine, privilegi e quanto altro).
Mastella, in particolare, mi fa schifo.

Anonimo ha detto...

Mastella è il tipico senatore ex democristiano paracuxo abituato alla sua bella poltrona.
Cosi va ai gran premi con l'aereo di stato, va con la sua barchetta e coi parenti, va da pippo franco a vedere qualche tettona.. bello cosi eh? E' questo che a lui piace. E se c'è un magistrato che indaga lo si trasferisce accidenti! mica potrà rischiare di perdere tutto per un semplice magistrato solo e abbandonato! quanto ci vuole a trasferirlo, è cosi semplice.

E' un'autentica vergogna!
Mandiamolo a casa!

Sonia ha detto...

Il mio contributo

ila82 ha detto...

Mastella ti auguro di essere investito da un extracomunitario ubriaco..che si faccia solo 2 giorni di carcere grazie all'indulto....mi fai schifo!! Hai fatto condannare x direttissima a 2 anni d carcere uno solo xkè aveva tagliato gli ormeggi alla barchetta del tuo caro amico Della Valle VERGOGNATIIIII

Anonimo ha detto...

Tranquilli ragazzi,il governo cadra' massimo entro settimana prossima...sono paragnosta.....
A Mastella gli auguro il massimo della sfiga .....

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

IL PRIMO PARTITO DELLA STORIA CHE SUONA COME UN RUTTO: UDEUR !!!

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !

ATTENZIONE: SOGGETTO PERICOLOSO !
eXTReMe Tracker